Marco Giampaolo, tecnico azzurro, ha parlato quest’oggi alla stampa per presentare la sfida che domani i nostri giocheranno a Bergamo contro l’Atalanta.

“Una gara difficile e piena di insidie, giocata in un campo sempre ostico agli avversari dei nerazzurri”, parole che in estrema sintesi rappresentano il pensiero dell’allenatore di Bellinzona.

 

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi. Il contributo è fruibile anche in HD selezionandolo dalle impostazioni di youtube.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteDa Bergamo…parla il tecnico Reja
Articolo successivoPrimavera: Empoli-Palermo 1-3
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. Mi pare che le ultime parole dette da Giampaolo faccino capire quanto è importante per lui Saponara…..peccato che qualche tifoso non la pensi così….ma io vi chiedo….ha ragione il Mister o no?Per me quest’anno non è stato molto fortunato per Sapo,riguardo,prima ad una condizione fisica veramente penosa,ma questo ad inizio campionato ha riguardato l’intera rosa e poi ai vari acciacchi che non l’hanno fatto allenare con continuità.Se poi ci mettiamo le 3 giornate di squalifica che l’hanno tenuto fermo e forse condizionato anche di capoccia,ecco che si vede che la sua stagione si é condita di alti e bassi.Se adesso la condizione è ottimale ad ogni partita da qui alla fine deve dimostrarlo di essere un fuoriclasse.Se continua a giocare su livelli normali o poco più a giugno 20 milioni di euro son molto difficili da mettere in saccoccia per un giocatore che sicuramente puo’ dare molto di più!Mi aspetto da qui in avanti grandi giocate….i passaggini o le giocate fatte in semplicità…lasciamole fare agli altri…non a lui.

  2. Una curiosità.
    Non so chi mi può rispondere.
    Alberto Masi, difensore, potrebbe essere acquistato essendo “fuori dalla lista” della Ternana ?
    Mi è sempre sembrato un po sottovalutato e con delle potenzialità ancora inespresse che ci potrebbe tornare utile.

    • Mah…in questo momento ne abbiamo già 5, di cui tre, Camporese, Cosic e l’ultimo arrivato Ariaudo da inquadrare per bene: insomma di certezze là dietro ne abbiamo due, e una è ferma da inizio anno…non credo sia il caso di andarsi a impelagare con un altro oggetto misterioso.
      E in ogni caso, essendo comunque Masi un giocatore della Ternana, non può essere prelevato dopo la chiusura del mercato, non essendosi svincolato.

  3. Proprio per fare si’ che il Sapo torni a giocare come ad inizio stagione e’ utile fargli sentire il NS tifo e non criticarlo,se ritorna a fare le sue giocate il suo valore aumenta,ci possono essere scambi con lapadula,buxhel e soldi,nel caso andasse in una big,insomma noi ne abbiamo solo che guadagnarci

  4. Per egidio,se qualche tifoso non pensa che saponara sia importante,non ne do’ nessun peso perché’ evidentemente non ne capiscano molto,le parole di Giampaolo sono indicative in tal senso

  5. Quando non sta bene, un giocatore deve mettersi al servizio della squadra, non voler fare x forza il fenomeno con tocchi leziosi, tunnel e capricci x battere il rigore. Per Essere da juve ci vuole un carattere forte. Se non fosse stato cosi, uno come Birindelli non avrebbe fatto quella carriera

  6. Se ci dovevano essere motivazioni particolari , con l’ Atalanta basterà l’ambiente a spronare i nostri .il resto lo farà il mister con la sua sagacia tattica (capita spesso che risolva le partite con i cambi ).Io ho piena fiducia in lui e mi preoccupa non poco il fatto che ancora non abbia rinnovato.me la sento scivolare che cambierà aria

  7. Per me battere un rigore e’ sempre prova di personalità’ non di capricci,e se ne parla perché e’ stato sbagliato,ma dbs,non capisci una Minchia si capisce benissimo dalle quattro righe che hai scritto che non sei una cima

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here