Come anticipato poco più di una settimana fa, alla vigilia della gara contro il Torino, Davide Bassi, portiere che quest’anno ha “difeso” la porta granata, non sarà riscattato dalla società del Presidente Cairo, rientrando di totale proprietà dell’Empoli.

 

Sempre come dicemmo nel corso del sopracitato articolo, non ci sono però possibilità che lo spezzino torni a far parte della squadra azzurra, le sue ambizioni, anche dal punto di vista economico (ben al di sopra del salary cup degli azzurri) hanno mire diverse e la società empolese sta già iniziando ad avere contatti per piazzare, magari a titolo definitivo, monetizzando l’investimento di un ragazzo che ad Empoli ha fatto anche il settore giovanile, il calciatore.

E la piazza ventura di Davide Bassi sembrerebbe essere nella sua Liguria: la Sampdoria.

 

Il club blucerchiato, che sta con largo anticipo programmando la prossima stagione, nella quale non potrà sbagliare niente, avrebbe già chiesto informazioni al DG Vitale, che sta vagliando con molta attenzione la proposta del club del Presidente Garrone.

Bassi, che avrebbe a suo tempo dato la sua disponibilità a trasferirsi a Genova, cosi come le parti, dovrà attendere il 20 giugno, momento in cui il Toro dovrà decidere (come detto non lo farà) se far valere il diritto di riscatto a suo favore.

 

La concorrenza della Samp dovrebbe prevalere anche su quella del Bologna, squadra si di serie A, ma che non garantirebbe da una parte la titolarità al giocatore e dall’altra che vorrebbe solamente un prestito, mente i blucerchiati starebbero trattando la metà del cartellino. Un punto a favore per gli emiliani poteva essere quello di aver Malesani in panchina, grande estimatore di Bassi, ma con la quasi certa partenza anche del tecnico le chance di un approdo ai felsinei è pari a zero.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCon Massimo Gotti – "sono stato bene, ma…"
Articolo successivoCagliari-Valdifiori: si fa sul serio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

2 Commenti

  1. Ragazzi quando scrivete dato un occhio a quello che scrivete… bravi, encomiabili per il lavoro, ma fate troppi troppi errori e spesso non sono di battitura.. uno sforzo in più… una riletturina e il gioco è fatto… per il resto grazie pianetaempoli

  2. Grande Samp hai fatto la scelta migliore, prendilo e tienitelo stretto. Noto che su questo sito è pieno di professori di Italiano, tempo fa un sito empolese parlava di GIULIANO Ferrara come CT dell’Under21. PE ha un grande limite: quello di far commentare la gente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here