E’ stata superata la quota abbonamenti della passata stagione che era di 1407 tessere emesse.

 

Il dato, ad oggi, fornitoci gentilmente dal Resp. della biglietteria, Francesco Assirelli, è di 1450 “Be Empoli” sottoscritte.

Un numero importante e che, come detto, fa si che la nuova stagione abbia già migliorato, sotto questo specifico aspetto, quella passata.

Certo è che questo dato puo’ essere ancora incrementato di qui a sabato, con l’augurio di arrivare almeno al rotondo 1500.

 

La campagna abbonamenti, lo ricordiamo, proseguirà anche dopo la prima giornata di campionato. Ci sarà tempo per abbonarsi sicuramente fino alla secondo sfida interna, quella con il Trapani in programma domenica 8 settembre.

 

Come scritto ieri, si potrà ricominciare a sottoscrivere le tessere, presso l’Empoli Point, da domani, visto che per due giorni, causa un problema elettrico, la vendita è stata ferma.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo match dei prossimi avversari
Articolo successivoDal campo | martedi doppia razione
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Ma cosa vi aspettavate?? Speravate di superare quota 2mila con la grande cavalcata dell’anno scorso?? ahahah, ricordatevi che siamo a Empoli, città piena di sudici fiorentini e di gente che tifa per gli squadroni di serie A. POCHI MA BONI. FORZA EMPOLI (anche in serie Z)

  2. Giusto! Bravo Empoli nel cuore!!
    Alle partite dei playoff c’era gente che non conosceva nemmeno i giocatori e erano lì a criticare per un passaggio sbagliato.Mi tengo volentieri i soliti che hanno davvero l’Empoli nel cuore!!!

  3. Il problema è che anche in quelli considerati “boni”,il sabato,ci sono i contestatori per antonomasia che al primo passaggio sbagliato cominciano a contestare…..quindi NON E’IL PROBLEMA DEI 1400 O DEI 1800 ABBONAMENTI,MA DI PORTARE ALLO STADIO TIFOSI VERI CHE SE VOGLIONO POI CONTESTARE QUALCOSA LO FACCINO A FINE PARTITA….SENNO’ SE NE POTREBBERO STARE A CASA TRANQUILLAMENTE A VEDERSELA ALLA TV.I ragazzi vanno incitati fino alla fine e mi danno noia assai quei cretini che ti rispondono che hanno pagato e che quindi si sentono in diritto di fischiare….Qualche volta ne prendo uno e lo butto in maratona di sotto ……scherzo naturalmente…..(ma non troppo)ma la voglia te la fanno venire davvero…..Purtroppo i numeri sono questi….e speriamo che gli under 14(un euro d’abbonamento)smettano di giocare le partite sulla playstation e vengano in massa a vedere gli azzurri…..io l’ho fatto dagli 8 anni in poi….e qualche annetto….è passato!

  4. Credevo un qualcosa di più anch’io..ma va’ be’..l’importante e’ che chi viene allo stadio dia sostegno alla squadra come e’ stato fatto in questi anni!!

  5. Serve anche un nuovo bacino di tifosi.

    Forse ci sarebbe: i comuni di Castelfiorentino, Gambassi, Montaione, San Miniato.
    Per i playoff sono venuti allo stadio, almeno per quanto ho potuto verificare. Dirò di più: anche per i playout dell’anno scorso questa gente c’era allo stadio.

    I castellani, certaldesi, gambassini, montaionesi sono gobbi o tifano per il “colore-interno-bara”…ma non disdegnano l’Empoli. La campagna abbonamenti andava fatta anche e soprattutto in queste zone, con incentivi (sebbene il costo dei biglietti sia già per conto suo alla portata di tutti).

  6. o ragazzi e si lamentano a napoli che è 500 volte più grande di empoli…figuriamoci un po e poi in proporzione alle nane per esempio in quanti si dovrebbero abbonare più di 100.000…e tutti con le ciabatte della quasi fallita valleverde come premio fedeltà…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here