Una settimana importante

Una settimana importante

La settimana in cui stiamo entrando sarà sicuramente molto importante. In primis sarà quella del primo vero acquisto, del primo volto nuovo aggregato alla squadra del prossimo anno, e questo sarà l’ormai noto Simone Verdi. Come scritto anche ieri, siamo ai dettagli, o meglio al dettaglio che è

Commenta per primo!

La settimana in cui stiamo entrando sarà sicuramente molto importante. In primis sarà quella del primo vero acquisto, del primo volto nuovo aggregato alla squadra del prossimo anno, e questo sarà l’ormai noto Simone Verdi. Come scritto anche ieri, siamo ai dettagli, o meglio al dettaglio che è quello di incassare il si del Torino, comproprietario con il Milan del giocatore. Operazione questa che dovrebbe essere una pura e semplice formalità.   Ma la settimana, sempre in tema di mercato potrebbe portare anche sviluppi nuovi con il Parma, dal quale dovrebbe arrivare con ogni probabilità il terzino sinistro Mario Rui (anch’egli forse in settimana) e con il quale si dovrebbe tornare a parlare di Levan Mchedlidze. Il Parma sembra essere orientato all’acquisto della metà del giocatore che, al 101% resterà alla corte di Sarri per la prossima stagione. La settimana continuerà poi ad essere calda, sempre parlando di calciomercato, per quanto riguarda Hysaj, per il quale potrebbe arrivare l’offerta della Lazio e per tutte le altre piste.   Sarà però la settimana dove si inizierà a pianificare e programmare la stagione ventura, a livello tecnico/tattico. Nei prossimi giorni si rincontreranno infatti i dirigenti azzurri con mister Sarri, che dopo la firma del contratto si è preso qualche giorno di vacanza con la famiglia. Sarà quello il momento per andare a strutturare la parte del precampionato, indicando la data ufficiale del raduno (sicuramente nella settimana dell’8 Luglio), il programma di lavoro e magari individuare le squadre per organizzare le prime amichevoli. Mister Sarri poi verrà ovviamente messo a conoscenza di movimenti di mercato, nei quali, come disse apertamente a PE, non vorrà entrare direttamente ma se gli verrà richiesto un parere di certo non si sottrarrà. Sarà l’occasione per rifare il punto della situazione prima di dare definitivamente le chiavi dell’auto al tecnico valdarnese.   Insomma ci siamo, la campanella sta per suonare, ancora due settimane e poi torneremo anche a parlare di palloni che rotolano, di schemi, le prime interviste con i nuovi e con i vecchi e chi più ne ha più ne metta…   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy