corsiIl presidente Fabrizio Corsi ha partecipato questa sera alla trasmissione PEnAlty su Antenna 5. Le risposte del numero uno azzurro hanno riguardato prevalentemente l’argomento del giorno, ossia l’addio di Maurizio Sarri alla panchina dell’Empoli. Smaltita però la delusione, è già ora di pensare al futuro.

 

Ecco alcuni passaggi del suo intervento:

 

Sulle dimissioni di Sarri: “È una cosa che temevamo da qualche settimana e ha avuto il suo epilogo tra oggi e domani: il mister è stato chiaro, ha detto che gli mancavano energie e stimoli e ce lo ha comunicato. Al di là del dispiacere ora è giusto voltare pagina, c’è da fare molto e da farlo presto. Il prossimo campionato sarà difficile per tanti motivi: ci sarà qualche giocatore che andrà via per migliorarsi e la squadra sarà rifondata sul gruppo di 10-12 che rimarranno. Non è un compito facile, Maurizio lo sapeva e ha valutato di non voler mettere in gioco, anche a livello di immagine, ciò che era stato costruito in tre anni”.

 

Ancora su Sarri: “L’impressione è che si sarebbe stati un ripiego rispetto alle sue aspettative. Ieri quando l’ho salutato gli ho detto di essere più in pensiero per lui che per noi: leggere che il Milan ha preso Mihajlovic mi è dispiaciuto, da domani sarò sui tifoso e mi auguro che trovi una squadra che lo soddisfi. Io come società ho delle certezze, dobbiamo volare bassi e sentirci dei miracolati in A; dobbiamo raggranellare quell’entusiasmo che avevamo l’anno scorso. La nostra sfida continua, a Sarri gli è mancato il coraggio di rimanere; lui pensava di firmare per altri già da qualche settimana e quindi riteneva Empoli già il passato. Poi ha chiuso la stagione con la sua professionalità, ma era innegabile che si sentiva e si sente pronto a emergere e a emigrare verso altri lidi più importanti. Può darsi che tra un mese, se non avrà trovato squadra, si pentirà della scelta ma noi dobbiamo andare avanti”.

 

Sul prossimo allenatore: “Sarà un tecnico che ha cultura del lavoro e grande applicazione e che dovrà venire a Empoli con entusiasmo. Vogliamo un allenatore che valga, ora come ora, un sei e portarlo a rendere come un 7-7.5. Giampaolo? Potrebbe essere un allenatore che rientra nel nostro identikit, le referenze sono quelle di un allenatore che sa lavorare bene sul campo. Ci vorrà continuità con ciò che ha fatto Sarri. Ci parlerò e dovrò verificare se le aspettative su di lui sono confermate. Rastelli? Anche lui è un ragazzo che seguiamo e che ha le caratteristiche giuste per allenarci, potrebbe fare il salto di qualità e venire da noi con entusiasmo. Tra lunedi e martedi avremo un paio di colloqui, solo allora riempiremo le caselle relative al mercato”. 

 

Sull’aria di smobilitazione: “Non vogliamo ripetere l’errore fatto in passato di tenere i calciatori importanti più del dovuto. Detto questo, il problema è se chi rimane è deluso, noi dobbiamo puntare su giocatori entusiasti di giocare per l’Empoli”.

 

Su calciatori che dovrebbero lasciare Empoli: Daniele è un ragazzo straordinario, fuori categoria, andrebbe clonato. Se proprio devo trovargli un difetto è che negli ultimi tempi ha un po’ mollato sul tenersi per attenuare certe carenze; detto questo ha una capacità di critica fenomenale, probabilmente lui vorrebbe restare perché sa che atleticamente e tecnicamente non c’è posto migliore a Empoli per migliorarsi. Valdifiori è un ragazzo che merita certi palscoscenici, ci era pervenuta un’offerta dal Napoli due mesi fa ma non l’abbiamo ritenuta congrua. Ancora la situazione è da delineare, sono molte le squadre che lo vogliono, ma chiaramente non lo svendiamo”.

 

Sui calciatori che dovrebbero rimanere: Saponara dovrebbe rimanere a Empoli, il ragazzo è entusiasta di fare un’altra stagione con noi. Poi il mercato può cambiare sempre gli scenari, se sconvolgerà le situazione mentale e professionale del ragazzo ci penseremo. Saponara è anche l’ago della bilancia per un eventuale cambio di modulo. Barba vorremmo tenerlo perché ha dimostrato doti importanti e vorremmo dargli una maglia da titolare, allenatore permettendo. Anche Zielinski dovrebbe restare, sono già d’accordo con Gino Pozzo e il calciatore ha manifestato apertamente l’idea di fare un altro anno qui”.

 

Sulla situazione nel reparto offensivo: “Abbiamo Pucciarelli e Mchedlidze che stanno crescendo e vogliamo puntare su di loro; ci sono Maccarone e Tavano che rimarranno. Detto questo, secondo me un’altra punta, se non due la prenderemo”.

 

Infine, un discorso su Marcello Carli: Marcello lo volli fortemente io. Mi sembrava avesse le caratteristiche giuste per fare quel mestiere e decisi di metterlo nel settore giovanile prima e a fianco di Vitale poi”.

 

 

Simone Galli

 

 

31 Commenti

  1. Grande Presidente, non ti ricordavo così carico e battagliero. Sono sicuro che te e Marcello farete un gran lavoro!! Io mi fido!!

  2. Grazie presidente! I giocatori e gli allenatori vanno e vengono te e noi tifosi rimaniamo……Avanti piu forti di prima

  3. E poi per dirla tutta rimane Saponara, zirlinsky, rimangono le punte e se ne piglia altre due, croce secondo me rimane, laurini torna in ritmo partita, dietro c’è barba…insomma non è che si diventi una squadretta tanto smembrata il prossimo anno, un portiere e un terzino e ronaldo e si rifà icculo a tanti

  4. Credo che l analisi che ha fatto su Sarri sia vera …. Il mister era “ubriacato” dai complimenti e dalle “teoriche” richieste di grandi squadre…..dissolte in 2gg ….. Ho paura che rimanga a casa a vedere la serie A alla TV il prossimo anno. Le caselle degli allenatori sono già tutte occupate MR

  5. L’importante è che al Corsi rimanga sempre la voglia di fare il presidente.Allenatori e giocatori ce ne son tanti,Veri presidenti pochi.

  6. Grande?! Mah sarà
    Sono proprio curioso di vedere veramente quello che sarà il mercato e poi si ride a vedere quanti cambiano idea

  7. grande Corsi,ha raccontato che quando diventò presidente con Guidolin allenatore non se la sentì data la sua poca esperienza di imporre al mister Montella al posto di Guido Carboni che parole sue “si mangiava 2 gol a partita”e chi come me c’era non può che dargli ragione, poi certo,sulla scelta di Giampaolo se così sarà,io sono molto scettico ,ma d’altronde quando abbiamo preso sarri dal sorrento tutti sappiamo che fu una seconda scelta, (altra stilettata al mister”gli allenatori si portano dietro 3-4 giocatori e alla fine ne viene bono uno”ovvero Croce da una parte, e Romeo e Camillucci dall’altra),morale della favola, il Corsi sono 20 anni che tiene il nostro bel paesone tra A e B, speriamo non gli passi mai la voglia di calcio!

  8. Entusiasmo, sarà fondamentale averlo ancora di più perché un’altra stagione in serie A vale per noi tantissimo e dobbiamo avere la grinta e la determinazione di una neopromossa che vuole salvarsi a tutti i costi. Sarà una sfida ancora più stimolante e difficile dopo quello che e’ successo ieri ma dobbiamo guardare avanti ricordandoci sempre che UNITI SI PUÒ!

  9. espertoni di mercato lasciate fare il loro lavoro a corsi & Carli, Giampaolo è un ottimo allenatore. La prima stagione con il Cagliari faceva calcio spettacolo.
    È in cerca di rilancio.
    SI GIAMPAOLO (sempre se accetta)

  10. Io ve lo ripeto i due Comuni Empoli e Vinci fanno 80000 ab e questo signore è riuscito a farci vedere il gran Calcio da oltre 20 anni! Continuate a dire che è un tirchio intanto io vorrei vedere quante piazze come la Salernitana, Messina, Bari dove sentono il calcio molto più di noi e con un numero molto più ampio di abitanti vorrebbero avere un Presidente come Corsi.

  11. Condivido pienamente le parole di Berto75…..,Ok manca un portiere,uno dei terzini se ne andra’(Rui),Valdi già lo sappiamo da diverso tempo……Se si riscatta Barba(questo ragazzo ha solo bisogno di sentirsi finalmente titolare e di giocare con continuita’) e Saponara non va via (va bene anche darlo alla Juventus e averlo in prestito)…….L’Empoli potrebbe schierare già da oggi XXXX,LAURINI,BARBA,TONELLI,HYSAJ,ZIELINSKI,XXXX,CROCE,SAPONARA,MACCARONE,PUCCIARELLI…..Se già il presidente dice che arriveranno un paio di attaccanti,rientra Ronaldo,avremo Brillante,Signorelli,Ciccio,magari ancora Somma con altri 3 o 4 acquisti di buona qualità siamo a posto.Senza contare che 2 o 3 ragazzi della primavera che hanno già assaggiato spesso la panchina possono completare la rosa.Come allenatore io prenderei,se vogliamo ripartire da un giovane,Drago del Crotone che e’ libero….ma chi verra’ verra’ sara’ un buon allenatore,perche’ non ripartiamo da uno spareggio con il Vicenza,ma da una salvezza in serie A. …e questo la societa’ lo sa!

    ….

    • …guarda. lo dico molto tranquillamente, anche se sono concetti espressi più volte, non solo da me, anche da altri. Purtroppo, in questo portale è risaputo che chi si prova a muovere una qualunque critica alla proprietà viene assalito a prescindere, non si guarda oltre il proprio naso. La trovo inquietante perchè, più o meno velatamente, si dice che verrà allestita una squadra senza tante pretese. Ogni volta si fa riferimento che per Empoli, la serie A, è qualcosa di inappropriato, potrei anche essere d’accordo (nel senso, lo riconosco pure io), ma non condivido col spifferarlo in maniera diretta come fa il capo. Poi, non che me ne freghi alquanto, non si lamenti se calano gli abbonati (che, conoscendo la mia gente, è alquanto probabile). Poi, il prossimo anno saremo di nuovo a festeggiare la salvezza magari, per carità, ma è innegabile che ripartendo da poco (c’è da rifà mezza squadra)e con un tecnico nuovo, le probabilità di “bucare” ci sono. Sarri a me è piaciuto poco come atteggiamento, la società però ritengo non abbia fatto alcun minimo sforzo per fargli cambiare idea. Non sto dicendo che con Sarri avremmo avuto la certezza matematica di fare un altro bel campionato, di sicuro però le cose già con un minimo di infarinatura funzionano meglio che a dover rifa’ completamente l’impasto.

  12. Grazie presidente

    Giampaolo ok …sarà lui se accetta

    Al presidente piace tanto il Pescara
    Non escludo Marco Baroni … ricordiamoci che ora c è Oddo in panca…

    Rastelli … Drago …

    La squadra dovrà avere forza per reggere il peso del passaggio allenatore
    La piazza accoglierà bene chi arriva basta non fare paragoni
    Servono solo a far da bastian contrario alla casa del popolo come dice il presidente

    Uniti si può! !!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here