TV | Quando Della Monica fece inginocchiare San Siro

TV | Quando Della Monica fece inginocchiare San Siro

Era il 12 gennaio 1986, gli azzurri giocavano in serie B e stavano facendo un discreto campionato ma ancora ben lontani da quanto poi sarebbe successo nell’estate con la squalifica del Vicenza e la promozione (la prima storica in serie A). L’Empoli in estate, in quella del 1985, era arrivato secondo

Commenta per primo!

Era il 12 gennaio 1986, gli azzurri giocavano in serie B e stavano facendo un discreto campionato ma ancora ben lontani da quanto poi sarebbe successo nell’estate con la squalifica del Vicenza e la promozione (la prima storica in serie A). L’Empoli in estate, in quella del 1985, era arrivato secondo nel girone di Coppa Italia, dietro l’Inter e davanti ad Avellino, Cesena e Brescia, quando la Coppa Italia era ancora divertente e questa formula con gironi di sola andata (dentro squadre di A, B e C) era davvero imprevedibile.

Quel secondo posto valse la qualificazione agli ottavi di finale, ed il sorteggio ci mise di fronte il Milan. Era quello di Liedholm, l’ultimo prima dell’era Berlusconi, ma sempre una gran squadra del massimo campionato. Davide contro Golia. L’andata si giocò ad Empoli, a fine gennaio ’86, e gli azzurri davanti ad un Castellani gremito vinsero per 1-0 grazie ad un gol di Cecconi a 5′ dalla fine.

Ritorno a San Siro, Milan avanti con Paolo Rossi al 35, ma nelle ripresa, un ragazzo di allora, Della Monica, si inventò un gol che ancora oggi i tifosi rossoneri ricordano, tanto da dover applaudire quella cavalcata incredibile che qualche anno dopo avrebbe emulato proprio un giocatore del Milan: Weah.

 

Queste le immagini di repertorio scovate in rete per stropicciarsi gli occhi oggi come allora.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy