Finisce il campionato con il successo sul Lecce…adesso coppa al cielo e poi sarà serie A!!!

    98
    EMPOLI2
    LECCE1

    24′ Rodriguez, 51′ La Mantia, 68′ Matos

    Cala il sipario sulla stagione 2020-21, la stagione che verrà ricordata per la situazione legata al Covid e nel calcio per le porte chiuse per tutta la stagione. In questa annata strana, non certo da ricordare, arriva però un bel sorriso che ci regala l’Empoli che va a vincere il campionato di serie B e torna nel massimo campionato dopo due stagioni. Questo ce lo ricorderemo. Oggi è andato in scena l’ultimo atto, al Castellani contro il Lecce, una gara che aveva l’obiettivo di far restare a sole tre le sconfitte subite in stagione. La squadra ha chiuso al meglio battendo 2-1 in rimonta i giallorossi grazie ai gol di La Mantia e di uno straripante Matos. Adesso verrà alzata al cielo la coppa dei vincitori e da domani – squadra già in vacanza da stasera – si inizierà gradatamente a pensare al futuro ed al prossimo campionato, un campionato che ripartirà con quasi certezza da Alessio Dionisi. Ancora complimenti a tutti, staff e società, con la speranza che il ritorno in serie A non riporti qualcuno a perdere la dimensione ma capendo che proprio l’atteggiamento di quest’anno è stato parte fondamentale della cavalcata.

    EMPOLI (4-3-1-2) : Furlan; Sabelli, Nikolaou, Romagnoli, Parisi (67′ Cambiaso); Haas, Stulac, Bandinelli (57′ Zurkowski); Bajrami (76′ Ricci); La Mantia (57′ Matos), Mancuso (76′ Olivieri).

    A Disp: Pratelli, Viti, Fiamozzi, Pirrello, Damiani, Ricci, Crociata, Moreo.

    Allenatore: Alessio Dionisi.

    LECCE (4-3-1-2) : Gabriel; Pisacane, Dermaku (67′ Lucioni)Meccariello, Gallo; Nikolov (77′ Majer), Hjulmand (81′ Bjorkengren), Paganini; Henderson (67′ Mancosu); Rodriguez (67′ Valcin) Stepinski.

    A Disp: Vigorito, Bleve, Maggio, Zuta, Calderoni, Majer, Bjorkengren, Coda.

    Allenatore: Eugenio Corini

    ARBITRO: Sig. Aureliano di Bologna. Assistenti: Raspolini/Scatagli

    AMMONITI: 10′ Meccariello (L); 39′ Haas (E); 41′ Pisacane (L), 63′ Parisi (E), 84′ Olivieri (E),

    LIVE MATCH

    94′- Arriva il triplice fischio del direttore di gara, l’Empoli pur matematicamente in serie A ribalta lo svantaggio salentino conquistando un successo meritato per 2-1. Adesso è il momento della premiazione, e della giusta celebrazione della Dionisi-Band

    93′- Matos entra in area, la sua sterzata a servire a rimorchio Olivieri: destro deviato in angolo da Gabriel.

    93′- Rimessa laterale azzurra, ultimi secondi in serie B per l’Empoli.

    92′- Mancosu serve Paganini il quale commette fallo in attacco su Zurkowski.

    91′- Assalto all’arma bianca del Lecce, Dionisi spinge gli azzurri a prestare attenzione a dimostrazione della sua mentalità vincente.

    90′- Saranno quattro i minuti di recupero.

    89′- Stepinski di testa con palla sopra la traversa.

    88′- Ottima la diagonale di Cambiaso ad anticipare Stepinski servito da Mancosu.

    87′- Sull’altra sponda il cross di Mancosu respinto da Romagnoli, poi la conclusione del numero 9 si impenna sopra la traversa.

    85′- No look di Stulac a cercare Sabelli, il quale si produce in coast to coast di 50 metri in progressione, il destro dal limite dell’area si perde a lato.

    84′- Cross di Sabelli a cercare Olivieri che anticipa con il braccio Gabriel spedendo la palla in rete. Inevitabile l’intervento dell’arbitro che comanda punizione al Lecce e il cartellino giallo all’attaccante azzurro

    83′- Olivieri prova a sfondare sulla linea di fondo Gabriel lo anticipa.

    81′- Ultima i cambi il Lecce, Bjorkengren per Hjulmand

    80′- Dalla bandierina di destra ancora Stulac, Ricci cade dopo un contatto con Hjulmand poi Olivieri di controbalzo spedisce a lato.

    79′- Calcio d’angolo da sinistra per l’Empoli calciato da Stulac sul secondo palo prolungato sul fondo da Lucioni, sarà ancora corner.

    77′- Nel Lecce Majer per Nikolov.

    76′- Ultima i cambi l’Empoli Olivieri e Ricci per Mancuso e Bajrami

    74′- Sponda di Valcin in area per Mancuso che da buona posizione calcia alto.

    72′- Spingono adesso i salentini comprimendo l’Empoli nei propri sedici metri.

    70′- Vedremo adesso quale sarà la reazione del Lecce, anche in funzione dello svantaggio del Monza contro il Brescia

    68′- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL Matos controlla si mette in proprio entra in area e con il sinistro batte Gabriel firmando il sorpasso azzurro

    67′- Nell’Empoli Cambiaso per lo sfortunato Parisi.

    67′- Tre cambi nel Lecce, Valcin, Mancosu e Lucioni prendono il posto di Rodriguez, Henderson e Dermaku

    66′- Esce purtroppo in barella Parisi

    65′- Temiamo si tratti di qualcosa di serio per l’ex terzino sinistro dell’Avellino. Gioco ancora fermo.

    64′- Attenzione! problema per Parisi il quale si è fatto male alla caviglia sinistra. Staff sanitario azzurro in campo.

    63′- Finisce nella lista dei cattivi il secondo giocatore azzurro, si tratta di Parisi reo di aver strattonato Paganini.

    62′- Sinistro sul primo palo di Parisi a cercare lo stacco aereo di Haas a lato di poco.

    60′- Henderson pesca Nikolov in area, il tiro del centrocampista macedone è controllato da Furlan

    59′- Nulla di fatto dal successivo angolo ma il Lecce rimane in fase d’attacco.

    58′- Sinistro velenoso di Nikolov che si stampa sul palo alla destra di Furlan, poi la conclusione di Henderson respinta in corner.

    57′- Doppio cambio operato da Alessio Dionisi, Matos e Zurkowski per La Mantia e Bandinelli.

    56′- Mancuso se ne va sulla sinistra in area, il suo cross a cercare Bajrami che ci mette la testa con palla sopra la traversa.

    55′- Bel ripiegamento di Stulac ad anticipare Stepinski

    53′ proiezione offensiva di Sabelli che poi commette fallo su Dermaku.

    51′- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL arriva il più classico gol dell’ex di La Mantia su cross da destra di Sabelli, anticipa Pisacane con lo stacco aereo e di testa batte Gabriel che accompagna la palla oltre la linea di porta

    50′- Gabriel si attarda con il rinvio anticipando con il sinistro di un soffio Bandinelli che commette fallo su di lui.

    48′- Si sviluppa sulla sinistra l’azione dell’Empoli, cross di Bandinelli controllato agevolmente da Gabriel.

    46′- L’Empoli muove il primo pallone della ripresa. Mancuso si porta ai 20 metri, al momento di caricare il destro si fa anticipare da Hjulmand.

    2° Tempo

    45′ – Finisce il primo tempo con il Lecce avanti 1-0.

    44′ – Colpo di testa ravvicinato di Mancuso, Gabriel respinge.

    42′ – Cosi si divora La Mantia che sulla punizione si ritrova palla ad un centimetro dalla porta, la deve solo spingere dentro ed invece la rimete sul portiere.

    41′ – Ammonito Piscane che fa fallo su Parisi.

    40′ – Rasoterra di Rodriguez che esce alla destra di Furlan.

    39′ – Giallo ad Haas che stende Paganini in ripartenza

    38′ – Cross di Parisi da sinistra, chiude in angolo Pisacane. Niente poi dalla bandierina.

    35′ – Bajrami si infila in area da sinistra e viene chiuso in angolo. Angolo calciato corto, poi botta si Stulac che si spegne non di molto fuori dallo specchio della porta.

    33′ – Calcia Bandinelli direttamente sulla barriera.

    31′ – Mancuso falciato al limite dell’area leccese, punizione, poteva starci anche il giallo.

    27′ – Punizione per il Lecce a pochi metri dall’area sull’out di sinistra. Palla messo dentro, libera Romagnoli.

    24′ – Lecce in vantaggio con Rodriguez che da pochi passi batte Furlan con una palla che arriva da destra e che Bandinelli buca.

    19′ – Tiro cross di Stulac con Gabriel che fa suo il pallone.

    17′ – Bajrami entra in area da destra, ci prova per due volte ma per due volte è rimpallato.

    13′ – Nikolov trova il primo angoli del match. Palla messa in area dalla bandierina, Stepinski va di testa con la sfera che esce sopra la traversa.

    10′ – Ammonito Meccariallo per fallo su Sabelli. Punizione a pochi metri dall’aerea sulla destra. Calcia Stulac, la difesa leccese respinge.

    8′ – Lancio di Parisi a cercare La Mantia, esce Gabriel e blocca.

    5′ – Attacca il Lecce a destra, palla messa in mezzo da Nikolov che traversa tutta l’area ed esce.

    1′ – Parte in contropiede Mancuso che potrebbe anche provare il tiro da lontano ma tergiversa e viene recuperato.

    0′ – Rispetto alla gara di Salerno cambiano nove/undicesimi con soltanto Bandinelli e Mancuso ad essere reduci di quel match.

    1° Tempo

    98 Commenti

      • Per me la rosa del Lecce è migliore anche di quelladel Monza… più fresca…più talento…e nessuna figurina…. ha perso troppi punti tra la fine del girone di andata e la prima metà del girone di ritorno… Poi ha fatto una grande rincorsa, ma ha pagato dal punto di vista atletico nelle ultime partite… altrimenti sarebbe salita con noi direttamente in Serie A.

        Se recupera mentalmente e fisicamente la vedo favorita nei play-off.

            • Sicuramente la loro squadra non era completa, specialmente davanti (erano fuori Mancosu, Coda e Pettinari) e dietro (l’assenza di Lucioni si è fatta sentire, anche se quando è entrato ha fatto una maialata). Però la voglia dei nostri e la qualità,negli ultimi 5 del primo tempo e nei primi 30 del secondo, sono sicuramente uscite e dilaganti..

    1. Al di là del risultato che è per l’ennesima volta ingiusto, non è possibile che ogni volta che una squadra faccia un lancio o entri dall’esterno è sempre sistematicamente concesso un tiro da due metri, a quel punto la difesa ha dei seri problemi di concentrazione, (non esiste la parola debole per una difesa del genere, che è sempre stata una delle migliori di serie B, specie dopo l’arrivo di Sabelli) e che dobbiamo sempre creare 4 palle gol per non segnarne neanche una. Bajrami è stato determinante diverse partite, ma ho la sensazione da un po’ di partite, vado contro corrente, che sia un pesce fuori d’acqua, mentre quando va sull’esterno crea occasioni d’oro limpidissime..

      • MAGARI!
        Almeno avremmo preso dei soldi…
        Qui si tratta di benzina finita…
        Come hanno scritto anche altri, menomale che 3 punti (il Cosenza è davvero imbarazzante, non è riuscito neppure ad arrivare al play out) sono stati sufficienti, altrimenti avremmo buttato un campionato con 3 sconfitte nel finale.
        P.S. spero che il preparatore del prossimo anno capisca che questa preparazione ci porta VUOTI a maggio

        • Ci potrà portare pure vuoti, ti do ragioni, da quel punto di vista. Però giochiamo ogni 3 giorni da 3 settimane (complici i recuperi) alle 14 e con 26 gradi. In serie A giocano ogni 5 giorni alle 20.45. Comprendo i play-off che devono terminare entro una certa data, però è anche normale un calo fisiologico..

        • Tutte le squadre hanno finito la benzina… adesso da qualcosa in più chi ha ancora l’adrenalina del risultato da acquisire.

          Per questo forse oggi era meglio riproporre in gran parte la formazione di Salerno… magari con Matos invece di Olivieri…Ricci centrale e Bandinelli e Crociata interni. I titolarissimi sono troppo stanchi mentalmente… li avrei lasciati in panchina.

    2. Nelle ultime 4 partite, una vittoria e tre sconfitte. Tutto ampiamente prevedibile perché sapevamo che ascoli, salernitana e lecce erano ossi duri e noi eravamo in evidente calo di rendimento. Siamo stati bravi a tirare fuori gli attributi con il cosenza e portare a casa i 3 punti che poi sono stati sufficienti alla promozione. Possiamo adesso dire che c’è andata di lusso e ringraziare il monza per aver battuto salernitana e lecce. Altrimenti ora erano lacrime amare.

      • C’è andata di lusso? Ma è lampante che raggiunta la A si molli mentalmente. Poi è anche chiaro che se sbagli 2 goal clamorosi, ma davvero clamorosi, il tempo lo chiudi in svantaggio.

        • Al di là dei due gol mangiati, saranno 4-5 gare (escludiamo Cosenza che sembrava una squadra di serie C) che ogni volta che entra la palla in area subiamo gol. Il discorso Brignoli è chiuso, puoi avere pure Oblak in porta, ma se ogni volta concedi il tiro pulito, il portiere non può nulla..

      • La Salernitana costretta a vincere contro un Empoli obbligato non perdere onestamente da quello che si è visto venerdì avrebbe fatto fatica a portare a casa un punto… e a noi un punto bastava che la promozione diretta.

        Con l’Ascoli mi è venuto il sospetto che la squadra nekl’intervallo sia venuta a conoscenza dei risultati degli altri campi e abbia iniziato a fare calcoli mollando mentalmente ed uscendo dalla partita nel secondo tempo.

    3. Facciamo pochi discorsi tipo Prendiamo quello O prendiamo quell’altro la forza di questa squadra è il gruppo, gli unici innesti dovranno essere a sostituire i prestiti e i ragazzini di 18 anni da mandare a giocare in B o Lega Pro

    4. Parisi speriamo nulla di grave ma le urla di dolore non lasciano presagire nulla di buono in bocca al lupo non ci voleva nel frattempo siamo 2 a 1

    5. Per quelli che ritengono tuttoggi il Lecce la miglior squadra: ma come si fa ad avere la pretensione di andare in serie A con una difesa di quel genere ? Però grande Matos !!!

    6. Commenti ridicoli.
      La squadra si merita la A.
      La Società si merita la A.
      Il mister e il suo staff si meritano la A.
      I tifosi, onestamente, si meritano la Prima Divisione

    7. S”ostina e Nostradamus amuleti!
      Infallibili.
      Divertentissimi.
      Rimanete, vi preghiamo. Sarete l’arma in più anche in Serie A.

      • Oh Claudio fai poco il paladino della giustizia, te sei della loro stessa razza…. Ora non tentare di salire sul carro cei vincitori…
        Penso al tuo amico di Ischia vai, che è meglio !!
        🤦🏻🤦🏻🤦🏻🤦🏻

      • Io rimango, dove vuoi che vada. A me diverte commentare in corsa. Così do’ la possibilità a voiatri di sfogarvi e mi sganascio a vedere i vostri commenti. Io e S’Ostina semplicemente guardiamo oltre. Certe volte falliamo la previsione ma il più delle volte ci azzecchiamo. Anche perché onestamente ci vuole poco. Poi si sa, il calcio è imprevedibile e fino al 95′ non si può mai sapere. Ma fare i commenti dopo lo sanno fare tutti. Per me il risultato finale conta il giusto. A me garba vincere giocando bene. E quando questo succede sono contentissimo. Ripeto, noi dobbiamo solo ringraziare che la salernitana abbia perso contro con il monza.

    8. Meno male che il Lecce ci avrebbe asfaltato secondo qualcuno. Mi sono sembrati davvero poca cosa(forse mancava Coda). l’Empoli invece vince e convince.
      Ora pensiamo alla prossima stagione.

        • Con quella difesa, abbiamo avuto la possibilità di vincere 5-1; caro Ostina, non diciamo bischerate, no “ostinarti” a difendere l’indifendibile.

        • S’ostina te dicevi che la motivazione e anche la grandissima superiorità tecnica del Lecce ci avrebbe battuto. Ora tiri fuori il fatto che i titolari erano fuori condizioni, o non dicevi lo stesso dell’Empoli?

          • Per a me Il Lecce è superiore…ma non solo a noi…a tutti… purtroppo per loro oltre ad avere accusato più di un calo di condizione in stagione ha anche sbagliato la scelta della guida tecnica… avesse preso uno Zanetti saliva sicuro diretto in Serie A… secondo me anche come primo.
            La partita di oggi fa poco testo… erano incompleti…e nel secondo tempo non hanno più creduto (sbagliando) al terzo posto.

    9. Di fronte a certi commenti così assurdi (eufemismo), mi vedo costretto ad abbandonare la mia proverbiale scaramanzia e a dire che forse (SOTTOLINEO FORSE) siamo in serie A. Mi pare che l’unica nota stonata sia l’infortunio di Parisi, di cui nessuno parla. Questo però farà sì che lo avreo con noi per un’altra stagione, gran giocatore, il migliore in prospettiva, naturalmente con tutti i margini di miglioramento di un ventenne

        • Infatti ci possiamo ancora arrivare. Non ci dimentichiamo che c’è il Collegio di Garanzia del CONI che si deve pronunciare, eventuali inchieste ecc. quindi fino al fischio d’inizio della prima partita del prossimo campionato non siamo al sicuro

            • C’era un signore che non ricordo, il quale diceva che avevamo fatto un buon campionato ma che saremmo usciti dai primi due posti. Non ricordo chi fosse il veggente però 😂

    10. Questi commenti mostrano bene come in questi forum si perda la misura rispetto alla realtà. Tutti a bubbolare per una partita inutile che tra l’altro abbiamo anche vinto. Tanta frustrazione riversata senza senso, come accade spesso nei commenti sui social. Leggendo qui sembra che la maggioranza degli empolesi sia insoddisfatta, la realtà è l’opposto.
      Spero di non venire mai colpito da questo virus conteeporaneo che autorizza a sbraitare sul nulla con non si sa quale scopo o soddisfazione.

      Grazie ragazzi per averci fatto godere in quest’annataccia.

    11. Ho aspettato la fine della partita per commentare.
      A freddo direi che bisogna senza dubbio migliorare sotto porta.
      Da oggi non siamo più in B, ma siamo in A.
      In A già non ti perdonano al minimo errore (e sicuramente ne faremo…).
      Facciamo in modo che la quantità di occasioni che creiamo venga concretizzata almeno con percentuali vicine al 40-50%, altrimenti la vedo dura.
      Urge cattiveria là davanti…

    12. 3 coppe di 3 campionati di serie B vinte , scudetto primavera , scudetto allievi , targa partecipazione alla coppa uefa , torneo di viareggio vinto , coppa italia serie C , maglie celebrative dai che dentro lo stadio ci viene un bel museo

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here