Al termine della bella serata “P-Event for Silver Lion 2013”, che ha visto la conosegna, oltre al Leone d’Argento, del Premio gol+bello e di quello della Critica, abbiamo realizzato le interviste con i tre vincitori delle varie categorie.

 

Partiamo con quella a Maccarone (Leone d’Argento 2013), per poi andare a parlare con il capitano Moro (Critica) e Riccardo Saponara (gol + bello).

 

Le interviste sono state realizzate da Alessio Cocchi grazie alle riprese di Tommaso Chelli.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteMassimo Maccarone è il Leone d'Argento 2013
Articolo successivoPremio Leone d'Argento 2013 in archivio, serata ricca di emozioni
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

4 Commenti

  1. Bravi, bravi e bravi.
    Complimenti a tutti e tre, ciascuno per i propri meriti specifici.
    Ora un solo pensiero:
    «sabato Verona!»

  2. Credo che quest’anno per un verso o per un altro,avrebbero dovuto essere premiati i giocatori piu’ bravi,piu’ che il giocatore piu bravo,perchè presi uno per uno e ruolo per ruolo la qualita’ è stata eccelsa da pare di tutti…..Se menzioni Tavano,non puoi non menzionare Croce,se dici SuperMac,non puoi non dire Laurinì o Hisaj…..Io obbiettivamente li ho votati tutti,perchè tutti hano dato tanto alla causa azzura….Sapete che stravedo per Saponara,ma anch’io alla fine ho dato qualche voto in piu’ a SuperMac…..pero’ mi preme sottolineare la GRANDISSIMA STAGIONE DI REGINI,CHE A 22 ANNI E’ DIVENTATO IL VERO E PROPIO LEADER DELLA DIFESA……Anche con l’assenza al suo fianco di un giocatore esperto come Pratali,ha dimostrato di essere davvero un giocatore di categoria superiore che puo’ ambire a giocare in una grande squadra…..Ha la spada di damocle addosso perchè potrebbe essere squalificato ogni sabato che gioca……ma lui sta dimostrando che si puo’ giocare benssimo anche senza fare fallo sull’avversario….Mi auguro di riaverlo con noi nel caso il “sogno” si avverasse,ma se così non fosse va venduta la sua meta’ ad un prezzo non troppo lontano da quello di Saponara!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here