Da Bari…

Da Bari…

Galasso ko, Conte nei guai.Per il tornante del Bari è il terzo infortunio stagionale, ad Empoli difesa da inventareIl Bari perde Ga­lasso per Empoli. Il tor­nante di Latina ha accusa­to ieri mattina uno stira­mento ai flessori della co­scia sinistra. Sarà sottopo&sh

conteGalasso ko, Conte nei guai.
Per il tornante del Bari è il terzo infortunio stagionale, ad Empoli difesa da inventare

Il Bari perde Ga­lasso per Empoli. Il tor­nante di Latina ha accusa­to ieri mattina uno stira­mento ai flessori della co­scia sinistra. Sarà sottopo­sto a risonanza magnetica per accertare l’entità del­l’infortunio. Un altro brut­to colpo per Conte che non riesce più ad avere a di­sposizione la rosa al com­pleto. Erano appena rien­trati con l’Albinoleffe De Vezze e De Pascalis, bloc­cati da problemi muscola­ri, che quest’anno hanno interessato a turno tutta la squadra, ed ecco all’im­provviso fermarsi anche Galasso.
Stavolta la sfortuna ha avuto il suo peso determi­nante. Niente a che fare con la durezza della pre­parazione.

« E’ stato un movimento sfortunato. So­no scivolato e cadendo ho messo male la gamba. So­no rimasto subito blocca­to. Non ero assolutamente stanco o affaticato. Per­dendo l’equilibrio ho fatto un movimento strano».

Galasso non sa darsi pa­ce per questo suo nuovo infortunio. « Stavo bene. Eravamo intenti a prepa­rare gli schemi in vista della trasferta di venerdi ad Empoli, quando su una palla lunga, ho fatto lo scatto, il campo è un po’ pesante, sono scivolato, mi si è allungata un po’ la gamba e mi sono un po’ stirato. Mi spiace non es­serci ad Empoli in una partita così importante».

Difficile fare una previ­sione sul suo rientro. Po­trebbe stare fermo una de­cina di giorni, ma c’è an­che il rischio che torni a gennaio con la ripresa del campionato. «Spero di no. Al momento non lo so. La mia impressione è che possa trattarsi di un pic­colo stiramento. Aspettia­mo giovedi mattina e poi vedremo».
E’ la terza volta che Gianluca Galasso si ferma ai box. «Ho avuto uno sti­ramento vero proprio, poi due contratture. La prima volta mi sono fermato quindici giorni contro il Brescia, poi la contrattura che mi ha costretto a sal­tare la gara col Pisa, ne ho avuta un’altra col Manto­va lasciando in anticipo il campo ma la partita dopo ho giocato. Ma tutti questi problemi non mi hanno permesso di giocare come avrei voluto».

L’infortunio di Galasso mette Conte in serio imba­razzo nelle scelte. Il tecni­co aveva deciso di spostar­lo nel ruolo di tornante, in­serendo Bonomi a terzino destro. Con Ranocchia ed Esposito al centro e Salva­tore Masiello a sinistra. Difficile che venga affret­tato il rientro di Bianco di­ventato il sostituto di Ga­lasso dopo l’infortunio di Lanzone.
In avanti, invece, si ri­propone l’impiego di De Pascalis rientrato dopo una lunga assenza contro l’Albinoleffe. In alternati­va ci sarebbe Siligardi che ha più caratteristiche of­fensive. Un rebus che pro­babilmente Conte scio­glierà solo all’ultimo mo­mento.

 

fonte: solobari.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy