Dal campo…prove di 4-3-3

Dal campo…prove di 4-3-3

Primo vero giorno di allenamento per gli azzurri, ieri si erano già allenati alcuni elementi (i non partecipanti alla gara di Crotone), in preparazione al match di lunedi prossimo contro la Reggina.   Come aveva già anticipato il tecnico Aglietti si va verso un cambio di modulo è l’indirizzo

Commenta per primo!

Primo vero giorno di allenamento per gli azzurri, ieri si erano già allenati alcuni elementi (i non partecipanti alla gara di Crotone), in preparazione al match di lunedi prossimo contro la Reggina.   Come aveva già anticipato il tecnico Aglietti si va verso un cambio di modulo è l’indirizzo sembra proprio essere quello del 4-3-3, con un centrocampo molto muscolare e davanti tre bocche di fuoco. Cosi la squadra oggi si è mossa nella parte tattica della seduta, anche se le variabili, a livello di scelte umane, sono diverse con diversi possibili ballottaggi in essere. Il reparto che sembrerebbe già fatto è quello del centrocampo dove Valdifiori, Coppola e Moro potrebbero essere impiegati contemporaneamente. Data la contemporanea assenza di Vinci e Buscè l’esordio in azzurro di Ficagna sarà come esterno a destra, mentre sulla sinistra rientrerà Regini. Davanti ci sarà l’imbarazzo della scelta e l’unica certezza si chiama Francesco Tavano che agirà a sinistra. In mezzo sono stati provati sia Levan sia Coralli con il secondo che è prontissimo al debutto stagionale. Sulla destra si giocheranno per tutta la settimana una maglia da titolare Saponara e Dumitru. Out oltre ai già citati Buscè e Vinci anche Lazzari, Brugman e Tonelli, con quest’ultimo in recupero per un posto in panchina.   Aglietti, sulla falsa riga di quanto detto dal DG Vitale vuole una settimana perfetta fatta di lavoro sul campo al massimo e poche chiacchiere che servirebbero a ben poco: “ Dobbiamo lavorare tutti al 100%, pensando che lunedì sarà una gara importante e difficile, ci vuole serenità ma allo stesso tempo concentrazione e dedizione per il lavoro. Tutti vogliamo uscire da questo periodo negativo, lo voglio io, lo vuole la società e lo vogliono i ragazzi. Inutile però fare mille discorsi, conterà solo quello che il campo lunedì sera dirà.”   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy