Azzurri subito in campo quest’oggi

Azzurri subito in campo quest’oggi

Nessun riposo dopo il match contro il Napoli. Essendo programmata per sabato la prossima partita degli azzurri, i ragazzi di Giampaolo saranno in campo già questa mattina per il primo allenamento in vista della trasferta di Udine.   Alle 11:00 circa infatti la squadra scenderà in campo per

Commenta per primo!

emp-napoli (3)Nessun riposo dopo il match contro il Napoli. Essendo programmata per sabato la prossima partita degli azzurri, i ragazzi di Giampaolo saranno in campo già questa mattina per il primo allenamento in vista della trasferta di Udine.   Alle 11:00 circa infatti la squadra scenderà in campo per iniziare a preparare una sfida importante e non certo semplice in quello che potremmo definire il primo esame della stagione. L’Udinese è squadra che viene da un’inizio di stagione tutt’altro che felice (ieri sconfitta 2-0 dalla Lazio) e vorrà certamente onorare al meglio il secondo impegno nel “nuovo” stadio dopo aver battezzato questo con una sconfitta. Ma i bianconeri sono una squadra alla portata, ed in questo momento lamentano ancora un assemblaggio che non è definitivo e con diversi problemi soprattutto dalla cintola in su. Ma come detto, e come presumibile, i friulani giocheranno un match importante e sarà quindi per questo una gara che potrà misurare la febbre ai nostri fin qui apprezzabili per il gioco espresso ma con dei risultati che non stanno andando di pari passo alle prestazioni.   L’allenamento odierno dovrebbe (poi ve ne daremo conto nel pomeriggio) essere diviso tra coloro che hanno giocato e coloro che invece non hanno preso parte al match. I primi si dovrebbero limitare ad un defaticante in palestra mentre per gli altri sarà seduta vera. Vedremo domani se la gara con il Napoli ha lasciato qualche strascico fisico, visto che anche ieri alcuni elementi hanno terminato il match con crampo: su tutto emblematico Saponara accasciatosi a terra a pochi minuti dalla fine. Da capire poi anche le condizioni di Cosisc e Buchel non convocati per la sfida di ieri a causa di alcune noie. Chi sicuramente dovrà saltare anche il prossimo match, e sarà quindi anche oggi ai box, è Levan Mchedlidze.   Settimana, quella in cui entriamo oggi, che servirà per dare maggiore confidenza ai nuovi arrivati, con soprattutto un Paredes che sembra davvero su trampolino di lancio, anche se, qualora fosse il polacco Zielinski nel suo mirino, dovrà fare davvero bene per convincere il mister, vista la buona prova di Piotr. Meno probabile invece un impiego dal primo minuto di Livaja che sembra ancora indietro di condizione e poi non sarà semplice per il croato scalzare uno tra Maccarone e Pucciarelli. Da valutare anche il ballottaggio tra Laurini e Zambelli.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy