Dal campo | Saponara torna ad Empoli ma…

Dal campo | Saponara torna ad Empoli ma…

E’ iniziata nel pomeriggio di oggi la preparazione all’incontro venturo dell’Empoli, quello che si giocherà domenica, nel “lunch match”, contro il Cesena.   La squadra si è ritrovata dopo due giorni di riposo ma soprattutto dopo la batosta di Spezia, una sconfitta che non scalfisce di un ni

Commenta per primo!

E’ iniziata nel pomeriggio di oggi la preparazione all’incontro venturo dell’Empoli, quello che si giocherà domenica, nel “lunch match”, contro il Cesena.   La squadra si è ritrovata dopo due giorni di riposo ma soprattutto dopo la batosta di Spezia, una sconfitta che non scalfisce di un niente lo spettaccolare campionato dei nostri ma che certo va a mettere a repentaglio la possibilità di giocarsi il playoff. Come scritto questa mattina, nel pezzo a firma Cocchi, ci aspettavamo diverse assenze in questa prima giornata di lavoro, ma una di queste non c’è stata, ovvero quella di Saponara. Purtroppo però non c’è assolutamente da gioire a questa notizia, infatti il fantasista azzurro è immediatamente tornato ad Empoli, dallo stage in nazionale, per un problema fisico: si è riacutizato il dolore al perone. Lo staff sanitario azzurro getta acqua sul fuoco (e si complimenta con il ragazzo per il tempestivo ritorno da chi, sicuramente, lo potrà seguire meglio), Saponara dovrebbe essere recuperabile per l’incontro di campionato anche maggiori certezze le potremmo avere solo nei prossimi giorni. Ha invece marcato visita Accardi che non rivedremo in gruppo prima di dieci giorni. Con lui, l’unica assenza era quella del “Pampa” Pratali. Assenza, per motivi ovviamente diversi, anche quella di Regini, impegnato a Coverciano con l’Under21   Croce era invece al campo, ed ha svolto una seduta differenziata, dove si è limitato a dei giri di corsa intorno al campo. Qualcosa in più per Laurini, ma anche il francese oggi era a parte. Su entrambi i giocatori c’è la piena fiducia di riaverli in pochi giorni. A parte anche Bationo e Ferreira, con il porteghese che però ha iniziato a prendere confidenza con il resto della squadra, disputando uno spicchio di allenamento con loro. Regolarmente in gruppo sia Camillucci che Coralli: anche il “Cobra” sembra star benino e potersi giocare le sue carte per un posto in panchina contro la formazione di Bisoli.   C’è da dire pochissimo per quanto riguarda l’aspetto tattico, la squadra ha lavorato per lo più su delle specifiche situazioni ed a livello di prime prove non si è visto niente. L’avere poi fuori almeno 4 titolari, al primo giorno, non ha certo invitato il mister ad andare a provare cose particolari. Sarà difficile che si cambi modulo, il 4-3-1-2 è schema ormai tatuato nelle corde della rosa, ma mister Sarri potrebbe proporre qualcosa di nuovo per questo finale.   Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.   Nico Raffi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy