EMPOLI

logo empoli

1

UDINESE

Logo_Udinese

1

22′ Zapata; 90′ Pucciarelli

 

Gara davvero strana quella di stasera, a tratti stregata anche se i tanti errori clamorosi dei nostri vanno evidenziati con l’Udinese che trova il gol grazie a Zapata. Però in campo una squadra che gioca a calcio ed una che pratica l’anti-calcio ed alla fine il gol del Pucciarelli ci evita una sconfitta che non sarebbe stata assolutamente giusta. Un punto che va preso con ottimismo per l’avvicinarsi alla quota salvezza nell’attesa che alcuni uomini chiave ritrovino la migliore condizione. 

 

 

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini; Tonelli; Camporese (70′ Bittante); Mario Rui; Zielinski; Paredes; Croce; Saponara (79′ Mchedlidze); Pucciarelli; Maccarone.

A Disp: Pelagotti; Pugliesi; Zambelli; Cosic; Maiello; Diousse; Krunic; Piu.

Allenatore: Marco Giampaolo

 

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Heurtaux; Felipe; Pirsi; Widmer; Fernandes (57′ Badu); Lodi (68′ Kuzmanovic); Hallfredsson; Ali Adnan; Zapata; Matos (77′ Thereau).

A Disp: Romo; Meret; Armero; Coppolaro; Guilherme; Edenilson; Di Natale; Perica.

Allenatore: Stefano Colantuono.

 

ARBITRO: Sig. Abbattista di Molfetta.  Assistenti: Galloni/Alassio.  Di Porta: Fabbri/Manganiello

 

AMMONITI: 15′ Zapata (U); 49′ Fernandes (U); 81′ Mchedlidze (E); 81′ Piris (U); 84′ Kuzmanovic (U); 88′ Paredes (E); 89′ Hallfredsson (U)

 

L’Empoli gioca, l’Udinese segna, ma, alla fine, Pucciarelli fa giustizia per noi. Fino al 91′, al Castellani, sembrava essere bastato un gol di Duvan Zapata per regalare a Colantuono il primo successo dopo 4 giornate. Gli azzurri, però, confermano il  buon momento di forma e conquistiamo, all’ultimo respiro, un punto strameritato. In avvio, scelte opposte per gli allenatori: Giampaolo conferma l’undici delle ultime uscite, sostituendo lo squalificato Buchel con Croce, mentre Colantuono fa ampio turnover. Nell’Udinese, priva degli squalificati Danilo e Wague, esordiscono dall’inizio i nuovi arrivati Matos ed Halfredsson e restano in panchina 13 dei 19 gol segnati complessivamente in campionato, ovvero quelli di Thereau, Badu, Di Natale e Perica. Il tema della partita è chiaro: i toscani fanno gioco, mentre gli ospiti si limitano a chiudere tutti gli spazi e a ripartire in contropiede. La tattica di Colantuono, però, funziona: al 13’ Matos fugge sulla destra e fa le prove generali del vantaggio. Skorupski è bravo a respingere la conclusione da fuori di Bruno Fernandes e, poi, a immolarsi sul tentativo di tap-in del brasiliano. Dopo la prima, vera, occasione dell’Empoli, con Karnezis attento a respingere una punizione pericolosa di Paredes da 30 metri, arriva il vantaggio dei bianconeri: l’azione è una quasi una fotocopia di quella precedente. Stavolta è Fernandes a servire Matos in campo aperto: il brasiliano fulmina sulla destra Tonelli e appoggia in area per Duvan Zapata, al quale resta solo l’agile compito di appoggiare il pallone in rete. Una bestia nera, il colombiano, per l’Empoli, già punito nella gara d’andata. L’Empoli, comunque, non accusa il colpo e torna ad affollare la metà campo degli avversari. Anche in fase difensiva, è Bruno Fernandes l’uomo decisivo, con una chiusura in diagonale su Croce, dopo un bello spunto di Pucciarelli sulla fascia destra. Nella ripresa, il match non cambia e l’Empoli, al 63’, avrebbe la grande occasione per pareggiare: Alì Adnan si addormenta a centro area ed atterra Zielinski, regalando ai toscani il primo calcio di rigore stagionale. Sul dischetto va Saponara, che, però, calcia malissimo, colpendo Karnesis al centro della porta. Non è, comunque, il colpo decisivo al morale degli azzurri, che pareggiano al 91′, con una grande azione in velocità sull’asse Maccarone-Pucciarelli, che vale la quarta rete in campionato dell’attaccante pratese.

 

LIVE MATCH

1° Tempo

0′ – Azzurri in campo con la formazione annunciata alla vigilia, lo stesso undici di Napoli.

eu11′ – Prova a sfondare a sinistra Maccarone ma viene rimpallato.

2′ – Botta di Zielinski dai 30metri ma Hallfredsson mura la conclusione.

3′ – Croce fa tutta la fascia sinistra poi scivola prima del cross.

4′ – Cross di Pucciarelli da destra ma ancora un difensore ospite a murare la sfera.

5′ – Buona chiusura di Laurini su Matos guadagnando anche fallo nella nostra metà campo.

7′ – Croce guadagna il primo angolo del match. Calcia Paredes, testa di Piris ed angola angolo che si batterà sempre sotto la maratona.

8′ – Battuto il secondo angolo con palla messa fuori dall’Udinese, Pucciareli prova a rimetterla in mezzo e forse c’è un tocco di braccio di un difensore bianconero in area ma l’arbitro fa cenno di continuare a giocare.

11′ – Saponara si gira dal limite e prova il tiro che si impenna ed esce sopra la traversa.

13′ – Grande parata di Skorupski su tiro di Fernandes dal limite con il portiere polacco che non trattiene ma la nostra difesa riesce poi a spazzare visto che Zapata era li a due passi.

14′ – Ali Adnan prova a metterla dentro da sinistra, respinge Laurini.

15′ – Ammonito Zapata per fallo di mano nella nostra trequarti.

17′ – Cross di Fernandes da sinistra, libera di testa Tonelli.

18′ – Laurini sale e prova a metterla dentro l’area avversaria ma Felipe con il tacco spazza via.

19′ – Punizione per gli azzurri ai 20metri in posizione centrale. Calcia Pardes e grande parata del portiere. Empoli vicino al vantaggio.

20′ – Buona azione dei nostri sulla destra con Laurini che rimette in mezzo una palla da terra, poi però si alza la bandierina ed è offside.

21′ – Saponara cerca Pucciarelli in diagonale ma Hertaux chiude.

22′ – Udinese in gol con Zapata. Contropiede di Matos che entra in area calcia mettendola dentro  e da due passi Zapata insacca.

24′ – Lungo lancio di Hallfredsson per Fernanedes, Camporese chiude e fa sfilare la palla sul fondo.

25′ – Adesso si abbatte sul Castellani una fitta e fredda pioggia.

27′ – Prova Saponara dal limite ma Piris da terra lo chiude.

29′ – Diagonale di Fernandes da dentro la nostra area bloccato da Skorupski.

30′ – Saponara con un po’ di fortuna guadagna grazie ad un rimpallo un prezioso angolo. Bette Paredes con palla che finisce dalla parte opposta del campo.

31′ – Zielinski si accentra e lascia partire il tiro dal limite con la sfera che esce di poco alla destra del portiere udinese.

33′ – Arriva il primo angolo per l’Udinese su una chiusura di Mario Rui. Batte Lodi, libera Camporese.

eu235′ – Croce prova a metterla in mezzo da sinistra, la palla viene deviata e si impenna con poi Karnezis a bloccare.

38′ – Zielinski cerca e trova Pucciarelli ma il nostro attaccante commette fallo su un difensore friulano.

39′ – Skorupski deve uscire di almeno dieci metri fuori dalla propria area per spazzare con i piedi.

40′ – Maccarone entra in area, “Il Gladiatore” la vuol mettere in mezzo per l’accorrente Saponara ma arriva il piede di Piris.

41′ – Cross teso di Zielinski da destra, col piattone la toglie Piris.

42′ – Incredibile cosa si è divorato Croce che riceve palla all’altezza del disco del rigore, è solo ma calcia sul portiere. Incredibile.

43′ – Colpo di testa di Matos che esce sopra la traversa.

45′ – Botta di Paredes dai 25metri nettamente alta.

46′ – Finisce il primo tempo con gli azzurri sotto 1-0.

 

2° Tempo

eu31′ – Pucciarelli riceve palla al limite dell’area ma commette fallo.

2′ – Botta di Zapata dal vertice sinistro della nostra area con palla fuori.

3′ – Croce sulla sinistra va fino in fondo, chiuso da Widmer è sfortunato perchè la palla rimbalza su di lui e non è angolo.

4′ – Ammonito Fernandes per fallo su Croce.

6′ – Punizione per noi ai 25metri in posizione centrale. Calcia Paredes che la scodella in area, arriva la botta di Zielinski con deviazione di un difensore in angolo.

7′ – Calcia l’angolo Paredes, testa di Maccarone con Karnezis che blocca in due tempi.

8′ – Botta da fuori di Hallfredsson che trova una deviazione n angolo. Calcia l’angolo Lodi, libera la nostra difesa.

11′ – Mario Rui va al cross da sinistra con palla che esce.

12′ – Primo cambio per l’Udinese: Badu per Fernandes.

13′ – Ammonito Croce per fallo su Lodi.

14′ – Calcia la punizione lo stesso Lodi, un corner corto. Tira direttamente in porta l’ex Empoli con Skorupski che respinge accartocciandosi a terra.

16′ – Disastro di Camporese ed  inevitabile l’angolo per l’Udinese. Per fortuna non esce niente dalla bandierina.

19′ – Rigore per l’Empoli, fallo su Zielinski. Pucciarelli la mette in mezzo da sinistra, palla che l’Udinese non toglie, arriva Zielo che viene caricato da dietro e rigore netto, il primo dell’anno.

20′ – Calcia Saponara, la rincorsa, la parata di Karnezis. Rigore sbagliato, calciato molto male.

23′ – Secondo cambio per l’Udinese: Kuzmanovic per Lodi.

24′ – Cross teso di Laurini da destra, il portiere blocca.

25′ – Primo cambio per gli azzurri: Bittante per Camporese.

27′ – Zielinski guadagna una punizione interessante ai 20metri defilati a destra.

28′ – Batte Paredes che la mette in area, arriva Croce in scivolata ma la palla esce sopra la traversa.

29′ – Missile di sinistro da Mario Rui che va da fuori area con palla che sibila il palo alla sinistra di Karnezis.

31′ – Zielinski fa fuori duo uomini poi va al cross che però viene intercettata dalla difesa ospite.

32′ – Ultimo cambio per Colantuono: Thereau per Matos.

33′ – Cross di Thereau da destra, fallo di mano di Zapata.

eu434′ – Da fuori area riceve Paredes che calcia ma la palla è nettamente alta.

34′ – Secondo cambio per noi: Mchedlidze per Saponara.

35′ – Intervento duro di Kuzmanovic su Bittante e si accende una mischia sotto la maratona.

36′ – Ammonto Levan per protese ed anche Piris dell’Udinese.

38′ – Destro di Zielinski da fuori area con palla fuori senza impensierire il portiere.

39′ – Giallo a Kuzmanovic per fallo su Pucciarelli.

40′ – Paredes dai 25 metri, deviazione e Karnezis ci arriva.

41′ – Cross di Bittante da destra con palla respinta da Hallfredsson.

42′ – Ancora un gol mangiato dagli azzurri con Maccarone che fallisce un rigore in movimento non centrando nemmeno la porta.

43′ – Ammonito Paredes che da tergo mette giù Badu.

44′ – Ammonito Hallfredsson che placca a mo’ di rugby il nostro Tonelli nella nostra metà campo.

45′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL Pucciarelli riceve da Maccarone e con lo scavino la mette dentro per il pari.

45′ – Concessi 4 minuti di recupero.

