Doppia seduta di lavoro quest’oggi, come da programma, per gli azzurri in preparazione al match di lunedi prossimo contro l’Albinoleffe a Bergamo.

.

La squadra si è dedicata al lavoro tattico nel pomeriggio, agli ordini di mister Aglietti e del suo staff.

Una seduta che anche oggi non ha messo in evidenza particolare le idee che il tecnico di San Giovanni ha per andare a trovare i tre punti contro i seriani. Sicuramente in settimana, una settimana lunga, vedremo meglio a chi Aglietti si vorrà affidare.

Sicuramente non è in discussione il modulo, si partirà con il 4-3-1-2, per poi magari, come visto in casa col Toro ed a Nocera, passare ad un più guardingo 4-1-4-1. La squadra, nella partitella che ha chiuso la seduta odierna ha provato ambedue i moduli, con quello del centrocampo a rombo sul quale si è però insistito di più.

.

Come detto ancora non ci sono particolari indicazioni, di fatto, ad oggi, veramente in pochi si possono sentire sicuri di una maglia da titolare, con tra questi Daniele Mori che, smaltito il problema che lo ha tenuto fermo per diverse settimane, contro l’Albinoleffe dovrebbe partire dall’inizio. Oggi il difensore fiorentino si è mosso bene facendo vedere che la condizione c’è tutta e la voglia è anche maggiore.

Nei diversi esperimenti fatti quest’oggi si sono particolarmente messi in evidenza i due sudamericani Signorelli e Ze Eduardo. Il primo, che viene da una buona prova contro la Nocerina, potrebbe insidiare proprio al brasiliano il posto da interno da destro: ricordiamo che Ze Eduardo non ha giocato contro i molossi perchè squalificato.

Bene anche Brugman che ha svolto un ottima seduta di lavoro, per lui, complici la squalifica di Saponara e la defezione di Lazzari (anche se il romano sta meglio ed oggi ha sostenuto la seduta), sembrerebbero essersi rispalancante le porte del campo dal primo minuto.

Un altro che potrebbe quasi sentirsi certo del posto è Buscè, anche lui reduce da un turno di squalifica. Il napoletano sarà quasi certamente il terzino destro contro la “celeste”, questo perchè oltre al bisogno di esperienza ci sarà da fare i conti con un probabile forfait di Vinci, che si sta curando da un principio di bronchite.

.

A proposito di defezioni, dobbiamo oggi prendere atto di una situazione sicuramente poco piacevole, ovvero che per Tonelli si può parlare di stagione finita. Il difensore, ex capitano della Primavera, dopo diverse settimane di terapia per provare a risolvere i problemi alla bandelletta del ginocchio, ha deciso di operarsi, e questo ovviamente farà si che non ci sarà tempo, prima del suo recupero, per rivederlo giocare in questa stagione.

il problema di Tonelli è molto simile a quello che sta affliggendo da ormai diverso tempo anche Valdifiori. Il romagnolo sta proseguendo il suo lavoro ad hoc con soddisfazione da parte dello staff sanitiario. Per lui si parla di un ritorno in campo nella prima settimana di maggio.

A parte quest’oggi anche Gallozzi, mentre annotiamo che il georgiano Mchedlidze, a causa di una distorsione (domani ne sapremo di più) ha dovuto abbandonare il campo anzitempo.

.

Per domani è prevista una seduta pomeridiana.

.

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteI precedenti tra Seriani ed Azzurri
Articolo successivoNews da Verdello…
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. ….che stagione infame…se ci si salva ‘st’anno si gioca in B per altri vent’anni. Anche se, ad infortunarsi son sempre quelli più scarsi, sicchè unnè che si perda un granchè.

  2. Ho visto un servizio su sky e stavano enfatizzando l’aspetto della preparazione atletica a capo dell’ottima stagione della Juve. Qualcuno a fine stagione ci spiegherà cosa caxxo è successo quest’anno. Salviamoci e cambiamo tutto anche a livello atletico

  3. Per tonelli stagione da dimenticare…inizio molto in difficoltà e poi non l’abbiamo piu’ visto..

    Mchedlidze e’ sfortunato, non ce la fa’ mai a stare bene!!

  4. Dispiace per Lorenzo, ma ha mezzi per rifarsi da un annata balorda. Rimane per me, un ottimo prototipo di difensore per una difesa a tre. Campagnaro alla sua età non era certo più forte di lui.

  5. PROVARCI.
    Riprendendo dall’articolo:
    “le idee che il tecnico di San Giovanni haper andare a trovare i tre punti contro i seriani…Sicuramente non è in discussione il modulo, si partirà con il 4-3-1-2, per poi….passare ad un più guardingo 4-1-4-1.”

    Questa scelta di affidarsi ad una doppia interpretazione della gara la trovo più che giusta.
    Tuttavia credo che l’Albinoleffe sia più debole in generale della Nocerina, forse sarà possibile instaurare subito un rapporto di pari forze in campo e quindi credo che il modulo rimarrà per tutta la durata della gara il 4-3-1-2
    Spero solo che in caso si debba difendersi il passaggio al 4-1-4-1 non sia tardivo come a Nocera e che non vi siano cali.

    Provaci acora Aglio!

  6. Che brutta tegola. L’infortunio di tonelli proprio non ci voleva. Adesso non so più come possiamo fare per salvarci. Accidenti.. Che sfiga.. Ma perché proprio tonelli!?? L’uomo che ci mancava, proprio lui cavolo !! Non è giusto..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here