Il mensile GQ ormai da molti mesi si sta occupando delle scommesse sul calcio e, già diverso tempo prima che scoppiasse l’ultimo scandalo che sta coinvolgendo la nostra Serie A, ma anche Serie B e LegaPro, ha puntato i riflettori su ciò che avviene in Asia a livello di scommesse cercando di portare tutti a conoscenza su molti aspetti di questa bruttissima quanto ignobile faccenda.

 

Adesso c’è addirittura il pericolo che le scommesse possano in qualche modo coinvolgere il calcio giovanile, cioè le partite della primavera.

 

Vi riportiamo uno stralcio del capitolo che affronta questo tema e di seguito il link per accedere alla pagina web del sito GQ.com.

 

I bookmaker asiatici quotano sia in early betting, cioè prima dell’inizio, sia in live betting(a partite in corso) la serie A, la B e la Coppa Italia maggiore. Ma in giornate con un numero limitato di eventi arrivano a quotare (anche in modalità live) molte partite del campionato Primavera o della Coppa Italia giovanile. C’è poco da sorprendersi: mirano ad avere un palinsesto sempre sostanzioso, così raschiano il fondo del barile. A certi livelli, il rischio di inquinamento è elevato: pochi occhi addosso, maggiori chances di farla franca. C’è chi ha reagito: la Federcalcio britannica vieta di far quotare le partite del campionato Academy (under 18). C’è chi non ci fa caso: i campionati giovanili di Bulgaria (molto appetito dai corruttori), Germania, Turchia, tra gli altri, sono regolarmente offerti sul mercato asiatico delle scommesse. E c’è chi (il calcio italiano?) forse di queste cose non è neanche a conoscenza.

 

Clicca QUI per accedere al sito GQ.com

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here