Dopo il pareggio conseguito all’Artemio Franchi nel derby, domenica alle ore 18 affrontiamo al “Castellani” una Lazio proveniente da un periodo di appannamento (nonostante la vittoria di ieri sera con il Dnipro per 3-1). Come consuetudine, in questa rubrica ci soffermiamo sui precedenti che la storia ci indica: questa settimana ci occupiamo quindi dei confronti tra azzurri e capitolini, sfide che in passato ci hanno regalato qualche soddidsafazione. Andando nel dettaglio, sono nove i precedenti tra le due squadre: otto nella massima serie ed uno soltanto in serie B. Due sono le vittorie dei biancocelesti, 4 le vittorie dell’Empoli, 3 i pareggi. Undici le reti segnate dagli azzurri, e 8 dagli aquilotti. Tra i marcatori vediamo che due reti sono state segnate da Vannucchi e Tavano, mentre per la formazione romana il miglior marcatore risulta essere Stankovic, anche lui con 2 reti. Prima di andare nel dettaglio dei precedenti tra Empoli e Lazio, ci sono alcune curiosità che vogliamo sottoporre alla vostra attenzione: otto volte su nove Empoli-Lazio si è disputata nel girone d’andata e quando gli azzurri sono andati in rete per primi hanno sempre vinto. In tre occasioni la Lazio ha risolto la gara negli ultimi minuti, conquistando i tre punti.

 

empoli_lazio (3)Il primo confronto tra le due squadre risale alla stagione 85-86, che è anche il primo e unico disputato in serie B. Gli azzurri di Gaetano Salvemini si imposero per 2-0, grazie all’autorete di Galbiati ad inizio ripresa e alla rete di Cipriani al 79′: a fine stagione arrivò la prima storica promozione nella massima serie. Per trovare un nuovo confronto tra azzurri e capitolini bisogna aspettare la stagione 97-98, che vide un’altra vittoria dell’Empoli per 1-0, fu Martusciello a regalarci la vittoria prestigiosa ai danni delle “aquile”. Nella stagione successiva, 98-99 arrivò invece il primo pareggio tra le due squadre: la gara terminò 0-0 in quello che rimane l’unico confronto a reti inviolate (tra l’altro, nella stagione in cui la Lazio poi vinse il tricolore). Nel 2002-03 il primo successo della Lazio al “Castellani”: finì 2-1, con reti di Corradi al 44′ al quale seguì il pareggio di Atzori, prima della rete (di Stankvic al 81′). Nella stagione successiva, 03-04, la contesa terminò con un pirotecnico 2-2: al vantaggio firmato da Stankovic al 38′ sguirono la rimonta e il sorpasso azzurro a cavallo della mezz’ora con i gol di Tavano al 75′ di Di Natale al 77′, ma nel finale Fiore pareggiò i conti. Nel 2005-06 ci fu il secondo pirotecnico successo dei laziali, per 3-2. Le marcature furono aperte da Dabo al 28′, pareggio di Bonetto al 55′, e vantaggio dell’Empoli firmato da Tavano al 77′ ma la Lazio ci riaggunatò con Tare e ci superò con Liverani a dieci dal termine. Nella stagione seguente, 06-07 (qualificazione in Uefa storica per gli azzurri) arrivò un pareggio, con gli azzurri che raggiunsero grazie ad Ighli Vannucchi in “Zona Cesarini” (i capitolini passati in vantaggio con Pandev al 17′). Nella stagione successiva l’Empoli festeggiò la vittoria grazie al gol di Vannucchi al 7′, successo  che però non servì ad evitare la sofferta retrocessione.

 

Infine nell’ultimo confronto tra le due squadre giocato poco più di un anno fa: il 7 novembre del 2014 furono gli azzurri di Maurizio Sarri ad imporsi per 2-1 grazie alle reti, tutte nella ripresa, firmate da Maccarone e Barba per i nostri, e da Djordjevic per la Lazio. Adesso torniamo ad affrontare una formazione molto pericolosa come quella di Pioli, con la ferma intenzione di provare il colpaccio e portare a casa altri punti fondamentali in chiave salvezza.

 

Stefano Scarpetti

CONDIVIDI
Articolo precedenteFlash dal campo
Articolo successivoCurva Ospiti | I tifosi della… Lazio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

5 Commenti

  1. Voi pensate al Sassuolo lunedì che andate a perdere.
    Non avete ancora capito che per voi è l’inizio della fine, della discesa verso il 4-5 posto?
    Voi non potete neppure sperare che l’Italia porti di nuovo 4 squadre in Champions, perchè in tal caso arrivereste sicuramente quinti. Perdenti di nascita e di natura, disonesti per evoluzione (Calciopoli docet)

  2. macchè s offende,è che la gente viene qui a provocare , è normale poi la gente risponda
    REDAZIONE DI P.E. NEL 98-99 la lazio non vinse lo scudetto, vinse il Milan che alla penultima giornata (sempre di mezzo l’Empoli che perse 4-0 a Milano)li sorpassò andando a vincere a perugia l’ultima di camponato, a conti fatti il pareggio della lazio contro l’Empoli di Orrico (ricordo vennero tipo 10.000 laziali,traversa di Bobo Vieri e poco altro fecero)gli costò il tricolore,contro una squadra che purtroppo era già retrocessa da gennaio in quell’infame partita a Venezia!

    • un conto è provocare, un altro è offendere un’intera città e un’intera tifoseria, come fanno molti di voi …. comunque stai tranquillo, che a Firenze vi guardiamo con grande rispetto …

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here