Esclusiva PE: Gorzegno si presenta

Esclusiva PE: Gorzegno si presenta

Arriva in prestito dal Brescia il terzino sinistro Gorzegno, dopo aver giocato nella passata stagione nel Sassuolo è pronto per la nuova avventura in azzurro. Lo abbiamo raggiunto per un primo contatto:   Marco Gorzegno arrivi in prestito dal Brescia, contento della destinazione Empoli?

Arriva in prestito dal Brescia il terzino sinistro Gorzegno, dopo aver giocato nella passata stagione nel Sassuolo è pronto per la nuova avventura in azzurro. Lo abbiamo raggiunto per un primo contatto:

 

Marco Gorzegno arrivi in prestito dal Brescia, contento della destinazione Empoli?

Gorzegno esultante per un golDal ritorno al Brescia ho subito chiesto alla società la possibilità di andare a giocare in un club che mi avrebbe dato maggiori chanche rispetto alle rondinelle. Sapevo che il mercato si sarebbe sbloccato solo nella parte finale e con pazienza ho aspettato. Sono contento perché Empoli è una piazza dove si puo’ lavorare bene, conosco diversi colleghi che sono passati da Empoli e tutti mi hanno sempre raccontato di esperienze molto positive.”

Tu sei un terzino sinistro puro, ce lo confermi?

Il mio ruolo naturale è quello, in una difesa a tre o a quattro io gioco esterno a sinistra. Anche se posso stare tranquillamente qualche metro più avanti in mezzo al campo. Non mi omologo come difensore puro, anche se è chiaro che se dovessi identificarmi lo farei come tale.”

Ad Empoli erediti la zona di Vittorio Tosto e te la giocherai con un giovane, Gotti.

Vittorio è un grande, sarà un onore difendere la zona di campo che negli ultimi anni è stata sua, cercherò di onorare al meglio quello che Tosto ha fatto. Gotti è molto bravo, lo scorso anno credo sia stato il miglior terzino sinistro di tutta la LegaPro, sarà una bella concorrenza, leale, non farò certo la chioccia perché il mio volere è quello di giocare, ma saprò comunque stargli accanto.”

L’obiettivo stagionale della squadra azzurra è quello di una salvezza tranquilla, anche se qui qualcuno spera sempre in qualcosa di più…

So che l’obiettivo è quello e credo che prima di tutto dovranno essere fatti i 50 punti che servono per stare tranquilli. Poi credo che sia lecito non regalarsi al solo obbiettivo della salvezza, si deve sempre giocare per vincere, mai per accontentarsi, poi le somme si tirano sempre alla fine.”

 

Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy