Le Pagelle di Palermo-Empoli 0-0

Le Pagelle di Palermo-Empoli 0-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti indenni dal “Barbera” di Palermo, redatte come di consueto dalla redazione di PE.   SEPE: 7,5  Decisivo in almeno tre circostanze a salvare il risultato. Su Dybala, nel primo tempo si abbassa con i tempi giusti, nella ripr

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti indenni dal “Barbera” di Palermo, redatte come di consueto dalla redazione di PE.   SEPE: 7,5  Decisivo in almeno tre circostanze a salvare il risultato. Su Dybala, nel primo tempo si abbassa con i tempi giusti, nella ripresa i tempi dell’uscita sono ancora più perfetti quando fuori area chiude sempre sul talento rosanero.   HYSAJ: 6.5  Soffre nel primo quarto d’ora e accelerazioni di Vazquez, costretto ad un fallo che gli precluderà la sfida con il Genoa. Con il passar del tempo il suo rendimento cresce, nella ripresa da un ottimo contributo anche in fase offensiva, disegnando cross interessanti per i compagni.   TONELLI: 6.5  Ottima prestazione come di consueto per “The Wall” che se la deve vedere con clienti molto scomodi come Vazquez e Dybala. Non difetta come di consueto in attenzione e personalità.   RUGANI: 6,5 Soffre a tratti la vivacità e la tecnica di Dybala, che lo fa fuori di netto nel finale (per fortuna Sepe salva tutto). Per il resto consueta prestazione fatta di attenzione sulle palle alte, e senso della posizione efficace.   MARIO RUI: 7 Anche lui vive il proprio momento peggiore nel primo quarto d’ora e, forse, l’uscita di Morganello lo aiuta. Con il passar del tempo però il suo rendimento cresce in maniera incredibile, ed i suoi cambi di passo mettono in difficoltà i propri dirimpettai nel corso della ripresa.   1426558-30527951-2560-1440VALDIFIORI: 6 Soffre all’inizio la pressione dei centrocampisti del Palermo che gli danno poco spazio per poter ragionare. Mirko è bravo a dare il suo contributo in fase di non possesso ed a dettare come sempre i tempi di gioco.   VECINO: 6.5 Buona prova dell’uruguaiano efficace ed attento nelle due fasi. Lavoro oscuro in fase di non possesso, ed efficacia anche in fase offensiva. Da rivedere l’intervento di Daprelà ai suoi danni in area, un intervento che poteva meritare il calcio di rigore per gli azzurri nella ripresa.   CROCE: 6 Consueto contributo di corsa e generosità del “Prestigiatore” fondamentale nelle due fasi di gioco. Nel corso della ripresa, si fa notare con maggiore frequenza, anche se oggi incide meno in fase offensiva.   SAPONARA: 6 Fa sicuramente qualcosa in più rispetto a domenica ma ancora questo non è il miglior Saponara. In ogni caso cerca di dialogare con i compagni, e nella prima frazione con una percussione offre a Maccarone la palla del vantaggio.   VERDI: 6 Sarri si affida alla “Lanterna Verde”  per dare maggiore freschezza ed incisività alla fase offensiva azzurra. L’Ex Milan offre una palla d’oro a Mchedlidze che purtroppo mette alle stelle la palla della possibile vittoria.   TAVANO: 6 Si batte con grande volontà ed abnegazione e va vicino al gol nella prima frazione, quando Sorrentino gli nega la gioia. Una rete che gli manca come il pane, ma crediamo che presto il nostro bomber si sbloccherà.   ZIELINSKI: 6 Anche lui entra bene in partita a livello mentale, qualche buona combinazione con i compagni di reparto.   MACCARONE: 6 Prestazione volenterosa e generosa la sua, tiene palla e fa salire la squadra da par suo. Crea continui grattacapi alla difesa rosanero sparando su Sorrentino una palla che urla vendetta.   MCHEDLIDZE: 5.5 Grande volontà ed abnegazione, ma è clamoroso l’errore a due passi dalla porta su assist al bacio di Verdi, un attaccante non può sbagliare gol del genere.   MISTER SARRI: 6.5 Prepara la gara da par suo con grande intelligenza, facendo sfogare nei primi quarto d’ora i padroni di casa, che tra l’altro sfiorano il gol. Poi come di consueto i nostri escono con personalità e la consueta manovra lineare e pulita, sfiorando a nostra volta il vantaggio. Quello di oggi è un pareggio importante che ci permette di allungare a + 8 sul Cagliari, ma la lotta per la salvezza è ancora lunga, vietato abbassare la guardia.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy