Queste le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti sconfitti 2-0 dall’Olimpico di Roma contro la Lazio.

 

PELAGOTTI: 7 Nettamente il migliore in campo degli azzurri, in più di un’occasione evita che il passivo possa essere più pesante. Dimostra anche oggi di essere un portiere affidabile e di categoria.

 

LAURINI: S.V.

 

BITTANTE: 5.5 Entrato a freddo per sostituire l’infortunato Laurini, vive una giornata difficile come tutto il pacchetto arretrato. Quando viene attaccato spessa va in difficoltà e oggi, a differenza delle precedenti gare, il suo contributo in fase di spinta è marcatamente minore.

 

COSIC: 5.5 Suo il fallo di mano ingenuo che provoca il rigore, poi trasformato da Candreva. Anche sul secondo gol potrebbe fare qualcosina di più, ma come tutta la difesa soffre una Lazio quest’oggi davvero in palla. Un mezzo passo indietro rispetto alla bella prova contro la Fiorentina.

 

COSTA: 6 È  il migliore del reparto difensivo, riuscendo a mettere spesso delle pezze laddove i suoi compagni non sono stati perfetti. Anche per lui non una partita brillantissima, ma si muove meglio dei compagni di reparto.

 

MARIO RUI: 5 Il terzino portoghese perde nettamente il duello con Candreva, va sempre in sofferenza quando quest’ultimo spinge e a tratti è impalpabile, non riuscendo quasi mai a mettere un tappo alle discese del fantasista della Nazionale.

 

pagelle lazioBUCHEL: 5.5 Nel pessimo avvio dell’Empoli è uno dei pochi che riesce a distinguersi, ma poi la sua partita è costellata di tantissimi errori, anche nei passaggi più semplici. Nel secondo tempo ha una ghiotta occasione che calcia alle stelle.

 

PAREDES: 6 Dai suoi piedi passano diversi palloni e lui li smista bene, come sa fare. Ha il pregio di far ammonire tre calciatori laziali e di incassare – senza fare una piega – i fischi dell’Olimpico (visto che è di proprietà della Roma).

 

DIOUSSE: 6 Entra bene in partita dando sostanza al centrocampo.

 

CROCE: 5.5 Il Prestigiatore, schierato a destra al posto dello squalificato Zielinski, non riesce a farsi vedere molto in fase offensiva e stringe poco sugli avversari in quella di contenimento. Certamente non una grandissima prova per il centrocampista abruzzese.

 

SAPONARA: 5 Lontano parente del giocatore ammirato nella prima parte della stagione, anche oggi Ricky non riesce ad essere decisivo come dovrebbe. Si muove male tra le linee, sbaglia spesso l’ultimo passaggio e non riesce, a dieci minuti dalla fine, a finalizzare una palla d’oro.

 

PUCCIARELLI: 5.5 Anche per lui una prova al di sotto delle attese, soprattutto se rapportata alla magnifica prestazione contro la Fiorentina. Non riesce a essere quella zanzara fastidiosa che spesso gli permette di mettere in difficoltà le difese avversarie. Ha poche occasioni per segnare, su una è anche sfortunato perché il suo tiro viene contrato da una deviazione biancoceleste.

 

PIU: 5 Messo in campo a sorpresa al posto di Maccarone, il giovane attaccante azzurro appare troppo leggero al cospetto dei due difensori laziali, che non vengono mai impensieriti dalle sue giocate. Siamo comunque soddisfatti del suo minutaggio, in quanto passa dal giocare il suo miglioramento.

 

MCHEDLIDZE: 5 Al suo ingresso sembra poter spaccare il mondo, ma si spegne via via col passare dei minuti. Nel finale prende un giallo davvero sciocco.

 

MISTER GIAMPAOLO: 5.5 Coraggiosa la scelta iniziale di mandare in campo alcuni dei ragazzi che meritano minutaggio e che potranno essere la linfa dell’Empoli che verrà. Nel complesso, però, la squadra non offre quella prestazione che il mister aveva chiesto alla vigilia: non c’è mai la parvenza che l’Empoli possa impensierire la Lazio, se escludiamo la grande occasione nel finale di Saponara. Gli azzurri non entrano forse in campo con la fame giusta e, a differenza di quanto visto da Giampaolo in settimana, l’impressione è che il derby abbia tolto qualcosa dal punto di vista delle energie. Resta una classifica importante, ma la prestazione odierna è insufficiente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWEEK END AZZURRO GIOVANI| Risultati gare 16 e 17 aprile
Articolo successivoTV | Mister Giampaolo nel post Lazio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

52 Commenti

  1. Qualche errore durante le partite lo commettono tutti,ma mi pare che la prova di Cosic sia stata nel complesso buona.Saponara probabilmente ha dei blocchi psicologici che gli hanno fatto perdere delle certezze,ma alla fine in questo momento dove non gli riescono tutte quelle cose che sa fare forse sarebbe meglio che stazionasse un po’ di più nella metà campo avversaria,perchè più che un trequartista in campo sembra un centrocampista a tutto campo e secondo me rientra financo troppo.Quello che non si capisce è se mancano le forze per reagire agli svantaggi(conseguenze di una preparazione scandalosa che ci fa arrivare sempre dopo sulla palla)o se questa squadra sia arrivata al capolinea mentale,percui 3 punti con il Verona e poi spazio ai giovani per aumentare la loro esperienza in campo.Pelagotti davvero maturato…..ma 2 partite non fanno mai primavera,però è davvero migliorato tanto da quando lo schierava Aglietti.

  2. Il Cocchi come al solito difende gli amici degli amici, Costa, amico di Giampaolo, sbaglia sul secondo goal di Onazi, è palese, indifendibile

  3. PELAGOTTI 7
    BITTANTE 6
    COSIC 5,5
    COSTA 5
    M.RUI 5,5
    PAREDES 6,5
    BUCHEL 6
    CROCE 5
    SAPONARA 4 (terza palla gol clamorosa sbagliata nelle ultime 3 partite)
    PUCCIARELLI 5,5
    PIU 4,5

    mister Giampaolo 5,5

  4. Ma perche si continua a fare giocare saponara che non sta in piedi???
    In questa partita servivano motivazione e giampaolo con quel viso da addormentato non le puo trasmettere

    • Perché puntare la sveglia alle 5 significa essere coglioncelli. Allora io che la punto alle 4:30 come mi devo considerare?

    • In queste ultime settimane niente attenuanti: S’è allenato anche bene e sta meglio fisicamente: Gli errori madornali sotto-porta son sintomo di poca rabbia, determinazione e grinta. Perciò il 4 in pagella ne è la logica conseguenza…..
      Speriam mercoledì.

      • Claudio, vai un pò indietro e guarda quando cominciai a dire che Saponara faceva finta di giocare: Empoli-Milan, quando pure disputò una discreta partita.. e detto da me che ho sempre idolatrato Saponara…

  5. Pagelle al solito filo societarie senza la minima obiettività. Tutti voti da abbassare di almeno mezzo punto. Sembra che si sia pareggiato o perso di misura. Invece se se si perdeva 4 a zero come lo scorso anno non ci sarebbe stato nulla da dire. La nostra condizione fisica e mentale attuale è anche figlia della mancanza di obiettività di tutto l‘ambiente che ruota attorno all’ Empoli calcio a cominciare da voi giornalisti. Senza il minimo giudizio critico non può esserci crescita. Non dico di fare come a Firenze che sono esagerati ma nemmeno dare voti sostanzialmente sufficienti o quasi dopo prestazioni orripilanti come quella di oggi.

  6. Ma dai retta ancora alle pagelle che cambiano nei 4 /5 quotidiani sportivi perche sono soggettivi?già da qui capisco tutto su di te pagelle filo societarie e quale sarebbe il fine? Ma guarda grosso idiota che ti sei salvato anche questo anno invece di riempiti la bocca,tu e quei 4/5 idioti di cazzate

    • se scrivi in italiano e se riesci a formulare un concetto forse ti posso anche rispondere. Così proprio è impossibile….

  7. Tu non sei in grado di gestire 100 euro e vieni a fare della filippica su come viene gestita una società’ pagelle,stadio,allenatore,e’ la mediocrità’ di questi omini da bar

  8. Tranne Pelagotti e Buchel abbiamo giocato maluccio. Non me la voglio prendere con Saponara, però così non va proprio per nulla. Se qualcuno riesce a spiegarci il perché ci fa un piacere. Ma che si è innamorato di una grulla?

  9. Caro franco io non ho bisogno di alzarmi alle 5 per lavorare .
    Il mio tempo me lo gestisco come mi va meglio .
    Si chiama libera professione.
    Mi sa che certe situazioni, vista la risposta, sfuggono alla tua mente da psicolabile, compreso il fatto che Saponara col cazzo che fa la differenza.

  10. Anonimo in libera professione non capisco Saponara con stavano alla’ Avellino,sono due giocatori che hanno difeso i NS colori quindi parli perche’ sei un coglionazzo e sei in pensione perche’ sei il re de coglioni qui a Empoli..ma ripigliati essere inutile sarebbe bello conoscerti

  11. Ragazzi. Croce 4 col rientro di zilienski dobbiamo puntare su buchel l’ unico a salvarsi e l’ unica che tira in porta

  12. Grazie ai ragazzi per la salvezza ma per la prossima stagione bisogna fare ripulisti!

    Ovvero:

    Mario Rui venduto;
    Saponara venduto;
    Tonelli venduto;
    Croce in panca e da far giocare nella ripresa perché è in fase calante;
    Più in serie B per giocare e farsi le ossa. Per me comunque è impalpabile;

    Laurini ha seri problemi fisici. Da valutare quanto ci si possa fare affidamento come titolare. Manca una punta vera, non soluzioni rischiose tipo Livaja.

    • tutto giusto ma ho una domanda: Levan? Si riconferma perchè il prossimo anno finalmente sarà quello buono in cui esplode?

      • Perchè te Gandalf,pensi che sia facile darlo via?Il ragazzo ha 26 anni e se non è partito mai come titolare ad inizio campionato una ragione ci sarà.Se la Società avrà un’offerta sarà meglio cederlo prima possibile.Se poi si vuol tenere come quinta punta per carità nessuno lo vieta,ma sarà il caso di andare a ritoccare verso il basso il suo ingaggio,perchè un qualsiasi giocatore di prospettiva preso anche in lega pro non avrebbe fatto certo peggio di lui.Non basta essere un bravo ragazzo per giocare a certi livelli….a 26 anni,infortuni a parte,o sei bono o pace si va a giocare in categorie inferiori.Magari è stato sfortunato a trovarsi davanti un grande come Mac,ma allora la colpa è non tanto sua perchè non rende al massimo,ma della società che doveva mandarlo in qualche società che lo potesse far giocare titolare e continuità(sempre infortuni a parte)

  13. Perche tu non dici che Saponara e stavano non hanno dato nulla all’ Empoli come lo dice quel coglione di anonimo..e tavano

    • In queste ultime settimane niente attenuanti: S’è allenato anche bene e sta meglio fisicamente: Gli errori madornali sotto-porta son sintomo di poca rabbia, determinazione e grinta. Perciò il 4 in pagella ne è la logica conseguenza…..
      Speriam mercoledì.

    • Tanto per fare una comparazione:
      Paolo Pulici grande attaccante del Torino con la cui maglia ha messo a segno 178 goals
      19 anni 6 presenze 1 goal
      20 anni 24 presenze 0 goal
      21 anni 23 presenze 3 goal
      22 anni 26 presenze 5 goal
      Poi a 23 anni diventa una macchina da goal per 7-8 anni consecutivi.
      Voglio dire,esempio a parte,che c’è chi matura prima e chi dopo,ma se un giocatore ha delle qualità e la società crede in lui non è detto che maturi prima scendendo di categoria.Se Dioussè e Pìu son ritenuti giocatori dal futuro certo,magari anche l’anno prossimo forse non partiranno da titolari con la maglia azzurra,ma l’esperienza che hanno acquisito misurandosi con giocatori di serie A gli servirà molto di più di un campionato giocato magari con continuità ma in categorie come la lega pro.Chi ha talento non vedo perchè non possa giocare in serie A,pur se diciottenne o diciannovenne,come succede in diversi paesi Europei.Poi se mi permetti Dioussè ha giocato anche buone partite e poi in riferimento a Pìu non puoi davvero prendere in considerazione la partita di ieri contro una squadra come la Lazio che ha dominato la partita in lungo e in largo e dove non solo Pìu non ha ricevuto palle decenti,ma nemmeno Pucciarelli.Magari ridiamogli spazio contro il Verona chissà che tu non cambi idea su di lui.

      • Guarda Egidio, guai a chi mi tocca chiunque vesta la nostra amata maglia, Levan compreso, pensa un po’.Concordo pienamente con quello che hai scritto e sono anch’io sicuro che sono il futuro dell’Empoli, infatti ho espresso “ad oggi”, e dopo aver visto dal vivo la gara di Roma.

  14. Che c è franchino
    Ti sei eccitato?
    Dimenticato gli psicofarmaci?
    Va a lavorare e produci qualcosa per la società che è meglio che perdi tempo a vedere partite che tanto non ci capisci un cazzo.
    Va a vedere il tuttocuoio che ti diverti di più.
    Fine delle trasmissioni

  15. Ihhh anonimo io produco forse se tu una nullità’ in Empoli,dai che qualcosa a giro trovi,una pulizia di cessi,assistenza ad extracomunitari,dai che ce la fai,pensa come sarebbebbero contenti i tuoi genitori

  16. Faccio altre cose che tu non puoi capire quindi inutile spiegarti.
    Comunque assistenza agli extracomunitari la farei se avessi tempo dato che tra loro c è molta gente con molta più dignità di quello che tu puoi percepire.

  17. Invece di scrivete cazzate su argomenti che non conosci,leggi calcio,e ti dedicassi a cose più’ utili faresti meglio..ti ho già’ inquadrato vali poco e hai già’ una certa eta’..

  18. Scusate ma se vi insultate così intasate il web di fandonie che non giovano a capire. Naturalmente mi rivolgo a chi insulta, ma così non potete continuare. Cerchiamo di ragionare. Dopo una prova “triste” e una sconfitta meritata capisco che si va giù tutti d’umore. PianetaEmpoli ci deve aiutare a capire.

  19. Se avesse giocato Camporese avreste dato 4 alla prestazione di costa!! Zero obiettività nei confronti di tutti i giocatori, ovviamene ci sono strategie che conviene applicare altrimenti gli obiettivi poliici difficilmente saranno raggiunti .. E menomale l’Empoli punta sui giovani e sulla qualità !! Ipocrisia e basta peggio dei viola

  20. chi da voti dovrebbe andare a sparagi quando giocano!
    se si deve vivere (la societa’) con il ricavato di saponara si muore di fame!
    comunque speriamo resti marcello insieme a Fabrizio sono quelli che ci fan divertire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here