Con Fabrizio Corsi…

Con Fabrizio Corsi…

Abbiamo contattato il numero 1 azzurro, il Presidente Corsi, per capire quelle che sono le sue impressioni dopo il debutto, vincente, del terzo allenatore stagionale dell’Empoli. Una vittoria oltretutto importante e pesante che ci auguriamo sia il preludio ad una risalita in classifica.   P

Commenta per primo!

Abbiamo contattato il numero 1 azzurro, il Presidente Corsi, per capire quelle che sono le sue impressioni dopo il debutto, vincente, del terzo allenatore stagionale dell’Empoli. Una vittoria oltretutto importante e pesante che ci auguriamo sia il preludio ad una risalita in classifica.   Presidente lei era come noi a Gubbio, ha quindi potuto vedere da vicino la prima gara (dopo l’appendice della Coppa Italia) del suo nuovo tecnico, gara vinta 1-0. Un successo importante? Una vittoria importante perché al di la di quello che la squadra ha fatto vedere in campo si giocava uno scontro diretto, dove vincere si traduce anche nel tenere fermo l’altro. Una gara dove si sono viste alcune cose buone ma dove sapevamo che avremmo sofferto e che no sarebbe stata per niente facile. Però devo dire che la squadra ha risposto per come noi speravamo dal punto di vista dell’interpretazione mentale della partita.”   Tre punti che devono fare da trampolino per la risalita verso la luce? I punti fanno la classifica e quelli vengono dai risultati. Siamo soddisfatti per questo passo avanti, una classifica sicuramente meno antipatica ma non ancora soddisfacente, corta, con adesso diverse squadre la con noi, su tutte il Brescia ed Il Vicenza che come noi ha cambiato il tecnico. Se poi guardiamo avanti, a tre punti di distanza c’è il decimo posto (Juve Stabia, ndr.) questo per dire di come con un minimo di continuità, ci potremo trovare in ben atre zone della classifica. La vittoria di Gubbio non deve essere etichettata come determinante ma, come hai detto bene tu, deve essere un trampolino, una medicina per prendere maggiore coscienza dei nostri mezzi.”   Presto però per parlare di cura Carboni? Sarebbe ingeneroso verso tutti. Nel bene o nel male, una, due con quella di giovedì, gare non possono ne farti sprofondare maggiormente ne risolverti tutti i problemi. Abbiamo abbondantemente spigato i motivi della scelta alla guida tecnica, una scelta ponderata della quale siamo convinti, bene quindi che si sia partiti con il piede giusto anche dal punto di vista dei risultati. C’è però molto lavoro da fare, Guido (Carboni, ndr.) lo sa e siamo convinti che alla fine questo lavoro pagherà.”   Potrebbe però stare nella rivoluzione tattica il segreto della risalita? L’aspetto tattico è importante, lo è soprattutto l’equilibrio che si da ad una squadra a seconda degli effettivi a disposizione. Abbiamo giocatori che si sanno esaltare maggiormente con un tipo di gioco e noi, il mister su tutti, dovremmo  mettere questi giocatori nelle condizioni di poter fare il meglio. Però, e lo abbiamo ripetuto fino alla nausea, è l’aspetto mentale, caratteriale, che non è uscito per come doveva e per come ci saremmo aspettati. Chi è venuto prima, senza entrare nei dettagli, non è evidentemente riuscito a toccare le corde giuste, ci auguriamo, anche se siamo convinti, che questa gestione possa dare quelle motivazioni necessarie per affrontare al meglio un campionato difficile come quello di B”.   Messa alle spalle Gubbio, si va avanti e sabato arriverà l’Ascoli al Castellani, un’altra finale nelle quale dovrà arrivare quella svolta e quella continuità che da tempo aspettiamo? Altra gara difficile, sicuramente più difficile perché l’avversario è in forma, gioca un discreto calcio e non ha niente da perdere visto il gap che deve recuperare. Tra l’altro potrebbero arrivare ad Empoli ancor più motivati se venerdì gli venissero riaccreditati alcuni punti. Non credo sia giusto parlare di svolte o di prove del nove, però ci aspettiamo delle risposte importanti da quella partita, soprattutto, qui concordo, quella continuità che fino ad oggi non c’è stata.”   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy