Intervenuto nel corso di Marte Sport Live ai microfoni di Radio Marte, il presidente azzurro Fabrizio Corsi ha fatto chiarezza sulla situazione dell’attaccante brasiliano Eder: “Il Brescia ci ha chiesto di aspettare qualche settimana per poter esercitare il diritto di riscatto su Eder. Non credo che la società di Corioni voglia trattenere il calciatore, credo invece che vogliano venderlo e monetizzare. In questa stagione con il Brescia è stato chiuso da Caracciolo e Diamanti, che sono due solisti, ma ha comunque dimostrato di avere delle grandi qualità. Sono sicuro che il prossimo sia l’anno in cui Eder scoppierà, 14-15 gol potrebbe farli. Il calciatore vuole giocare, è all’altezza di giocare in piazze come Napoli o Roma“.

 

Corsi ha poi parlato anche di Nicolao Dumitru, in comproprietà fra il club toscano e il Napoli: “Nella prima parte del campionato ha fatto bene, poi Mascara e il ritorno di Lucarelli gli hanno impedito di mettersi in mostra, ma noi restiamo soddisfatti di quanto ha fatto vedere. Se si convince delle sue potenzialità, può fare grandi cose. Per ora resta in comproprietà tra Empoli e Napoli, poi vedremo; dobbiamo ancora incontrare la società azzurra“.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCalcioscommesse: 5 squadre di A nel mirino
Articolo successivoCalcioscommesse: si aggrava la posizione di Doni
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

2 Commenti

  1. Bè UNDER bisogna anche pensare che Eder l’anno scorso con l’Empoli ha segnato la bellezza di 27 goals e nonostante tutto quest’anno a Brescia ha fatto 6 gol e preso qualche rigore,che se avesse battuto lui lo avrebbero portato a una decina di goals sicuri…..Se ti ricordi bene quando era a Empoli su 13 rigori-13 centri,ma soprattutto tutte le volte palla da una parte e portiere dall’altra.
    Dumitru invece secondo me avra’un futuro radioso,ma sicuramente non è facile per un giovane di provincia trovarsi a giocare in una squadra che a un certo punto sembrava lottare addirittura per lo scudetto.A cominciato benino ,ma la mancanza di esperienza e soprattutto di un campionato magari giocato ad Empoli,si sono fatti sentire.Io lo visto giocare solo in primavera e in qualche amichevole,ma quando tu hai una corsa felpata e facile come ha lui,non puoi non sfondare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here