Claudio Coralli: ” Sarò il rinforzo di gennaio”

Claudio Coralli: ” Sarò il rinforzo di gennaio”

Pochi giorni dopo l’intervento subito al crociato, ha parlato Claudio Coralli, e le sue prime parole, più che ottimistiche, viste che dovrà star fermo quasi 6 mesi, sono state quelle del ” Sarò il rinforzo dell’Empoli nel prossimo mercato di gennaio”. Perole rilasciate in questa intervista ra

Commenta per primo!

Pochi giorni dopo l’intervento subito al crociato, ha parlato Claudio Coralli, e le sue prime parole, più che ottimistiche, viste che dovrà star fermo quasi 6 mesi, sono state quelle del ” Sarò il rinforzo dell’Empoli nel prossimo mercato di gennaio“. Perole rilasciate in questa intervista raccolta dal collega Carlo Salvadori de “La Nazione” e pubblicata questa mattina sulle pagine del quotidiano fiorentino:   Claudio, l’intervento è andato bene, possiamo già ipotizzare una data per il tuo rientro? «Dovrei tornare in campo nei primi giorni di febbraio, con l’avvio del girone di ritorno e al termine della lunga sosta invernale introdotta quest’anno in serie B».   Per rispettare i tempi di recupero, fin da domani Coralli comincerà la lenta riabilitazione allo stadio… «Sarò naturalmente obbligato a compiere passi molto graduali anche con l’obiettivo di non perdere il tono muscolare della gamba. Lo scopo è quello di riprendere a correre entro due mesi e mezzo e, quindi, all’inizio di novembre. So di essere in buone mani perché lo staff dell’Empoli è di prima qualità e cercherò finalmente di mettermi alle spalle questo periodo negativo».   Cosa ricordi dell’infortunio subìto col Vicenza? «Ero entrato da pochi minuti quando mi sono trovato a terra senza alcun contatto con un avversario. E’ stato un episodio sfortunato, di cui nessuno ha responsabilità. Ma desidero non parlarne più e guardare al futuro».   La società non dovrebbe prendere un altro attaccante per rimpiazzarti… «Questo atto di fiducia nei miei confronti è impagabile, anche se c’è tempo fino al 31 agosto per eventuali acquisti».   Sabato sarai al ‘Castellani’ per la sfida contro la Reggina? «Penso proprio di sì e aspetto una bella prestazione dai miei compagni di squadra. Sono sicuro che i tifosi empolesi si toglieranno molte soddisfazioni in questa stagione perché si sta formando un grande gruppo con tanti elementi di valore. Sarri, poi, è un ottimo tecnico e una bravissima persona: sono certo che mi aiuterà nel percorso di guarigione».   Le amichevoli estive hanno dunque fornito risposte positive? «Il calcio d’agosto non è attendibile, ma sono ottimista per il nostro campionato poiché nello spogliatoio c’è un notevole entusiasmo. Sono convinto che con questo spirito i risultati arriveranno e non avremo perciò problemi a raggiungere il traguardo minimo della salvezza. Già domenica, intanto, avremo annullato la penalizzazione di un punto».   Però la Reggina è reduce dal rotondo successo in casa del Modena in Coppa Italia… «Non importa. Un anno fa noi eliminammo la Sampdoria e poi abbiamo rischiato di retrocedere. Ad ogni modo, occorrerà una prova maiuscola per conquistare la prima vittoria».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy