L´Empoli FC è lieta di annunciare che Ricardo Pecini è il nuovo direttore generale.
Pecini, 40 anni, inizia la carriera come scout nell´estate del 2002 nella Florentia Viola. Nel settembre del 2005 si trasferisce a Londra, al Tottenham, continuando a lavorare nell´area scouting e portando in Inghilterra calciatori come Berbatov e Modric. Nel 2008 torna in Italia, alla Sampdoria, per ricoprire il ruolo di coordinatore dell´area tecnica e dello scouting. Nella stagione 2010/11 il passaggio al Milan, dove diventa direttore sportivo del settore giovanile. Nell´estate del 2011, nuovo trasferimento, con Pecini che diventa il direttore tecnico del Monaco: nel Principato conquista un´immediata promozione in Ligue 1, a cui segue, l´anno successivo, un secondo posto nella massima divisione; nel periodo francese, porta al Monaco molti talenti, tra cui spiccano Martial e Mbappè. Nel luglio 2014 fa ritorno alla Sampdoria, per svolgere il ruolo di capo degli osservatori e Direttore Sportivo del settore giovanile. Nei suoi anni alla Sampdoria, replica i colpi fatti nella precedente esperienza in blucerchiato (quando arrivarono Icardi e Zaza, solo per citarne alcuni) portando a Genova talenti come Skriniar, Linetty, Schick e Torreira.

Queste le parole riportate sul comunicato ufficiale della società che annuncia quanto ormai da giorni era chiaro. Riccardo Pecini è il nuovo DG dell’Empoli, questa la carica che la società gli ha dato. Pecini arriva dopo un lungo corteggiamento iniziato lo scorso anno e finalizzato poche settimane fa con poi l’inevitabile rescissione del contratto da parte del dirigente con la Samp. Il neo DG dovrebbe aver siglato un contratto di tre anni con gli azzurri ad una cifra che dovrebbe essere intorno ai 200 mila euro annui. Logico cambio di ruolo nell’organigramma per Andrea Butti che dovrebbe divenire “direttore organizzativo”. A Pecini, in attesa di conoscere quando ci sarà la presentazione alla stampa, l’augurio di buon lavoro!

23 Commenti

  1. ovviamente avere una ferrari e guidarla pensando di avere sotto una 500 non serve a niente.Speriamo ,ma voglio crederlo,che la società gli fornisca il supporto e ,soprattutto, i mezzi a cui credo sia abituato,data la dimensione dei clubs in cui ha lavorato, per permettergli di svolgere con profitto il suo lavoro.

  2. Non vedo perché una realtà solida e capace come la società Empoli, non possa mettere radici stabilmente in serie A.
    Il numero degli spettatori passa in secondo piano, rispetto ad un efficace programmazione, vedi i casi di Bari, Cesena, Palermo ecc. Con personaggi del genere che accettano la nostra piazza, c’è da ben sperare.

  3. Benvenuto a Empoli! Ci ridìa quell’entusiasmo che le vicende Castagnetti/Donnarumma hanno un po’ affievolito.
    Grazie.

  4. torreira
    schick
    skriniar
    ICARDI
    MODRIC
    MBAPPE

    mmm direi che il nostro nuovo dg ha un curriculum niente male!! se porta qualche sconosciuto sicuramente c’è da fidarsi di lui…benvenuto!

  5. Curriculum mostruoso a soli 40 anni. …. Se fa 1/3 da noi di quello che ha fatto ….. Sono stracontento!!!!!! Grandissimo acquisto! !!! Bravo Presidente! !!!!!

  6. Si Benvenuto! e’ stato più un parto di un’ asina che se non sbaglio porta più di 1 anno, ma potrei sbagliarmi sull’animale…:-)

  7. Pecini porti a Empoli un mediano serio il prima possibile

    e impedisca l’assurda cessione di Donnarumma

    Trovi poi un terzino sinistro e siamo a posto.

    Questa squadra aveva gia’ gli uomini per salvarsi non importa far grandi cose…basta un far cazzate…

  8. Visto il curriculum ed i nomi snocciolati, l’acquisto di quest’anno è lui. Non mi aspetto altre grosse manovre, se non con seconde linee.

  9. Piena fiducia nelle sue capacità,visto il suo curriculum,ma sarà bene che metta in conto che i mezzi che troverà a disposizione(intendo quelli finanziari) non sono così cospicui come quelli che ha ricevuto nelle altre squadre dove ha operato….quindi se è abituato e bravo a scoprire nuovi giovani talenti che ai più sono sconosciuti,sarà proprio quello di cui aveva bisogno la squadra azzurra per continuare a sfornare giovani di qualità che la terranno sempre in vita.Se poi si riuscisse anche a cercar di avere una certa stabilità nella massima serie non sarebbe male,passando sempre chiaramente dal discorso salvezzain primis,ma magari alzando l’asticella per disputare campionati “Alla Giampaolo”.

  10. A distanza di 1 anno te lo grido con tutto il cuore VATTELOAPIGLIAN… O TE e più che altro chi ti ci ha portato a Empoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.