Mancano tre giorni all’esordio in gare ufficiali per il nuovo Empoli di mister Sarri. Il clima che si respira al campo di allenamento è da prepartita vera. C’è voglia di far bene, c’è voglia di farlo fin da subito, anche dalla Coppa Italia. I ragazzi in campo si stanno allenando con molta intensità ma si capisce anche che il loro allenamento è diverso rispetto a quello di qualche giorno fa; c’è adesso una nuova motivazione, quella di convincere il tecnico ad avere la prima occasione per scendere in campo dal primo minuto.

.

Purtroppo però Sarri è già alle prese con una piccola prima emergenza stagionale, tra infortuni e squalifiche. I problemi iniziano subito in difesa con gli acciacchi a Pratali e Laurinì, così che a destra è già emergenza. Già perchè anche Pecorini non può giocare. Infatti il giovane terzino scuola Inter ha rimediato una squalifica a tempo fino al 30 settembre, e quindi può giocare in gare ufficiali solo dal 1° ottobre. Addirittura non potrebbe giocare nemmeno le amichevoli se a livello internazionale, dato che la sua squalifica è derivata da una espulsione in una competizione internazionale.

.

A proposito di Pecorini abbiamo infatti contattato questa mattina il Team Manager dell’Empoli Graziano Billocci che ci ha confermato quanto comunque noi pensavamo a proposito di questa vicenda, ovvero che Pecorini è da considerarsi out anche per le eventuali sfide di Coppa Italia. Poi i problemi proseguono anche in avanti con l’assenza di Croce a centrocampo, e quelle di Tavano e Saponara, oltre a Boniperti che ancora non è sbarcato ad Empoli per un lungo infortunio da cui si sta curando a casa-Juve. 

.

Riccardo Saponara merita una citazione a parte. “Ricky” è stato convocato dalla nazionale Under21 e dunque non avrebbe comunque potuto giocare contro il Vicenza, ma proprio nell’allenamento di l’altro ieri ha rimediato un piccolo acciacco muscolare che gli avrebbe fatto saltare comunque la gara con il Vicenza, e che gli farà saltare, forse, anche il ritiro con la Under.

.

E’ giovedi, ed è dunque ancora presto per una probabile formazione, ma ad oggi potrebbe essere così: Dossena; Hisay, Ferreira, Romeo, Regini; Spinazzola (Pucciarelli), Moro, Valdifiori, Lazzari; Guitto, Mchedlidze (Cori), per un 4-4-1-1 osando un Guitto suggeritore alle spalle di Mchedlidze, o Cori, con Lazzari a sinistra e il ballottaggio Spinazzola-Pucciarelli. Occhio poi all’altro georgiano Shekiladze, autore di un gran precampionato. Sarri alla fine potrebbe anche premiarlo con un posto da titolare.

.

Gabriele Guastella

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here