allenamento 8 settembre 2015Nuova settimana di lavoro per gli azzurri, dopo la breve pausa concessa da mister Giampaolo nel fine settimana. Il prossimo impegno sarà di una difficoltà estrema, visto che i ragazzi avranno di fronte il Napoli del grande ex Maurizio Sarri: occorrerà quindi preparare la gara nel migliore dei modi, cominciando da questi primi allenamenti settimanali. Inutile dire che la speranza è quella di trovare contro la squadra partenopea i primi punti di questa stagione, che permetterebbero così di smuovere la classifica.

 

Quest’oggi, a dire il vero, la seduta non è stata particolarmente lunga anche se i ritmi sono stati abbastanza intensi. Un primo esercizio che ha visto i calciatori azzurri disimpegnarsi sui passaggi corti e sul pressing, due delle armi che si pensa possano essere utilizzati contro il Napoli. Giampaolo ha sollecitato gli azzurri per far sì che la manovra rasoterra possa velocizzarsi ulteriormente. Si è passati poi a una interessante partita 7 vs 7, in cui gli spazi stretti forzavano gli azzurri a un doppio lavoro, di attenzione offensiva e difensiva. In chiusura, gli addetti alle punizioni (Costa, Ronaldo, Maccarone e Mario Rui) sono rimasti in campo per battere qualche calcio piazzato.

 

Capitolo infortuni e infermeria: non si hanno ancora notizie su Mchedzlidze, uscito anzitempo nella partita tra Georgia e Irlanda del Nord. Levan non è ancora tornato a Empoli (arriverà probabilmente in serata) e domani verrà sottoposto a tutti gli esami del caso. Laurini ha presenziato regolarmente in gruppo, avendo ormai smaltito l’infortunio muscolare patito in pre-campionato. Il francese si candida seriamente a riprendersi il ruolo da titolare sulla fascia destra difensiva. Livaja, uscito malconcio dalla partitella in famiglia effettuato sabato, ha lavorato a parte insieme a Krunic: la situazione non preoccupa e, anzi, entrambi dovrebbero tornare a tutti gli effetti col resto della squadra già da domani. Non erano presenti Zielinski e Piu, che dovranno tornare dagli impegni delle rispettive nazionali, e Cosic, che lavorerà ancora per qualche giorno in palestra.

 

Simone Galli

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here