Empoli troppo lezioso. Altre tre sberle dall’Ancona

Empoli troppo lezioso. Altre tre sberle dall’Ancona

EMPOLI – Ancona 1-3   Il tabellino: Empoli (4-2-3-1): Bassi, Marzoratti (46′ Pozzi), Vargas, Kokoszka, Tosto, Valdifiori, Moro (54′ Piccolo), Buscé, Vannucchi, Lodi, Pasquato (63′ Corvia). A disposizione: Dossena, Angella, Marianini, Negrini. All.: Baldini.   Ancona (4-3-1-2):

EMPOLI – Ancona 1-3

 

Il tabellino:

EmpoliEmpoli (4-2-3-1): Bassi, Marzoratti (46′ Pozzi), Vargas, Kokoszka, Tosto, Valdifiori, Moro (54′ Piccolo), Buscé, Vannucchi, Lodi, Pasquato (63′ Corvia). A disposizione: Dossena, Angella, Marianini, Negrini. All.: Baldini.
 

AnconaAncona (4-3-1-2): Sirigu, Turati, Comazzi, Vanigli (60′ Rincon), Rizzato, Camillucci, Siqueira (65′ Surraco), Catinali, Schiattarella, Nassi, Mastronunzio (81′ Colacone). A disposizione: Da Costa, Di Fausto, Anastasi, Eusepi. All.: Monaco.

 

Arbitro: Candussio di Cervignano

 

Reti: 19′ Nassi, 23′ Lodi; 74′ Nassi, 78′ Mastronunzio;

 

Angoli: 6-2 per l’Empoli.

 

Recupero: 0′ e 3′.

 

Ammoniti:  Comazzi per gioco scorretto, Mastrununzio per comportamento non regolamentare


Spettatori: circa 3.200

 

EMPOLI – E’ un Empoli a metà quello che è stato visto nella gara odierna con l’Ancona. A metà perchè gioca un gran bel primo tempo… ma poi sparisce nella ripresa.

PRIMO TEMPO – Gli azzurri partono forte e costruiscono diverse occasioni senza però concretizzare. L’Ancona si affaccia dalle parti di Bassi soltanto al 19′ quando Nassi salta più in alto di tutti e trafigge l’incolpevole Bassi. Ancona in vantaggio. Ma l’Empoli non merita lo svantaggio, la reazione c’è e dopo appena quattro minuti l’Empoli pareggia. Pasquato crea scompiglio in area di rigore, la palla arriva a Lodi che spedisce la sfera in fondo al sacco: 1-1. A questi punti l’Empoli diventa l’assoluto padrone del match. Lodi colpisce la traversa, e gli azzurri costruiscono altre palle gol senza però essere incisivi. Il primo tempo finisce però 1-1 ma l’Empoli meriterebbe almeno il vantaggio.

 

LA CHIAVE DEL MATCH – Nell’intervallo Silvio Baldini pensa di poter stravincere la partita e getta in campo Nicola Pozzi. E’ proprio questa la chiave del match, in negativo per l’Empoli purtroppo.

Lodi sta per segnare il gol del momentaneo pareggioSECONDO TEMPO – Come detto Pozzi in campo al posto di Marzoratti. Silvio Baldini per fare spazio a Nick decide di spedire Buscè sulla linea difensiva e davanti schiera così Pozzi-Pasquato con alle spalle Vannucchi. Lodi retrocede in mediana. Ma gli azzurri concedono metri importanti a centrocampo, la scelta insomma non è felice. Infatti qualche minuto dopo il mister manda in campo Piccolo togliendo Moro, riportando Buscè sulla linea dei centrocampisti… ma Lodi resta ancora in mediana e Vannucchi lentamente si spenge. Quindi toglie subito Pasquato inserendo Corvia. L’Empoli è superoffensivo, ma non punge… e con gli azzurri tutti sbilanciati in avanti nel giro di quattro minuti l’Ancona fa suo il match. Al 29′ segna ancora Nassi (doppietta) e quattro minuti dopo ecco il puntuale gol dell’ex, firmato Mastronunzio… da Pontorme.

Nella ripresa gli azzurri effettuano un solo tiro in porta al minuto 47′ con Corvia. Decisamente troppo poco.  

Al triplice fischio finale si sollevano dagli spalti i primi fischi di disapprovazione da parte dei tifosi azzurri, delusi per la seconda sconfitta consecutiva casalinga rimediata nel giro di otto giorni.

 

IL NOSTRO PENSIERO – Gli azzurri meritavano di vincere nel primo tempo e di perdere, come poi è successo, nella ripresa. Forse ai punti diciamo che il pareggio sarebbe stato un risultato equo. Resta il fatto che i cambi effettuati nel giro di 18 minuti della ripresa molti sportivi empolesi non li hanno capiti.

 

G. G.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy