Dal campo….una difesa tutta nuova

Dal campo….una difesa tutta nuova

Azzurri in campo per il terzo giorno di lavoro in preparazione al match di sabato contro l’Ascoli. Un Ascoli che, nel momento in cui scriviamo, è in campo a Cesena per recuperare il match non disputato alcune settimane fa a causa della neve.   La seduta di oggi, purtroppo, è stata caratter

Commenta per primo!

Azzurri in campo per il terzo giorno di lavoro in preparazione al match di sabato contro l’Ascoli. Un Ascoli che, nel momento in cui scriviamo, è in campo a Cesena per recuperare il match non disputato alcune settimane fa a causa della neve.   La seduta di oggi, purtroppo, è stata caratterizzata da diverse assenze, che al mercoledi, fanno ovviamente pensare. Partiamo però con il dire che il lavoro di oggi è stato prettamente tattico, con la squadra (impiegata sempre e solo con il 4-3-1-2) a lavorare alacremente sulla fase di possesso. Un impostazione del gioco che deve essere veloce, cercando la verticalizzazione e con diversi inserimenti da dietro. Provate molto soluzioni interessanti, con Signorelli (sarà titolare a rilevare lo squalificato Valdifiori) impegnato poi sulle palle inattive che partiranno dai suoi piedi. Da dire che lo spirito è sempre lo stesso, giocare per fare la partita. Dicevamo delle assenze (per sopperire a queste oggi al campo c’erano diversi elementi aggregati dalla Primavera), cominciando dalla difesa che praticamente, ad oggi, è tutta da reinventare. Laurini e Regini, anche oggi, hanno marcato visita e non hanno preso parte alla seduta, restando nella pancia dello stadio. Due assenze sulle quali tutt’ora non è stato palesato allarmismo, si dice sempre a scopo precauzionale ma, di fatto, i due non si sono mai allenati in settimana. Le due assenze (in forse per sabato) vanno aggiunte a quelle certe di Pratali e Tonelli. In sintesi, la difesa provata quest’oggi da mister Sarri vedeva lo spostamento a destra di Hysaj, Romeo e Gigliotti a fare da centrali ed Accardi a sinistra (l’ex Samp è stato sempre provato in quella posizione). Chiaro che se se dovessero recuperare i sopracitati Laurini e Regini ci sarebbe soltanto da capire chi tra Romeo e Gigliotti sarà titolare. Mori verso la prima panchina.   Dobbiamo però registrare anche l’assenza di Riccardo Saponara. Saponara quest’oggi era con il medico sociale azzurro, Guaglio, a fare delle visite a Figline Valdarno per il suo problema: una vista quindi di controllo che non dovrebbe celare nient’altro sotto. Ovviamente la speranza è che il fantasista romagnolo possa essere regolarmente del match, ma in sua eventuale assenza è pronto Pucciarelli che oggi è stato messo alle spalle del duo Maccarone-Tavano svolgendo, come sempre accade, un ottimo lavoro e dimostrando una personalità sempre maggiore.   Lavoro a parte per Levan (lavora sempre con il bite in bocca) che sembra, a vederlo, star bene, ma che dovrà però averne ancora per un altro po’ con la speranza di rivederlo in gruppo dopo il Lanciano. Migliora di giorno in giorno anche la condizione di Coralli che si allena con il gruppo già da un po’ di tempo: anche per il Cobra ormai il countdown dovrebbe essere arrivato a termine e non sarebbe escluso vederlo convocato per la sfida interna con il Lanciano. Pe riassumere, al campo quest’oggi non erano presenti Laurini, Regini, Pratali, Tonelli, Casoli, Dossena e Ferreira. Marca visita da qualche giorno (non era presente nemmeno per la sfida interna con il Varese) il preparatore dei portieri, Mauro Marchisio.   Per domani, nella speranza che arrivino anche notizie buone dall’infermeria, è prevista una seduta di lavoro nel pomeriggio.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy