E’ ripresa quest’oggi la preparazione degli azzurri e da oggi si lavora specificatamente in vista della gara di domenica quando si giocherà il derby con la Fiorentina. Quella di domenica non sarà una gara importante sotto l’aspetto del campanile ma anche per cercare di dare continuità agli ultimi due importanti risultati e provare quindi a fare uno scatto deciso in questa lotta salvezza.

La squadra si è allenata quest’oggi alternando il lavoro aerobico a quello tattico, andando a sviluppare determinate esercitazioni sulle due fasi di gioco. Dall’infermeria pero’ non arrivano informazioni incoraggianti infatti Croce continua a lamentare fastidio un fastidio muscolare e le suo quotazioni per esserci domenica sono in ribasso. Purtroppo anche per Laurini le notizie non sono confortanti ed il “Concorde” dovrebbe saltare anche la prossima con al suo posto la conferma di Veseli che di fatto rischia di non avere nemmeno la concorrenza di Zambelli anche lui alle prese con guai muscolari che difficilmente si risolveranno a breve. Da dire che dalle nazionali sono rientrati Veseli e Krunic che hanno lavorato quest’oggi a parte, nei prossimo giorni rientreranno anche gli altri andando però a dire che Mchedlidze si è infortunato proprio con la sua Georgia e quindi anche lui è un probabile indisponibile. Ancora non sono arrivate particolari indicazioni per quanto riguarda il possibile undici anche se davanti si dovrebbe insistere con Maccarone e Pucciarelli.

La squadra tornerà in campo domani per una doppia seduta di lavoro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteComunicato stampa Empoli FC
Articolo successivoCampionato Under 16: Empoli – Juventus
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Bisogna fare i miracoli per recuperare Croce insieme a Skorupski e’ l uomo più in forma della squadra e quello che ci garantisce equilibrio tattico

  2. Io non me ne intendo e non so cosa dire su tutti questi infortuni. Vedo solo che non è infrequente che giocatori stranieri, che se ne tornano a casa loro in occasione di partite internazionali, tornino da noi infortunati: Levan non è solo, ma anche Milik del Napoli, e la lista si potrebbe allungare di molto. Inoltre ci sono parecchie grandi squadre con giocatori infortunati: Marchisio è rientrato ora, Barzagli è infortunato ora, Chiellini anche; a Dybala non ricordo cos’è successo. Certo la Juve gioca molte più partite di noi, e alcuni giocatori sono in nazionale, o nella nostra italiana o in altre; però non si scherza.

  3. Bèh….Levan che giochi in campionato o che giochi in Nazionale,cambia poco,mi pare che ormai sia appurato che a livello muscolare è un giocatore che forse ha sbagliato sport……Non parlo di potenzialità o di bravura(anche se ormai è un po’ troppo che aspettiamo la sua esplosione….l’anno prossimo non pare ma avrà 27 anni)ma solo di problemi fisici che bene o male ha ogni anno.Gli infortuni in un calcio che ormai predilige la velocità alla tecnica o comunque(ed è ancora peggio)anche velocità e tecnica insieme,prima o poi te li devi aspettare per più di un giocatore.Veseli non ha fatto certo rimpiangere Laurinì e più gioca e più si amalgamerà con gli altri difensori.Riguardo a Croce speriamo che recuperi in tempo….Daniele è un po’ come Maccarone…..son 2 giocatori insostituibili se non da chi siede in panca,quando le forze non ci sono più.Non giocasse chissà che Martusciello non lo sostituisca a sorpresa con Mauri,visto che nel mezzo Dioussè sta giocando alla grande.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here