La fumata è bianca: Maurizio Sarri è l’allenatore dell’Empoli per la stagione 2012/13.

 

L’incontro avvenuto stamani tra l’allenatore valdarnese/napoletano e la società azzurra ha vuto buon esito, e, come già anticipato da PE, ha tradotto la cosa in una firma sul contratto che legherà il tecnico ex Grosseto agli azzurri per la prossima stagione.

 

Non sono molti i dettagli trapelati, che cercheremo di avere, però possiamo dire che l’accordo è annuale.

Sarri succede quindi ad Alfredo Aglietti che ,dopo la salvezza ottenuta nel playout con il Vicenza, aveva deciso di abdicare non sentendosi la giusta determinazione addosso per affrontare quella che i più definiscono come un’annata difficile.

 

La presentazione di Maurizio Sarri alla stampa, ed al pubblico, avverrà nei prossimi giorni, molto probabile che sia mercoledi, di fatti, dopo la firma, il tecnico ha lasciato Empoli per sistemare alcune cose personali.

Ovviamente da parte di Sarri c’è molta soddisfazione per questo ingaggio che lo riporterà a calcare i campi della serie B, tra l’altro nella sua Toscana. Abbiamo cercato subito una sua primissima battuta:

 

Sono contento soprattutto perchè le cose detteci al telefono si sono poi confermate di persona. C’è stata intesa e da oggi posso dire di essere l’allenatore dell’Empoli. Ovviamente sono molto felice di poter allenare in questo club importante, in una categoria come la serie B. A breve avremmo modo di conoscerci meglio, posso dire di avere molta voglia di iniziare.”

 

Maurizio Sarri è nato a Napoli il 10 Gennaio 1959, ed in carriera ha allenato (in ordine cronologico): Stia, Faellese, Cavriglia, Antella, Valdema, Tegoleto, Sansovino, Sangiovannese, Pescara, Arezzo, Avellino, Verona, Perugia, Grosseto, Alessandria, Sorrento.

 

Dalla redezione di PianetaEmpoli.it, in attesa di poter realizzare la prima intervista video, un benvenuto in azzurro al nuovo mister.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIn settimana si sciolgono i primi nodi
Articolo successivoGiovanissimi – Classifiche Finali e Semifinali
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

48 Commenti

  1. …che devo dire, non era esattamente quello che m’aspettavo ma ora non conta, faccio i migliori auguri al nuovo allenatore, con la speranza che trasmetta quanto mancato troppe volte il campionato appena finito, cattiveria agonistica e, soprattutto, NON, in campo.

  2. Benvenuto al nuovo allenatore dell’Empoli,speriamo che sia per lui,che per gli azzurri,un’annata che ci portera’ a fare un campionato dai grandi contenuti….anche perchè a volte è così sottile il confine tra una salvezza tranquilla e una qualificazione per i play off(PURTROPPO ANCHE PER I PLAY OUT)….L’importante è partire con la consapevolezza di cercare di fare punti da tutte le parti per arrivare al piu’ presto alla salvezza….e speriamo anche che il Castellani torni ad essere un campo dove le altre squadre di punti ne debbano conquistare veramente pochi!Adesso cerchiamo di allestire una squadra dai buoni valori….e possibilmente di non perdere giocatori come Ciccio,Moro,Valdifiori,Stovini.Il fatto di aver rinnovato per Regini e l’acquisto definitivo di Lazzari,stanno a dimostrare che la societa’(Vitale)STA LAVORANDO BENE….aspettiamo e poi daremo le giuste valutazioni per il lavoro fatto,SEMPRE RICORDANDOCI CHE DOBBIAMO MANTENERE LA CATEGORIA….SOLO COSI’ A VOLTE SI RAGGIUNGONO GRANDI RISULTATI INASPETTATI!L’allenatore? Sono pochi quelli che in questi anni hanno fatto male ad Empoli,quindi se Sarri arrivera’ con le giuste motivazioni ne avra’ tutto da guadagnare anche lui….però è chiaro che qualche piccolo sacrificio la societa’ dovra’ farlo,perchè se tanto mi da tanto,pur ammettendo che quest’anno sia stato un anno disgraziato,la squadra va un attimino rinforzata,con acquisti magari mirati,ma va rinforzata….anche se non è la prima volta che una squadra che l’anno prima aveva lottato per salvarsi,l’anno dopo ha lottato per qualcosa di ben piu’ importante anche con pochisdsimii ritocchi!

  3. FINALMENTE UNA RISPOSTA SERIA DA PARTE DELLA SOCIETA’.
    Senza DG e un pò scansati da tutti gli addetti ai lavori
    (allenatori, DG giocatori…) a causa delle precedenti dichiarazioni di vendita. Questa scelta di Sarri invece è il giusto compromesso che si può ottenere tra la spesa
    e la qualità e l’esperienza messe a disposizione.
    Personalmente la scelta diun allenatore navigato anche se non di successo è migliore di quela di un qualsiasi allenatore di primavera (come Baroni) o emergenti come Buso.
    Sarri è uomo incrudito da campionati perniente facili e in ottica di “ANNATA DIFFICILE” è con ogni probabilità l’inizio giusto. Poi vedremo. Il calcio è sempre un gioco di squadra dal portiere al raccattapale passando da presidenti allenatori e panchinari.

  4. Un in bocca al lupo al nuovo mister degli azzurri! Spero sia uno con le palle, che attacchi al muro le fie che non corrono e non sputano sangue!!! FORZA AZZURRO SEMPRE!!!

    • non lo conosco ma sono fiducioso. anche aglietti quando si prese era un semisconosciuto ma, soprattutto il primo anno, ha svolto un buon lavoro.

  5. BENVENUTO MISTER !!! Un nome che non avrei mai immaginato in una lista di 100 allenatori. Una mezza sorpresa ma va bene così!!! Se non si ha fiducia è inutile qualsiasi discorso. Partire “bassi” per arrivare “alti”.

    • partire bassi piu’ che altro il portiere…lo spero proprio..

      ah dimenticavo..benvenuto mister sarri spero che tu ci dia una mano..

  6. NON VOGLIAMO SPALLETTI, MA NEMMENO BUSO O AGLIETTI,
    VOGLIAMO SARRI!!! FRESCO FRESCO DI ESONERO DAL SORRENTO (dove gioca a proposito?? negli amatori?), PLURIESONERATO E PLURIRINCORSO !!!

    MI – TI – CI !!

    POVERI NOI.. POVERI NOI..

  7. non lo conosco e quindi non lo giudico…penso sia stato buono prendere un mister con un po’ di esperienza per un momento come questo!! Speriamo che mister sarri sia la persona adatta. Gli faccio un grande in bocca al Lupo!!

  8. Ragazzi, l’allenatore conta poco o nulla…
    I risultati dell’Empoli FC dell’anno scorso ne sono la riprova: quando si cambia l’allenatore per 4 volte (3+1 per la precisione) significa che “il manico” non aveva la forza di correggere gli errori (tanti, troppi) fatti da chi aveva costruito quella squadra.
    Quindi,
    se mi posso permettere,
    più che giudicare Sarri (che non conoscevo prima del nostro interessamento e sul quale, quindi, non mi pronuncio), vediamo che tipo di mercato faremo e che rosa gli verrà offerta in gestione.
    Poi, semmai, potremo trarre le dovute conclusioni.

  9. Vannucchi solo una considerazione…..se ti chiedi dove gioca il Sorrento, dovresti prima chiederti: “Quanto conosco il panorama calcistico italiano?”…..la risposta te la do io: POCO!

  10. Guardando Wiki, sembra un allenatore che ha alternato buone cose ad altre meno esaltanti. Gli esoneri in genere sono avvenuti dopo che aveva preso una squadra in corsa. Per il resto non lo conosco…. Di sicuro non è il nome che molti si sarebbero aspettati, ma la situazione attuale è quella che è! L’Empoli aveva bisogno di un allenatore di poche pretese sia economiche che in fase di capagna acquisti, con esperienza ma desideroso di rilanciarsi.
    Speriamo che l’attuale dirigenza riesca a regalargli una rosa decente e che ci si possa slvare senza troppe sofferenze!
    Ben arrivato e in bocca al lupo a mister Sarri!!!!!

  11. MI SEMBRA DI RIESSERE A QUANDO A EMPOLI ARRIVO’ UN CERTO GIGI CAGNI. UN ALLENATORE CHE NEGLI, ULTIMI, ANNI PRECEDENTI AVEVA RACCATTATO POCO VENENDO ANCHE ESONERATO E CHE VENNE A EMPOLI PER RILANCIARSI. POI SAPETE TUTTI, SPERO, COME E’ ANDATA A FINIRE

  12. Non ho giudicato niente e nessuno, mi fanno solamente ridere quei quattro sbruffoncelli che hanno scritto su Aglietti e Buso. E ora si ritrovano Sarri. Era quello che volevano??
    se si, complimenti, soprattutto per conoscerlo.. perchè io non ne avevo mai sentito parlare. Vado a leggere di Sarri e vedo che è stato esonerato diverse volte e da squadre di città che non sapevo nemmeno esistessero (geograficamente parlando).. Con questo non voglio assolutamente dire che è un incapace.. Di certo però l’unica cosa sulla quale si può giudicare attualmente è il curriculum e questo parla di diversi esoneri da squadre come detto di serie minori..
    Anche quello di Carboni parlava chiaro, e infatti.. BIMBUMBAM!
    Poi vedo che Aglietti ha rifiutato di continuare, Baroni stessa zolfa, percui devono esserci poche garanzie..
    E poi vedo i simpaticoni che scrivono quelle cose credendo di rappresentare chissacchì.. MAH!

    spero di sbagliarmi.

  13. Quello che mi ha fatto arrabbiare, Vannucchi, non è tanto il tuo scetticismo verso un mister che è stato appena ingaggiato, quello lo posso tollerare, ognuno reagisce a modo suo…..quello che detesto (e vedo che nella tua replica persisti) sono le espressioni del tipo “Ma esiste questa squadra?” “Sorrento??? In quale serie gioca? Amatori?” “..città che non sapevo neanche esistessero..”…più o meno ti sei espresso così. Lo sai chi si esprime così? I vari juventini, milanisti, interisti, fiorentini, quelli che per il semplice fatto che una società non rappresenta un capoluogo di regione o di provincia con un tot di abitanti o perchè magari naviga nelle serie inferiori (come se la Lega Pro fosse la terza categoria…) sanno solo sfottere e assumere atteggiamenti di superiorità….nel caso di Sarri, quale “sconosciuto paesino” hai letto su Wikipedia o in altre fonti che ti ha fatto sobbalzare? Sansovino? Sorrento? Alessandria? Perugia? Arezzo? Voglio sperare che non tu abbia preso in considerazione le prime squadre allenate…cavolo, è partito dalla eccelleza e dalla promozione, è normale che alcuni nomi non siano noti o altisonanti…oltretutto se da quei livelli è riuscito a giungere fino alla serie B forse non è tutto uno schifo…tu cosa dici?

      • Bè in quei paesini ha vinto ben 5 o 6 campionati…poi qualche buon campionato in serie b a Pescara,Grosseto,una promozione per la San Giovannese in c1,play off raggiunti con l’Alessandria in c1…ALLA FINE NON è CHE IN SERIE B abbia allenato poi tanto,solo Pescara,Arezzo,Avellino,Grosseto,per poi dire che non sia un allenatore da serie B…E POI TUTTI HANNO DELLE ANNATE CHE NON VANNO BENE PER MOLTE RAGIONI E CHE NON SONO NECESSARIAMENTE LEGATE AL LAVORO DELL’ALLENATORE.L’importante è che sia motivato e che dia quella cattiveria e determinazione che ben poche volte si è vista dai tempi di Campilongo(parlo delle partite esterne giocate con il campano)fino ad arrivare all’ultimo campionato disputato!Magari riuscissimo a vedere un po’ di gioco non sarebbe male!

  14. Io conosco e seguo Sarri dai tempi del Sansovino in serie d. Era uno dei tecnici emergenti e sinceramente, all’epoca, avrei messo la mano sul fuoco che avrebbe fatto un’ottima carriera. E’ un duro, sguardo impassibile e talvolta antipatico. Ed era anche un po’ presuntuoso. ma allora si parlava di serie D e soprattutto dieci anni fa. Io avrei preferito Spalletti o Prandelli (lui anzi no, non fa giocare Toto’ in nazionale)…….benvenuto mister, e se proprio avrai bisogno, noi in maratona abbiamo un tecnico rintronato che una mano te la puo’ dare!!!

  15. Scusate l’intrusione, volevo parlarvi di Sarri. Sinceramente è uno dei Mister più bravi che ho visto in Alessandria, prepara molto bene le partite ed è un buon motivatore per tutta la rosa, forse pecca un po’ nei cambi, diciamo che a mio avviso è un po’ troppo lento nel riarrangiare la squadra in campo. Comunque credo sia un’ottimo mister. Probabilmente si porterà dietro qualche suo uomo, come ha fatto al Sorrento. Se però dovesse portare Bondi iniziate a preoccuparvi…è inguardabile!
    A livello personale è una persona squisita, molto aperto al dialogo con i tifosi e senza dubbio non una prima donna.
    Detto questo non mi resta che farvi l’in bocca al lupo.
    Anche se ci avete sconfitto in una finale play off ( credo nel 93 o 94 ) ho sempre avuto grande rispetto per i vostri colori. Ciao a tutti.

    • Rispetto reciproco, io c’ero ad Alessandria a quella finale…. mamma mia….
      una curiosità? ma Fanucchi è sempre da voi? come è andato l’anno scorso?
      ciao e imbocca al lupo anche a te.

      • Si Fannucchi è ancora qua, proprio in questi giorni pare abbia accettato una riduzione d’ingaggio sul rinnovo del contratto, nell’ultima stagione è partito malino ma poi si è ripreso, lo considero un buon giocatore sul quale, noi che siamo nel pantano della seconda divisione, dobbiamo puntare.

  16. Allora ragazzi ma non ho detto che è ciompo, bensì che rimango basito dallo striscione di quelli che non volevano Aglietti e/o Buso (che essendo fiorentino sta sulle balle anche a me)..
    Non volevano Aglietti o Buso ma non credo intendessero che volevano Sarri.. Anzi sai cosa non l’ho proprio capito chi volevano.. Forse solo infamare Aglietti.
    Detto questo speriamo in bene e forza azzurro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here