Le pagelle di Carpi-Empoli 0-2

Le pagelle di Carpi-Empoli 0-2

Ecco le pagelle relative alle prestazione dei giocatori azzurri, relative alla gara di oggi sul campo del Carpi per 2-0. Redatte come di consueto dalla redazione di Pianetaempoli.it.     BASSI: 7 Autentico protagonista di tre grandi interventi che salvano il risultato: su Romagnoli pro

Commenta per primo!

Ecco le pagelle relative alle prestazione dei giocatori azzurri, relative alla gara di oggi sul campo del Carpi per 2-0. Redatte come di consueto dalla redazione di Pianetaempoli.it.     BASSI: 7 Autentico protagonista di tre grandi interventi che salvano il risultato: su Romagnoli prodigioso con un grande colpo di reni, prontissimo anche su Concas. Per il resto e’ perfetto anche nelle uscite dando sicurezza ad un reparto messo molto sotto pressione nella ripresa.   LAURINI: 6 Gara  particolare per lui che tornava nella sua Carpi dove ha vissuto due anni importanti della propria carriera. Soffre soprattutto nel primo tempo, quando la catena Concas-Gagliolo lo mettono in difficoltà, soprattutto sul ritmo. Talvolta si propone con profitto in fase offensiva con un paio di sovrapposizioni che creano difficoltà agli avversari.   TONELLI: 7.5 Sigla la prima doppietta in carriera, dimostrando la sua pericolosità sulle palle inattive. In difesa e’ un autentico muro sui numerosi cross che provengono dalle fasce. Ottimo per tempismo e senso della posizione, dimostrando di saper soffrire.   RUGANI: 6.5  Un autentica sorpresa per personalità,  dimostrata dallla calma con cui affronta anche le situazioni piu’ complicate. Lo stesso Sarri dichiara che il ragazzo dimostra di avere 25 anni rispetto ai suoi 19. Ottimo nel senso della posizione, un baluardo della difesa azzurra.   HYSAJ: 6 Molto bene nel primo tempo, dove riesce a gestire al meglio le due fasi. Nella ripresa soffre il peso di una settimana molto pesante, caratterizzata dai numerosi viaggi con la propria nazionale, e va in difficoltà sugli spunti di Concas.   VALDIFIORI: 6,5 Non al meglio della condizione fisica. Come noto Mirko e’ un diesel sotto questo punto di vista e proveniente da una settimana emotivamente intensa con la nascita della figlia Aurora. Tuttavia soprattutto nella prima frazione fa girare la squadra con precisione e la consueta tecnica sopraffina. Mette lo zampino su tutte e due le reti. Soffre il pressing dei centrocampisti biancorossi dopo la rete del 2-0 azzurra.   x pagelleSIGNORELLI: 6 Entra subito in partita. Nel quarto d’ora nel quale viene impiegato, da una preziosa mano al centrocampo azzurro.   MORO: 7 Grande prestazione del capitano, molto attivo in tutte le azioni degli azzurri. Le sue verticalizzazioni soprattutto nella prima frazione tagliano letteralmente in due la diufesa avversario. Da il suo contributo anche in fase di non possesso, viene sostituito per un affaticamento muscolare   CAMILLUCCI: S.V   CROCE: 6.5: Buona prestazione del pescarese che fa valere la propria superiorità mettendo gli avversari in inferiorità quando va a attaccare gli spazi, dialoga molto bene con i compagni, e da il suo contributo in fase di non possesso.   VERDI: 6.5 In crescita continua il giovane scuola milan, dialoga molto con i compagni e con il passar delle partite riesce a inserirsi negli spazi, creando difficoltà agli avversari in una zona di campo dove i difensori del Carpi fanno fatica a contenerlo. Da applausi la punizione a foglia morta nel primo tempo che va a morire sulla traversa.   TAVANO: 6 Da il suo contributo in fase di costruzione della manovra, dialogando con i compagni e venendosi a prendere i palloni sulla trequarti. Clamoroso l’errore nel primo tempo: quando sugli sviluppi della punizione sulla traversa di Verdi non da forza al pallone per sospingerlo alle spalle del portiere ospite.   MACCARONE: 6 Non al top della condizione Big-Mac; anche se si sacrifica e da il suo contributo alla manovra, meno lucido di altre occasioni ma il suo apporto è come sempre fondamentale.   MCHEDLIDZE: 6.5 Entra al 69′ per sostituire Maccarone, e mentalmente riesce ad essere subito presente con un paio di spunti davvero interessanti, e un calciatore più convinto rispetto agli anni scorso il suo apporto può essere fondamentale in questa stagione che per il georgiano può essere fondamentale.   MISTER SARRI: 6.5 Prepara al meglio una gara che alla vigilia nasconde molte insidie. La squadra dimostra di saper soffrire nei primi 10′ minuti uscendo alla distanza e mettendo in mostra un gioco brillante, e un buon grado di maturità e personalità. Sofferenza che si ripresenta dopo il 2-0 ed è bravo il mister a fare le sostituzioni giuste nel momento giusto. Non dobbiamo esaltarci; in conferenza stampa ha ricordato che la classifica non va vista, sarebbe come un maratoneta che alza le mani dopo 1 chilometro. Ribadendo che l’obiettivo e’ la salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy