Ultimi ritocchi prima di tornare in campo domani per la 7a giornata di campionato. Al Castellani verrà a far visita all’Empoli quel Brescia che storicamente è una sorta di bestia nera. Andiamo a vedere le ultime.

 

L’Empoli di mister Sarri ha svolto la sua rifinitura in quel di Montelupo (inagibile il Sussidiario) ed ha fugato alcuni dubbi circa il modo di andare in campo domani contro le rondinelle. Partiamo col dire che, nonostante le prove svolte ieri, alla fine la squadra per adesso non stravolgerà il suo modulo tattico ed anche domani, almeno in avvio di gara, verrà riproposto il 4-4-1-1. assolutamente non vane le prove del 4-3-1-2, modulo che potrà sicuramente essere usato in futuro. Una squadra che rivedrà in campo dal primo minuto Cori e con quindi il leggero arretramento di Maccarone, anche se i due nella rifinitura hanno giocato molto vicini. La difesa sarà quella che ha terminato il match con il Padova, con però la novità di Accardi che andrà a sinistra anche per far rifiatare Regini: spazio quindi ai centrali Ferreira e Pratali (servono centrimenti domani da quelle parti) ed al terzino destro Tonelli. Un Tonelli che in quella posizione ha sempre fatto bene ma che andrà li anche per le contemporanee assenze di Pecorini e Laurini (il francese dovrà sottoporsi a degli esami per capire meglio l’entità dell’infortunio). A centrocampo invece ritrova la maglia da titolare Valdifiori che si unirà a capitan Moro; gli esterni saranno Saponara e Cristiano.

Buone notizie per Tavano e Mchedlidze, infatti entrambi sono sulla via del totale recupero e domani saranno in panchina assieme a Pelagotti, Regini, Pucciarelli, Signorelli e Romeo.

Purtroppo gli indisponibili sono ancora tanti, infatti oltre ai lungodegenti che sono Coralli, Croce, Mori, Gigliotti e Boniperti (quest’ultimo però oggi in campo e sulla via del recupero), mister Sarri dovrà fare a meno anche di Spinazzola, il già citato Laurini e Camilluci, cosi come dello squalificato Pecorini (ultimo turno di squalifica) e di Shekiladze che invece è fuori per motivi comportamentali.

Mister Sarri, presentando la gara, fa capire che c’è voglia da parte di tutti di far si che la prestazione, per ora sempre alla pari degli avversari, inizi a portare anche i frutti in termini di punti. Sa che la gara di domani sarà difficile, ma sa anche che adesso ogni scusa, anche quelle più che legittime, non serviranno: conterà solo far punti.

 

In casa Brescia rientra il problema del portiere Arcari che sarà quindi a disposizione di mister Calori per la trasferta in terra toscana. Sarà un 3-5-2 l’assetto che il tecnico delle rondinelle manderà in campo, con il solito centrocampo folto capitanato da un ex Empoli: Alessandro Budel. Però c’è molta concorrenza in quel centrocampo, difatti sono in 5 per due maglie, infatti Rossi, Martina Rini e Bouu fanno fanno concorrenza al tandem d’interni Lasik-Scaglia. Davanti la squadra lombarda si affiderà ad un’altro ex Empoli, quel Daniele Corvia vincitore del’edizione 2009 del “Leone d’Argento”, ed accanto a lui il solito spauracchio, Catacciolo. In campo anche l’altro ex, l’ultimo capitano azzuro, Lorenzo Stovini. Calori è molto guardingo nel presentare la sfida, si aspetta dall’Empoli, se non la partita della vita, quella del riscatto dopo le quattro sconfitte di fila e la strgliata societaria; per questo è molto prudente anche se non nasconde la voglia del colpaccio.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

 DOSSEINA  ARCARI
 TONELLI  DE MAIO
 FERREIRA  SALOMON
 PRATALI  STOVINI
 ACCARDI  ZAMBELLI
 SAPONARA  LASIK
 MORO  BUDEL
 VALDIFIORI  SCAGLIA
 CRISTIANO  DAPRELA’
 MACCARONE  CORVIA
 CORI  CARACCIOLO

 

 

Al. Coc. 

17 Commenti

  1. MI VIENE DA RIDERE! HAHAHAHHAHAHA!
    RIPORTO DALL’ARTICOLO DI PE:
    “Partiamo col dire che, nonostante le prove svolte ieri, alla fine la squadra per adesso non stravolgerà il suo modulo tattico ed anche domani, almeno in avvio di gara, verrà riproposto il 4-4-1-1. assolutamente non vane le prove del 4-3-1-2, modulo che potrà sicuramente essere usato in futuro.”
    —————————-
    No dico tutto è possibile. Anche che domani si gochi con il 5-5-5 a farfalla di Oronzo Canà.
    Ma pensare che Sarri possa stravolgere modulo e cambiare gli aspetti tecnici nel giro di due giornate di allenamento è da sbando!
    Lo avevo detto.
    Io mi aspetto che qualche piccola modifica sabato 4-2-3-1 che certamente tiene i reparti più vicini (non corti ma vicini è diverso il concetto) può permette di difendere e di attaccare in maniera più distribuita.
    ———————-
    Pur non avendo il patentino mi STRAPERMETTO di dire che il 4-2-3-1 è il modulo che fin da subito doveva adottare il nostro Mister.
    Perchè il Mister deve capire che la gente…e un ce la fà a correre a tutto foco in su e in giù!
    Il lavoro deve essere distribuito!
    E gli atleti non sono di Atletica Leggera ma Calciatori e oltre a correre devono Giocare……proprio Gocare nel vero senso della parola!

  2. Mi sa che c’è bisogno di una operazione al cervello per toglierli il modulo 4411, in tutta la mia vita una persona dura cosi e un l’avevo mai vista, dal ridicolo si va verso il tragico

  3. No oooo!
    ma vu siete duri è….
    non è che si è piccato…ragazzi!
    e che non se la sente di affidarsi a un modulo nuovo provato solo per due giorni
    è chiaro potrebbe (anzi per me lo hanno già fatto da parte)
    essere la sua ultima panchina azzurra
    quindi non avendo messo appunto il 4-3-1-2
    si affiderà a ciò che ha provato e conosce di più…tutto qui…se “sopravvive” vedrete il modulo nuovo.

  4. Tutti a parlare di moduli…ma lo volete capire che sono solo numeri? 4-4-2,4-4-1-1 o 4-2-3-1 sono esattamente la solita cosa perché in qualsiasi modo li metti vanno in campo i soliti giocatori….tanto se gioca così volete il 4-3-1-2 se gioca 4-3-1-2 volete tutti il 4-4-2…. Siete tutti allenatori!! Pensate a tifare ed incitare i ragazzi anche nei momenti di difficoltà invece di fare i tifosi occasionali o da bar come vi state dimostrando!!!!

    • HAHAHAHHAHA
      ba’ come no?
      siamo tutti qui a fare e pensare quello che tu dici te….
      senti “barre”…t’avessi fatto le trasferte che ho fatto io negli anni 90’…
      certe cose dille per te

  5. Tifoso87, e non è proprio come dici te, forse nel calcio di 40 anni fa non contava il modulo, oggi conta eccome e un modulo che sappia sfruttare al meglio i giocatori che hai ti cambia radicalmente la squadra, vuoi la riprova guarda come stava in campo maccarone l’anno scorso e come gioca quest’anno dietro alla punta centrale, tal cori.

    • Daniele per me c’è qualcosa sotto.
      Per me l’hanno già mandato via.
      E mi dispiace anche se alla fine anche lui ha delle responsabilità.
      Speriamo che domani una botta di cu lo c’arrivi
      proprio per il bene di tutti.
      E poi alla fine anche Seckilaze….per me c’è qualcosa…

  6. Se anche il 4-3-1-2 e’ stato provato per 2 giorni era meglio che del macchinoso 4-4-1-1 che non si fa’ un tiro in porta..giocare così significa sperare nella sconfitta… Davvero…di sicuro c’è qualcosa sotto..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here