46′ – Angolo per gli azzurri, batte Paredes, testa di Tonelli palla alta.

49′ – Attacca Zielinski che trova l’angolo ma l’arbitro non lo fa battere ma mancavano oltre 10”. Incredibile.

49′ – Finisce 1-1 al Castellani. Gara difficile e stregata, perderla però sarebbe stato ingiusto.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedentePEnsieri Azzurri | "Subito in campo per ripartire"
Articolo successivoEmpoli-Udinese 1-1
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

68 Commenti

  1. Partita difficile contro una squadra venuta ad Empoli solo per difendersi e ripartire con la velocità degli attaccanti e degli esterni. Purtroppo quel gol non dovevamo proprio subirlo e ora non sarà facile recuperare con 11 giocatori avversari dietro la linea della palla ma dobbiamo provarci e osare di più!

  2. Purtroppo ci sono alcuni giocatori che sembra abbiano gia staccato la spina Giampaolo dovrà essere bravo a capire chi ancora e motivato

  3. Siccome ha fatto goal Zapata (come all’andata) ora nel secondo tempo speriamo che anche per noi rimarchino Paredes e Big Mac

  4. Il mercato ha fatto montare la testa ha qualcuno !!! Non giocano più da squadra ma cercano le giocate individuali !!!! Saponara da 2 mesi non esiste e costa e nichel sono fondamentali

  5. Possibile che l’udinese ci incul1 sempre così? Pure col rigore sbagliato… Un film già visto troppe volte maremma maiala

  6. Saponara non è adatto ad una big.. Non pensavo invece non è caratterialmente pronto
    Per una big serve la testa oltre la tecnica mi pare discontinuo su questo aspetto e non pronto per grandi pressioni…
    Sbaglio?

  7. partita difficile…nata male e proseguita peggio.ma mi è piaciuto il secondo tempo.grinta fino all’ultimo …..dopo il rigore sbagliato c’era di nuovo il rischio di mollare la presa e invece è arrivato il giusto pari.altro piccolo mattoncino per questa salvezza ancora da raggiungere……………..

  8. Che culo quest’Udinese catenacciara, comunque grande secondo tempo dopo un primo difficile, peccato non aver sfruttato il rigore e diverse occasioni prima ma la cosa importante era reagire dopo la sconfitta con il Napoli e la partita ha detto che l’Empoli c’è. Pensiamo alla prossima con l’Atalanta.

  9. Prendiamoci questo punticino, che e’ meglio di nulla e fa classifica. Una sconfitta con rigore sbagliato avrebbe fatto molto male. Restiamo a oltre 10 punti dalla zona rossa, che e’ l’unica che ci deve interessare fino a che non facciamo 38-40 punti.

    • Io non ho offeso nessuno e non voglio polemizzare con le persone volgari, il mio e una costatazione legittima dal momento che è evidente che Saponara non e in in condizione, e forse è giusto far chi e più in forma

  10. Ecco come la vedo: loro hanno segnato un goal dopo un fallo. Goal da annullare e quindi 1 a 0 per noi. Col Milan Bacca era in fuorigioco: goal da annullare e quindi doveva finire 1 a 1. Siamo bravi. Bittante mi ha impressionato: veloce, tenace: bravissimo. Saponara non doveva battere il rigore ma invece Maccarone. Hanno sbagliato in due. Laurini, bravo davvero. Loro picchiatori e catenaciari. Molto meglio il nostro gioco. Forza Empoli, cacchio.

  11. PAREGGIO di PUCCIARELLI !!!
    e con questo voglio davvero dire che stiamo svoltando la stagione, ma non chi sa x quale risultato.
    Mi basta il 12 scudetto!
    Si a quart’ultimo…
    No Europa ecc ecc ecc ecc
    avere +14 punti con tantissime squadre dietro è un’immensa soddisfazione!

  12. Comunque è vero Saponara si sente ormai un fuoriclasse e da due mesi fa troppe giocate individuali e non va bene ..se gioca come sa fare x la squadra e con umiltà può arrivare anche in nazionale ma cosi facendo no !!! Poi Buchel e costa sono troppo fondamentali per qiluesta squadra

  13. Forse Massimo e Europalig sono parenti o amici intimi di Saponara per scaldarsi tanto, ma stavo ascoltando Cocchi a Penalty e tutto sommato mi sembra che la pensi come me

    • Ma non credo. Non so se ho capito bene cosa volete dire ma il rigore lo voleva e lo doveva battere Maccarone. Saponara si è imposto e l’ha voluto battere e Maccarone è uscito dall’area molto contrariato. L’unica cosa che ha sbagliato Maccarone è che non doveva permettere a Saponara di batterlo!

      • Esattamente quello che dici tu:
        – Maccarone ha sbagliato ad accontentare Saponara, xche se ci sono delle gerarchia un motivo ci sarà e va rispettato, specie sullo 0-1 in casa;
        – Saponara ha sbagliato il rigore

  14. Primo tempo in difficoltà…ma in difficoltà solo perché mancava un po di collegamento tra centrocampo ed attacco complice un Saponara in deficit fisico. Purtroppo senza Costa e Buchel manca tanto alla squadra dal lato atletico…se poi anche Saponara è al 60/70% la fluidità della manovra ne risente pesantemente.
    Camporese purtroppo ancora decisivo in negativo…sul primo gol Matos lo ha sbertucciato in modo troppo semplice…non capisco cosa è successo a questo ragazzo che fisicamente c’ è, ma è stranamente troppo lento manca di reattività …forse è più adatto al 3-5-2 (o 5-3-2) con accanto 2 centrali più rapidi.
    Secondo tempo in crescendo e dopo l’ errore dal dischetto li abbiamo schiantato e si è rivisto il vero Empoli…pareggio meritato…se si segna il rigore credo che l’ Udinese alla fine avrebbe capitolato una seconda volta.

    L’ Udinese…io non sarei severo con la squadra friulana…con Matos e Halfredsson è molto migliorata…Zapata è un signor attaccante…Bruno Fernandes farà una bella carriera…oggi ho visto una buona Udinese…migliore di quella vista ad Empoli l’ anno scorso…giocano a 5 in difesa e ripartono in contropiede…facile? Forse…ma a noi non riuscirebbe.

    Sul Mister posso dire poco…fa quel che può…con quel poco che ha…si dice che il mercato lo devono fare le squadre che hanno problemi…io non sono d’ accordo…il mercato si può fare anche per prevenire i problemi…o per aumentare il distacco tra quelle che i problemi li hanno…ma questo è un altro capitolo.

    • …e cmq guadagnato un punto sul terz’ ultimo posto…peccato x la vittoria del Verona sull’ Atalanta (nostro prossimo e incazz…avversario).

  15. A me è piaciuto tanto Bittante. Saponara non ha giocato bene però ci mette sempre il cuore e mi piace tanto. Non è un giocatore da big per me.

  16. Fino a che abbiamo punti di vantaggio sulla terz’ultima e’ giusto provare giocatori e soluzioni tattiche che possono servire in futuro.Camporese Bittante se non gli provi adesso quando gli provi?

  17. Buona partita e risultato un po troppo stretto. Saponara sbaglia il rigore ma non gioca male visto anche la gabbia di 5 uomini che aveva tutte le volte che toccava palla, dovevamo andare piu’ spesso sulle fasce e provare qualche cross in piu’ visto il mucchio nelle vie centrali dell’udinese. Avanti Azzurro la prossima altra partita dura a Bergamo.

  18. Credo che se l’abbiamo pareggiata tanto lo si deve a Giampaolo..Bittante ha fatto la differenza e la partita si è svoltata, poi ai ragazzi che tutti hanno spinto fino alla fine! Tanta grinta nel secondo tempo e sono felice di aver visto questo, per nulla rinunciatari..s’è visto anche mechelize..

  19. Saponara deve tornare umile e non sentirsi indispensabile ….buon bittante ha un a buona gamba ed anche Camporese oggi non ha fatto male , ottimo punto oggi

  20. Empoli abbastanza impreciso e sottotono, ma con l’ingresso di Bittante abbiamo cambiato passo. Altro cambio azzeccatissimo dal mister, e pareggio strameritato. Ma Saponara quando rientrera’ a pieno regime? In queste condizioni e’ quasi dannoso per la squadra.

  21. Sapo se vuole fare il salto di qualità e andare in una big deve lavorare mentalmente e essere più umile
    Fino alle scorse partite pensava a fare il tunnel all’avversario.. mah
    Deve avere più fame e umiltà e prendere spunto da altri che anche se non hanno le sue doti ci mettono l’anima

  22. Ora sembra che si stia a fare il processo a Saponara ma sinceramente a parte qualche partita ogni tanto a me non ha mai fatto stropicciare gli occhi… Cosa che hanno fatto fare altri con meno pubblicità… Vannucchi ad esempio.. Detto questo spero che Riccardo la prossima partita segni, si giri verso di me e si stropicci gli occhi in segno di esultanza

  23. Proprio Vannucchi citi? Un giocatore discontinuo che non si è voluto misurare con piazze medio grandi per restare a giocherellare a Empoli? Vatti a vedere gol e assist di saponara in 4 anni di Empoli, forse Ighli non li ha fatti in tutta la carriera

  24. Non toccate Vannucchi
    Per me era uno spettacolo vederlo giocare e se parli così male di lui non sei un vero tifoso o non c’eri
    Uno degli ultimi piedi fatati che la metteva dove voleva, e potevamo sperare nei tiri da punizione
    Aaaaa che bei tempi li ricordo sempre con affetto

  25. Credo che da stasera possiamo abbandonare il sogno uefa peccato sarebbe stato veramente il massimo… la salvezza cmq è già un mezzo miracolo, abbiamo la squadra più forte di tutti i tempi e giochiamo un signor calcio che dire se non un grazie enorme a giocatori e società, sono orgoglioso di tifare Empoli.

  26. A ghiaccio io penso molto positivo. Queste partite e` molto facile perderle. Condizioni meteo, scoppola di Napoli ed assenze hanno pesato. Mi tengo il punto e la piacevole sorpresa di poter contare su un Bittante in piu`.

  27. Davvero! Bittante è stata una piacevolissima sorpresa….
    Questi ragazzi, invece, ormai un mi sorprendon più: Indomabili! Anche contro la squadra + muscolare dell’intera serie A, che ha pensato solo a difendersi. Co’ i’campo molle, co’ i’rigore sbagliato, con la palla che un voleva entrà…nulla: Ci dato sempre dentro di brutto. Fino al gol. Meritatissimo e costruito con grande maestrias dalle nostre 2 punte.
    Io mi diverto a vederli giocà. Si vinca o si perda.

  28. Partita rimessa in piedi dal gol nel finale, perdere era ingiusto ma da ieri emerge che i sogni europei vanno rimossi subito

  29. partita pareggiata più che meritatamente contro un udinese che nel secondo tempo ha giocato per innervosire più che per vincere. Confermo mio giudizio su Camporese dato a fine primo tempo. Ha avuto le sue due occasioni (non ricapiteranno più, almeno che mezza difesa non possa di nuovo giocare) e le ha sprecate malamente. Oggi per me peggio che a Napoli, perché davanti non c’era Higuain. Sul loro gol è vero che c’era fallo su Laurini (arbitro scandaloso) ma lui s’è fatto prendere tre metri in 10 metri di progressione. E’ stato poco reattivo e molle sulle gambe. E non dimentichiamoci che pochi minuti prima abbiamo rischiato un gol su un’azione simile sempre perché si è fatto prendere il tempo dall’avversario. Per quanto riguarda Saponara, non possiamo fare a meno di lui però bisogna che che impari as alternare giocate difficili ed egoiste (che quando gli riescono mettono in porta qualcuno) a cose più semplici che coinvolgano di più le fasce. In questo modo si da anche meno punti di riferimento agli avversari che ormai hanno impartato tutti il giochino che lui cerca smepre l’affondo in verticale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here