Una gara per le speranze playoff azzurre e per quelle salvezza degli aquilotti, ma una gara che ci metterà di fronte al tecnico della Uefa, Cagni, ed a quel Pino Vitale, che dopo 13 anni di Empoli ha cambiato pelle. Domani al Picco, sarà Spezia-Empoli. Vediamo le ultime:

 

In casa azzurra, la rifinitura del pomeriggio (effettuata per la prima volta in stagione a porte chiuse), no ha portato novità a quanto paventato nei giorni scorsi. La squadra che andrà a giocarsela sul sintetico ligure, dovrebbe essere la medesima che ha surclassato la Juve Stabia. L’unica “novità” potrebbe essere quella relativa al recupero di Laurini che, a quel punto andrebbe a prendersi la sua posizione di terzino sinistro. Le sensazioni però sono che il francese debba partire dalla panchina. Allora vedremo ancora Hysaj a destra ed Accardi a sinistra. Nel 4-3-1-2 sarriano poi, come detto, non ci saranno alterazioni: Saponara sta bene ed andrà regolarmente sulla tre quarti dietro Maccarone e Tavano. Anche per centrocampo e centrali difensivi, conferme in blocco.

Non recupera Coralli che va assieme a Pratali, Ferreira, Bationo e Camillucci fra gli indisponibili.

In panchina, con il portiere Pelagotti, dovremmo trovare Laurini (o eventualmente Accardi), Romeo, Casoli, Signorelli, Pucciarelli e Mchedlidze.

Il mister, non mancando di sottolineare la difficoltà del match, adesso ci crede, o almeno scopre anche lui le carte. La salvezza ormai è obbiettivo raggiunto e già da tempo in cassaforte, la classifica sta dicendo bene agli azzurri, quindi, senza pressioni a Spezia per giocarsela per continuare a tenere vivo il sogno playoff.

 

Gigi Cagni si affiderà all’offensivo 4-3-3 nel quale però non partirà dall’inizio Sansovini. L’ex Pescara era in dubbio fino all’ultimo, ma la seduta di ieri ha detto che almeno in panchina potrà andare. Saranno a disposizione anche Mario Rui e Romagnoli, ma anche loro dovrebbero trovare posto solamente in panchina. Dalla panchina, tra l’altro, partirà anche l’ex Musacci. Sammarco e Schiavi invece non dovrebbero essere tra i convocati.

Alcune scelte appaiono obbligate come quelle di Bovo-Porcari in mediana e Antenucci-Okaka in avanti. Da dire che la rifinitura di oggi è stata effettuata a porte chiuse.

Cagni chude ogni porta al sentimentalismo, specie ( si legge tra le righe) lo schiaffone sportivo dello scorso giugno. Non dimentica certo le belle cose di Empoli ma la salvezza del suo Spezia passerà principalmente dalle tre gare del Picco, gare – dice Cagni – da vincere.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

GUARNA BASSI
PICCINI HYSAJ
GOIAN TONELLI
PASINI REGINI
GAROFALO ACCARDI
BOVO MORO
PORCARI VALDIFIORI
LOLLO CROCE
DI GENNARO SAPONARA
OKAKA TAVANO
ANTENUCCI MACCARONE

 

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteSaponara a La Gazzetta dello Sport: " Milan, sono pronto"
Articolo successivoTV | Cagni presenta la gara di domani
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Forza vecchio cuore biancoazzurro!!

    Dubito fortemente che cagni giochi all’attacco!!

    Comunque abbiamo i soliti tre diffidati:
    Regini, Accardi, Laurinì.

    Do ragione al mister quando dice che “non dobbiamo fare calcoli” ma cercare di schierare sempre la formazione migliore pensando partita per partita.
    Tuttavia credo che in questo caso un minimo di “programmazione” in questo senso, non guasterebbe.
    Insomma non possiamo rischiare di presentarci l’ultima di campionato a Verona con tre difensori diffidati. Vi ricordo che se scatta la squalifica, questa varrà per la prima partita dei playoff.
    Tuttavia le diffide si azzereranno durante i playoff, quindi se ci arrivano da diffidati, non conterà niente.

    Chiunque giochi fra Laurinì e Accardi, please si faccia Ammonire!

  2. Partita difficile quella di domani,Cagni dara’ il massimo per farci lo sgambetto e per vendicarsi dal play aut della scorsa stagione…
    Giocheremo in un campo difficile,dove ci sarà un pubblico molto caldo per sostenere la squadra,certo..in un possibile vantaggio nostro il pubblico di La Spezia non va’ sul sottile e potrebbe crearsi varie contestazioni (come a Brescia..)…una cosa positiva e’ che giochiamo sul sintetico.. 😉

  3. Avrei molta piu’ paura ….be’forse paura e’ una parola grossa…..se in campo scendesse Cagni……ma siccome sono i calciatori che se la giocano sul rettangolo verde……..mi sento molto piu’ tranquillo…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here