Nella settimana che ci fa rituffare nel clima campionato, ha parlato il Presidente azzurro, Fabrizio Corsi.

Ha raccolto i suoi pensieri il collega de “La Nazione” Carlo Salvodori nel pezzo uscito questa mattina sul quotidiano fiorentino.

 

A cinque giorni dalla ripresa del torneo cadetto, il presidente azzurro Fabrizio Corsi si aspetta sostanziali novità.
«Da sabato potrebbe iniziare un nuovo campionato — spiega — perché questa sessione di calciomercato dovrebbe aver spostato qualche equilibrio, rispetto all’andata. Finora sono state concluse operazioni rilevanti e altre andranno a buon fine negli ultimi giorni di trattative».

 

 
Ci saranno, in particolare, squadre in grado di cambiare marcia?
«Mi attendo una risalita da alcune formazioni che sono ora in fondo alla classifica».

 
La vostra campagna acquisti è proprio chiusa?
«Certo. In settimana il nostro diesse Marcello Carli lo ha ribadito a chiare note. Siamo contenti dell’organico che abbiamo consegnato a Sarri, adesso ricco di alternative. Infatti, per fortuna, l’infermeria è pressoché vuota, dato che sono indisponibili soltanto Camillucci e Ferreira, reduci dall’operazione al legamento crociato del ginocchio».

 
Non partirà nemmeno uno fra i tre portieri?
«Deve presentarsi una opportunità propizia ma la nostra intenzione è quella di cedere un estremo difensore a un’altra società. Speriamo che questo si verifichi poiché tutti meriterebbero un posto da titolare».

 
Un giocatore è però arrivato: cosa pensa di Casoli?
«Abbiamo tanta fiducia in questo ragazzo visto che lo stiamo seguendo da tempo. Finalmente siamo riusciti a prenderlo e sono convinto che darà una grande mano al nostro centrocampo a tre quando il mister deciderà di impiegarlo».

 
Ma l’ex della Pro Vercelli può agire pure da esterno?
«Senza dubbio è capace di adattarsi a tale ruolo però le sue caratteristiche sono quelle di mezzala».

 
Durante la finestra di gennaio avete inoltre concluso l’affare di Saponara al Milan: si farà già valere nella prossima stagione?
«Ne sono persuaso, perché è un ottimo calciatore che quest’anno sta mostrando tutte le sue eccellenti qualità. Siamo felici che sia approdato a un club così blasonato e per noi sarà un piacere ammirarlo accanto a numerosi campioni».

 
Il probabile ritorno in rossonero di Kakà, idolo di Riccardo, ne limiterebbe lo spazio?
«Risponderà il campo. Tuttavia, se il brasiliano dovesse rientrare al Milan, sarebbe divertente assistere a un loro confronto diretto».

 
Anche Hysaj, quasi sicuro della prima convocazione in nazionale albanese, potrebbe in estate compiere il grande salto in serie A?
«Stiamo parlando di un bravo giocatore che ha però solo 18 anni: forse è presto per spiccare il volo».

 
Infine, quando sapremo se vi verrà restituito il punto di penalizzazione inflitto dalla giustizia sportiva?
«Entro metà febbraio ogni giorno è buono per conoscere la sentenza del Tnas. Noi siamo molto ottimisti perché le motivazioni dell’accusa sono campate in aria».

CONDIVIDI
Articolo precedenteSi riparte tra mercato, rinnovi ed ex all'orizzonte
Articolo successivoWeek end azzurro giovani – Risultati gare 19 e 20 gennaio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here