Coppa Italia | Tabellone in tilt: l’Empoli può “aggiustarlo”… e forse regalarsi il derby

Coppa Italia | Tabellone in tilt: l’Empoli può “aggiustarlo”… e forse regalarsi il derby

La Coppa Italia sta andando in… “tilt”: tutta colpa dei risultati che stanno emergendo dagli Ottavi di Finale, ed il tabellone sta diventando ingarbugliato. Ma andiamo per ordine: come tutti sappiamo il turno degli Ottavi di Finale di Coppa Italia, come del resto anche quello successivo dei Quarti

La Coppa Italia sta andando in… “tilt”: tutta colpa dei risultati che stanno emergendo dagli Ottavi di Finale, ed il tabellone sta diventando ingarbugliato. Ma andiamo per ordine: come tutti sappiamo il turno degli Ottavi di Finale di Coppa Italia, come del resto anche quello successivo dei Quarti di Finale, viene disputato su un’unica gara: gioca tra le mura amiche la squadra a cui è stato associato il coefficiente più basso.

.

Regolamento alla “mano” ci siamo resi conto che, nei Quarti di Finale, potrebbe verificarsi un caso non contemplato, che potrebbe mandare in “tilt” la programmazione delle gare.

.

Coppa Italia sollevataPer quello che concerne i Quarti di Finale il regolamento recita così: “se due società che disputano le gare interne sul medesimo campo hanno concomitanza di gare dei Quarti di Finale in casa, la vincente della competizione o, in subordine, la società meglio classificata in campionato al termine della stagione precedente a quella in cui si disputa la competizione mantiene il diritto di giocare in casa, mentre l’altra subisce l’inversione del campo (in pratica è quello che è successo nei Sedicesimi di Finale al Genoa contro l’Empoli, ndr). Qualora in virtù di tutte le combinazioni possibili, l’ordine di svolgimento delle gare di più Società in condizione di coabitazione di campo fosse reciprocamente condizionato, avrà priorità su tutte la vincente della competizione o, in subordine, la società meglio classificata in campionato al termine della stagione precedente a quella in cui si disputa la Competizione, che mantiene il diritto di giocare in casa, mentre le altre saranno automaticamente adeguate”.

.

Poniamo adesso il caso che, oltre il Milan, la Lazio, la Juventus ed il Parma, riescano a passare il turno degli Ottavi di Finale queste squadre (tenendo in considerazione la logica della gara in casa e della favorita sulla “carta): ROMA (3) – FIORENTINA (6) – UDINESE (13) – INTER (5)

.

Gli accoppiamenti ai Quarti di Finale sarebbero i seguenti: MILAN (1)–LAZIO (9) PARMA (2)–JUVENTUS (7) ROMA (3)–FIORENTINA (6) INTER (5)–UDINESE (13)

In questo caso, però, seguendo il regolamento, Milan ed Inter non potrebbero giocare in casa contemporaneamente. La priorità di giocare la gara secca a San Siro, a quel punto, ce l’avrebbe l’Inter (in quanto squadra meglio piazzata nel campionato precedente). In quel caso il Milan giocherebbe forzatamente fuori casa la sua gara che la vede opposta alla Lazio. La Lazio, però, a sua volta, sempre secondo il regolamento, non potrebbe giocare in casa in quanto l’Olimpico sarebbe già “occupato” dalla gara Roma-Fiorentina. I giallorossi, tra l’altro, avrebbero anche il diritto di giocare all’Olimpico in quanto la Roma è arrivata prima dei laziali nello scorso torneo.

A quel punto la gara MILAN-LAZIO, che secondo il regolamento dovrebbe “adeguarsi automaticamente”, dove si dovrebbe disputare?

.

…la curiosità di capire cosa potrebbe succedere è tanta, ma la voglia di “aggiustare” il tabellone è certamente superiore, se soprattutto pensiamo ad un eventuale quarto di finale al Franchi di Firenze…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy