Puntuali come ogni settimana, anche per la vigilia di Natale,  torniamo in compagnia del collega Alessandro Marinai per la rubrica di approfondimento, “Il Punto” (l’originale). Con Alessandro proviamo ad analizzare il momento degli azzurri a cavallo tra l’ultima gara giocata e quella a venire.

 

marinai e cocchiAlessandro ben trovato, ti faccio subito i più sinceri auguri di Buon Natale. Un Empoli che stupisce e che non si ferma più, a Bologna un’altra prova incredibile coronata con una vittoria non semplice da pronosticare…

“Un fine 2015 incredibile, stiamo esaurendo gli aggettivi per esaltare questa squadra che con la vittoria magnifica di Bologna ha ormai conquistato tutta l’Italia. Complimenti e parole importanti arrivano ormai da tutte le parti e questo non può che inorgoglire tutto l’ambiente. Al “Dall’Ara” una prova maiuscola e una vittoria meritatissima contro un avversario in piena salute e tra i più in forma del momento. No,non era per nulla facile pronosticare la vittoria, ma che l’Empoli ce la potesse fare lo si era capito fin dalle prime battute”.

 

Rimanendo sulla gara di sabato scorso, da sottolineare a mio avviso due cose: l’acquisita maturità mentale (non era facile tenere botta dopo due rimonte) ed un Maccarone che gioca forse meglio di quando aveva 20 anni…

“La squadra gioca con una serenità incredibile e con estrema naturalezza. In questo momento si ha la percezione di essere di fronte alla squadra più forte di sempre, la più completa. Il bello è che ci sono ancora margini di miglioramento… Il gruppo è mentalmente forte, i nuovi arrivati hanno portato personalità e sfrontatezza oltre a una qualità tecnica importante mentre quelli che già c’erano hanno acquisito ulteriore sicurezza. Di Maccarone cosa dobbiamo e possiamo ancora dire? E’ un leader dentro e fuori il campo, un giocatore che non sente il peso degli anni perchè gioca con gioia. Sorrido quando penso che già due anni fa dicevano che era vecchio…”.

 

Un Empoli che sta stracciando tutti i record, numeri da capogiro ed una classifica che ci vede ad un passo dalla zona Europa…

“Di sicuro è una stagione che rimarrà nella storia del club già prima della fine del girone d’andata. Nessuno può sapere oggi come si concluderà, ma la salvezza è virtualmente acquisita. Oggettivamente dovrebbe accadere un qualcosa di inverosimile per metterla in discussione anche se nel calcio vale il motto mai dire mai. L’obbiettivo ora è raggiungere il prima possibile quota 38/40 e poi divertirsi, vivere alla giornata e non porsi traguardi. La storia di questo campionato, la sua incertezza, ci fa capire che può succedere qualsiasi cosa”.

 

Allargando il raggio, visto che siamo a fine anno, un 2015 da incorniciare dall’inizio alla fine…

“Direi di sì, una salvezza entusiasmante e un girone d’andata straordinario. Difficile chiedere di meglio. Sportivamente parlando è stato un anno meraviglioso che ha regalato enormi gioie ai tifosi azzurri”.

 

Se dovessi rivederti una partita del 2015 quale ti vorresti riguardare?

Quella di Bologna di sabato scorso, non fosse stato per qualche leggerezza difensiva sarebbe stata perfetta. Mi riguarderei volentieri anche Empoli-Napoli della scorsa stagione, oltre al primo tempo di Firenze di quest’anno“.

 

Adesso un po’ di pausa ed alla ripresa avremo al “Castellani” la prima della classe che a mio modesto avviso troverà l’avversario peggiore che poteva trovare…

Avrei preferito giocarci subito, la sosta non è positiva per le squadre che stanno bene. L’Inter è una squadra forte, lo sappiamo, ma l’Empoli delle ultime quattro gare può fare risultato contro chiunque. Mi aspetto un’Inter accorta, la solita Inter che pensa più a non prendere gol sperando di trovarne uno con i campioni che ha davanti. Potenzialmente potrà essere una bella partita. Di sicuro, classifica alla mano, sarà il big match di giornata“.

 

Ti voglio provocare. Se l’Empoli dovesse battere l’Inter come la iniziamo a mettere?

“In pratica ho già risposto dicendo che l’Empoli deve raggiungere il prima possibile la quota salvezza e poi si potrà divertire. Ovviamente se l’Empoli dovesse vincere anche contro l’Inter potrebbe diventare una cosa seria…”.

 

Chiudiamo Alessandro con i promossi ed i bocciati dell’ultimo turno di campionato…

“Sul gradino più alto ci mettiamo ancora una volta l’Empoli e non perchè siamo di parte ma perchè è giusto così. E’ stata nominata squadra rivelazione da tutti, quattro vittorie consecutive e posizione di classifica invidiabile. Il tutto condensato nella splendida prova di Bologna. Bocciata l’Inter, sconfitta in casa mentre tutte le inseguitrici hanno vinto, Empoli compreso. Promosso anche il Milan che sta andando a corrente alternata, ma fare quattro gol a Frosinone non era semplice. Anche la Samp sembra aver superato il momento negativo mentre tra i bocciati c’è il Torino di Ventura che non pare aver più lo smalto di inizio stagione.  Chiudo facendo gli auguri a te Alessio, a tutta la redazione di Pianeta Empoli e soprattutto a tutti i tifosi azzurri che ci seguono ma anche quelli che non ci seguono. Per tutti sarà un bellissimo Natale, con la speranza che il sogno possa continuare anche nel giorno della Befana. Buon Natale e felice anno nuovo a tutti!”.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato Azzurro | Chi potrebbe partire a gennaio?
Articolo successivoÈ l'Empoli la squadra che ha subìto più falli in Serie A
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

47 Commenti

  1. Alessandro te le faccio anche io una provocazione. Acquisire la salvezza praticamente già nel girone di andata non potrebbe poi farci vivere un ritorno sottotono che andrebbe anche ad annichilire quanto fatto di buono in avvio… non ci dimentichiamo le ultime giornate dello scorso anno con il regalo fatto alla Fiorentina che ancora per me brucia.

    • quale regalo scusa? avete preso tre pappine e potevano essere di più, guarda la classifica finale per vedere chi era più forte…….

    • Io non credo che l’Empoli possa correre questo rischio, anzi… Secondo me prima raggiunge la salvezza e più ci divertiremo. L’appetito vien mangiando e questi ragazzi non possono smarrire la voglia di giocare a calcio.

  2. In questo momento sorrido al solo pensare a come stiamo giocando e come sta andando la stagione. Possiamo avere la serenità per giocare tutto il resto della stagione con voglia di stupire, ma senza assilli e troppe pressioni.
    Quando sarebbe secondo te il momento giusto per mettersi a tavolino con Giampaolo per proporre un rinnovo?

    Buon natale e forza Empoli!

    • Non so se esista un momento migliore di un altro, ma so che non ci saranno problemi. L’Empoli non ha mezzo motivo per non rinnovare il contratto a Giampaolo e il mister non credo abbia voglia di andarsene subito. Credo che sarà una trattativa da un paio di minuti, non di più.

    • Quest’anno sarà difficilissimo assegnare il Leone d’Argento perchè ce ne sono diversi che stanno facendo bene e incarnano lo spirito del premio. Senza voler scontentare nessuno dico che ad oggi lo meriterebbe Maccarone che però non può vincerlo perchè il regolamento vieta che un tesserato possa vincerlo due volte. Felice Natale anche a te.

  3. Approposito di riguardare Bologna Empoli, io ero a bologna sabato e mi garbava rivederla in televisione, sai come trovare la partita integrale? perchè su sky danno solo una sintesi d’un quarto d’ora.
    Poi ti chiedo, in questa squadra c’è davvero tanta qualità a partire da saponara e paredes e un capitano che è un grande. Secondo me a questo punto la squadra deve provare a raggiungere obbiettivi maggiori di una salvezza tranquilla, credo sia doveroso perchè sognare non costa nulla e annate così capitano una volta nella vita.
    Credo che si debba provare a vincere con l’inter magari vincerla con un gol di maccarone al 94° sarebbe entusiasmante.
    Anche se per l’Empoli forse non sarebbe possibile affrontare una coppa europea e un campionato, però a questo punto credo sia doveroso provare a stupire ancora dimmi la tua Alessandro

    • Sulla partita integrale non so aiutarti, a parte le tv a pagamento non so dove potresti trovarla. Magari qualcuno tra i tifosi che se l’è registrata. Penso che la squadra non si precluderà niente e proverà a fare il massimo sempre, a partire dall’Inter. Se ci fosse anche una sola possibilità di centrare un traguardo prestigioso la squadra ci proverà. E secondo me avrebbe il dovere di farlo.

  4. Alessandro tanti auguri a te ed a tutta la redazione. Io voglio da te una risposta sincera su questo:
    Voi, tu e Cocchi in particolare, avete detto il vostro pensiero su Giampaolo questa estate, adesso risultati alla mano siete a prendere atto, con felicità, di quanto questo tecnico stia facendo addirittura meglio di Sarri. Ma, quanta è farina del sacco di Giampaolo? Lui alla fine questa estate stava stravolgendo il lavoro di tre anni con partite amichevoli davvero brutte da parte dei nostri e le vostre critiche in quel momento, per me erano più che sensate. Non pensate che l’ordine di tornare al 4-3-1-2 sia arrivato dall’alto?

    • Mi intrometto… secondo me se si giocava con il modulo estivo ovvero il 352 col cavolo che a fine anno si vendeva Saponara alle cifre che sono uscite sui giornali. Io penso che l’ordine dall’alto c’è stato.

    • Io ho sempre sostenuto che l’imput di tornare al “vecchio” modulo sia arrivato dall’alto e ne ho parlato spesso nei mesi scorsi quando dibattevamo sul cambio di strategia in sede di mercato. Ciò non significa voler sminuire i meriti di un allenatore che ha trovato la quadratura con il lavoro sul campo e che all’epoca volle solo mettere in pratica sue concezioni e/o convinzioni in una realtà a lui sconosciuta. A me non piaceva quella filosofia così come non piaceva a molti anche perchè ero (e sono) dell’idea che se in squadra ho uno dei migliori trequartisti non posso prescindere da un modulo che preveda il trequartista. Giampaolo è stato bravo a ripartire da una linea tracciata da Sarri ma progressivamente ci ha messo del suo e oggi lui ha una squadra più concreta rispetto a quella della scorsa stagione.

  5. Mi sa che con l’inter purtroppo sara’ il classico 1-0 dell’inter perche saremo noi a fare la partita e quando e’ cosi l’inter a quasi sempre vinto.
    Ti ha deluso sarri dopo essere andato via?
    Sempre a lamentarsi e mai una parola di riconoscenza verso l’empoli oltre che il mancato saluto ai tifosi

    • Speriamo finisca 1-0 per l’Empoli… 😀 Perchè dovrebbe avermi deluso? Si lamenta come si lamentava a Empoli, con la differenza che quando lo faceva a Empoli gli davate ragione e oggi che allena il Napoli lo criticate. Quando ha parlato dell’Empoli non ho mai sentito irriconoscenza nelle sue parole, ma mica può parlare dell’Empoli tutti i giorni… Sul mancato saluto ai tifosi vale anche l’esatto opposto, forse ci siamo incontrati troppo presto con il Napoli.

  6. Dopo tanti anni non vedo nessuna richiesta di attaccanti nel prossimo mercato di gennaio….eppure sono gli stessi di inizio campionato, quando anche te Alessandro chiedevi l’intervento da parte della società. In un post a te inviato ti dicevo che il gioco era cambiato e che riuscivamo a stare nelle aree degli avversari molto più che con il gioco dell’anno precedente di Sarri, sebbene la nostra condizione era approsimativa, almeno per quanto riguarda le prime partite. Mii rispondesti che la cosa era imprescindibile dal bisogno di rafforzare l’attacco. Sei sempre dell’opinione che ci manchi qualche attancante?
    Al di là che tutto è sempre migliorabile…
    Tanti auguri di buone feste!

    • Sì, sono sempre della stessa idea e ne ho parlato anche recentemente spiegando il mio pensiero. Se possibile inserirei già oggi un attaccante di prospettiva o quanto meno lo individuerei per prenderlo a giugno. Maccarone per quanto incommensurabile non potrà giocare in eterno e Pucciarelli non è una prima punta. Se fosse possibile ingaggiare il profilo giusto fin da subito manderei Piu a giocare qualche mese, considerando che Levan non garantisce, purtroppo, garanzie assolute in fatto di integrità e che Livaja non mi pare abbia fatto cose stratosferiche ed ha un riscatto altissimo che quasi sicuramente non verrà esercitato. Una squalifica e un contrattempo già mandano in emergenza il reparto, ma oggi con questa posizione di classifica diventerebbe più una strategia a lungo termine e non una necessità immediata. Così come interessante potrebbe essere, a salvezza raggiunta, far fare minutaggio e presenze a Tchanturia per vedere come si comporta in una prima squadra e per decidere cosa sia meglio fare con lui nella prossima stagione. L’andamento straordinario della squadra regala alla società anche la possibilità di ponderare con calma e senza assilli la strada da seguire.

  7. Alessandro se dovessimo trovare velocemente i 38 punti non daresti oiù spazio alle seconde linee di cui l’Empoli è proprietario, penso a Ronaldo e Piu?
    Grazie auguri a tutti voi

    • Piu lo manderei a giocare, non gli farebbe male qualche mese in prestito da titolare con magari qualche gol, stile Pucciarelli a Gavorrano qualche anno fa. Non credo che l’Empoli si affiderà alle seconde linee a discapito dei prestiti, semmai come dicevo nella precedente risposta far fare minutaggio a qualche giovane da testare sarebbe interessante.

  8. Ciao Alessandro…secondo te la pausa natalizia fa bene all’Empoli? Io ho sentimenti contrastanti: da una parte non ci voleva, perché numeri alla mano siamo la seconda squadra più in forma del campionato, e se si pensa che la prima si chiama Juventus…beh…è un risultato eccezionale; d’altra parte se penso alla possibilità del recupero completo di quattro giocatori tutti decisamente importanti quali Saponara, Croce, Levan e Krunic, ecco che penso che in fondo la pausa così male non farà…te come la pensi?
    Inoltre volevo chiederti un parere su Sarri, che secondo me sta pericolosamente degenerando verso la follia più pura: come può vincere e lamentarsi di tutto? E ora il campo (come se quello del San Paolo non facesse vomitare, è migliore quello del Cortenuova!!); ora il pallone che penalizza i suoi (ma è uguale per tutti); ora Er Sistema che non fischia rigori al Napoli (tre rigori in due partite: palo, traversa e alta…); ora la pausa natalizia che è ridicola…dategli una flebo, una camomilla, un tranquillizzante, chetatelo per un po’ per l’amor del Cielo! Te l’aspettavi così Sarri? Quanto gli ha fatto male il salto in una grande e l’improvvisa celebrità dal punto di vista psicologico?
    Finisco augurandoti i migliori auguri di Buon Natale e Buon 2016 a te, cari, colleghi e amici…per quanto possano valere! 🙂

    • Penso che le pause non giovino in linea generale per le squadre che stanno bene, ma questo non significa che alla ripresa vedremo un Empoli diverso. Valuteremo, è sempre un’incognita per tutti lo stop. Su Sarri ho già risposto prima, forse non vi ricordate di quanto si lamentava quando era a Empoli, fa parte del personaggio. Tantissime volte si è lamentato degli arbitri, tante volte si è lamentato delle Nazionali, dei calendari della Lega che davano un riposo di qualche ora in più a una squadra piuttosto che un’altra, del “Castellani” crivellato dagli allenamenti col giavellotto, dei campi in sintetico ed altre ancora. Vi siete già dimenticato tutto? 😀 Grazie, auguri anche a te!

  9. Caro Alessandro , non pensi che in questo momento della stagione , la società nella persona del proprio DS dovrebbe , per cominciare a porre le basi di un nuovo (????) Campionato di A , partire dalla scontata ( ??? ) riconferma del mister Giampaolo ? Ho messo tanti punti interrogativi e parentesi per scaramanzia , ma i numeri parlano onestamente di un bilancio eccezionale. Buone feste a te e alla redazione .

    • Non serve uno per dare una mano ma uno da inserire in prospettiva. Per dare una mano, per completare numericamente il reparto, per qualche mese può venire chiunque in questo momento. Poi è difficile fare un nome, ci sono tante cose da vedere: chi è sul mercato, i costi, le volontà… Queste cose sono di competenza di chi opera quotidianamente in questo ambito

  10. …per prima cosa auguri a lei e a tutta la sua famiglia.sono tifoso dell’empoli dal 1985..ebbene il secondo tempo col carpi e la partita con bologna mi hanno messo dinanzi agli occhi il miglior empoli di sempre.2 soli rischi:un calo che potrebbe venire da un rilassamento mentale inconscio e la fortuna che potrebbe girare…..da contraltare c’è pero la forma non ancora al 100% di alcuni elementi cardine(saponare-laurini e croce su tutti)le domando….possiamo davvero stare tranquilli?????

    • Grazie per gli auguri che ricambio. Possiamo stare tranquilli, sì. Certo, non da piazzare ombrelloni e sdraiarsi sui lettini, ma insomma dovrebbe accadere un miracolo al contrario su…

  11. Ciao Alessandro, quel che sto notando con piacere è che sta venendo fuori una maggiore identità dell’essere empolesi: gli abbonati che crescono (anche se, siamo sinceri, solo per merito di alcune partite), la Scuola del tifo, i ragazzi che crescono tirando Empoli, e non gli squadroni. Merito dei Social? E poi, un’altra domanda: a salvezza acquisita, potrebbe essere l’ottavo posto (per l’accesso agli ottavi della Coppa Italia) l’obiettivo successivo? Un Buon Natale e felice 2016.

    • Da qualche anno c’è stato un riavvicinamento forte tra la squadra e Empoli. E’ iniziato con l’investitura di Carli nel ruolo di DS dopo l’addio di Vitale. Marcello ha avuto ed ha tutt’ora un modo di rapportarsi diverso rispetto a Pino, più sincero, schietto e diretto; meno diplomatico e politichese e senza peli sulla lingua, franco. Il lavoro che sta portando avanti il Centro di Coordinamento con la Scuola del Tifo è un lavoro eccezionale che sta dando i suoi frutti ogni anno di più e poi la fortuna (ma soprattutto la bravura della società) di stare tra A e B da venti anni facilita l’avvicinamento e l’affetto della gente verso la squadra della propria città che può essere considerata come punto di riferimento primario. Una volta raggiunta la salvezza non poniamo limiti, la squadra dovrà continuare a dare il massimo e poi alla fine si vedrà quale sarà il piazzamento, anche se quello dell’ottavo posto è lo step successivo a una salvezza tranquilla.

  12. 27 punti, 8 vittorie complessive (quante tutto il 2014-15), 4 vittorie esterne, e ora? Come si fa a rimanere con i piedi per terra? In estate pensavo che la squadra fosse migliorata, ma in giro c’era troppo pessimismo anche contro il Mister. Inter il 6 gennaio? Portiamo il carbone ai nerazzurri!! Tanti auguri a te e ai tifosi azzurri …… meno ai gufi (come dice il rignanese).

    • I risultati messi insieme da questa squadra non erano facilmente ipotizzabili alla viglia del campionato. Anzi, diciamo pure che nessuno avrebbe scommesso su questa posizione di classifica alla vigilia di Natale. I ragazzi e lo staff hanno fatto un qualcosa di incredibile, specialmente nell’ultimo mese e mezzo quando sembra essere finito il tempo del rodaggio dell’Empoli targato Giampaolo. Sognare è lecito e naturale, a Empoli lo si può fare perchè c’è la maturità giusta per capire fin dove possono arrivare i sogni. Contro l’Inter sarà una partita difficile, ma anche per loro lo sarà… Grazie per gli auguri che ricambio!

  13. È natale e non possiamo rinunciare ai sogni , ma se potessimo metterli insieme ? Cosa pensi di : ” raggiungiamo presto i 40 punti poi ci qualifichiamo per l’ Europa league e con l’attuale organico non riusciamo a districarsi in una stagione complessa che si conclude con un ritorno in cadetteria come l’altra volta. OPPURE : quest’anno ci salviamo alla grande dopodiché il progetto continua con una programmata qualificazione continentale che potremmo far coincidere con lo stadio nuovo…..FORSE È MEGLIO.BUON NATALE

    • Io preferisco la continuità ad una fiammata che poi si spegne inesorabilmente. Dovessi scegliere non avrei quindi dubbi sul secondo scenario. Buon Natale!

  14. Oggi non ho domande da fare anche perché stiamo vivendo un sogno che spero possa ripetersi nel 2016 , Volevo solo augurarti Buon natale a te e alla tua famiglia e sempre Forza Empoli

  15. Marinai scusi. Non so se risponderà. Forse ha chiuso la comunicazione. Io sono contro lo stadio nuovo perché penso che basti per Empoli uno stadio solo. Basterebbe ammodernare quello che già c’è e togliere la pista d’atletica. Un altro stadio è superfluo per la città, per me e. Ci sono problemi legati ad uno stadio nuovo di alterazione del paesaggio, cementificazione, viabilità nuova ecc.ecc. Lei che ne pensa? Tanti auguri e grazie.

    • La penso esattamente allo stesso modo come la pensano moltissimi altri. E così la pensa anche l’Empoli FC che non è interessato ad una nuova struttura alla Viaccia ma bensì al rifacimento del “Castellani”. Buon Natale!

  16. Sono d’accordo con te sull’Inter ma sarà ugualmente una fantastica serata il 6 gennaio perché queste partite si preparano da sole e già immagino l’entusiasmo che si respirerà nei prossimi giorni nello spogliatoio azzurro.
    Buon Natale a te e famiglia Alessandro!

  17. Battiamo anche l’Inter, e voliamo,non mettiamoci limiti. Hanno un gioco che fanno ride. Diamogli una lezione di calcio. Avanti azzurro.

  18. empoli gioca bene..maccarone gioca bene perché ci sono i campi asciutti….come marzo aprile ciaoooooooooo buone feste………………………..

    • Io credo non sia tanto per i campi asciutti ma per la qualità, l’organizzazione e l’essere squadra di questo gruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here