pasqualE’ stata sicuramente la notizia più importante di ieri, quella dell’indiscrezione che vorrebbe Manuel Pasqual vicino all’Empoli per la prossima stagione sportiva. Notizia che in qualche modo è stata servita dallo stesso ex capitano viola che ieri, in una conferenza stampa ad hoc, ha salutato l’ambiente che lo ha visto protagonista nell’ultimo decennio, arrivato nel giugno del 2005 dall’Arezzo.

La notizia ha poi trovato piano piano piccole conferme anche attraverso la voce del Presidente Corsi (questa sera nostro ospite a PEnAlty) che non solo non ha negato ma anzi ha fatto capire di come il profilo possa essere di assoluto interesse.

 

Nella serata di ieri, poi, sono arrivate altre conferme (potremmo definire anche queste indiscrezioni) da parte di persone molto molto vicine al terzino veneto, le quali ci avrebbero fatto capire di come Pasqual e l’Empoli abbiano già in qualche modo avuto un primo approccio, diciamo conoscitivo, che avrebbe dato esito positivo e grazie al quale in qualche modo si sarebbe dato avvio ad un processo che ha portato poi ieri lo stesso Pasqual, in quella conferenza stampa, a dare il primo indizio.

Pasqual, stando sempre alle nostre fonti, avrebbe fatto capire di essere molto interessato al progetto Empoli, non nascondendo che anche la vicinanza a Firenze (ormai sua città di vita) è situazione importante ma, soprattutto, sarebbero stati i feedback arrivati sul modo di vivere il calcio e lo spogliatoio che avrebbero messo l’ex Arezzo nelle condizioni di essere davvero vicino al nostro club.

 

Come già detto ieri, Pasqual è giocatore a parametro zero, cosa questa che (non tanto per i soldi) facilita ovviamente l’operazione non essendoci altri club in mezzo con cui dover trattare. Sempre da quanto arrivatoci pero’ non ci dovrebbero essere nemmeno particolari richieste d’ingaggio da parte del giocatore che, fondamentalmente, ha ancora voglia di giocare in categoria dimostrando a chi “lo ha fatto fuori” di essere ancora sul pezzo.

La settimana prossima dovrebbe esserci un incontro un po’ più ufficiale.

 

Alessio Cocchi

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSu Paredes piomba anche lo Zenit
Articolo successivoSerie A | L'Udinese riparte da Iachini
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

16 Commenti

  1. 34 anni,ma da quello che so’,professionista esemplare….praticamente sempre titolare nella Fiorentina(forse un po’ meno utilizzato quest’anno).Ottimo giocatore che se non ha problemi fisici,riferiti soprattutto alla tenuta dei 90 minuti,non è certo da ritenersi chioccia per un altro terzino più giovane,ma titolare inamovibile.Ricordo che ha giocato 11 volte in Nazionale,forse non tante ma dalla sua parte Zambrotta e Grosso l’hanno tenuto spesso in panchina.Non ricordo la sua bravura nel difendere,ma ricordo benissimo la maniera in cui scodella la palla in area di rigore.Niente a che fare con Rui,che se pur bravissimo,palle messe in area ben dosate o pericolose ne ha messe davvero poche,pur essendo bravissimo a proporsi in avanti.Se viene ad Empoli è un bel colpo e anche la difesa sotto il profilo aereo ci guadagna di sicuro…..Rui…1,70 Pasqual circa 1,80!

  2. Sarebbe un buon acquisto ma comunque poi secondo me dovremmo prendere un altro terzino sinistro perché i tre che stanno sulla destra fanno fatica dalla parte opposta.

  3. Curiosità Pasqual. La prima volta che il bravo esterno mise piede al Castellani (come avversario), fu il 4 giugno 2005. Empoli-Arezzo 1-1 Promozione in A. Anno di Somma. Porta bene insomma…. 😉

  4. ….certo Francesco. Magari con caratteristiche differenti …ma è chiaro che ci vuole l’alternativa. Se dovesse arrivare Zampano (Pescara) direi che siamo a posto.

  5. Giustissimo puntare su giocatori di esperienza da far da chioccia ai nostri giovani tipo diusse e krunic i più in vista ….Sarebbe un bel tassello

  6. Questa tipologia di calciatori entrano in punta di piedi anche se fossero Campioni del mondo. Entrerà nello spogliatoio…e non se ne accorgerà nessuno.Parliamo comunque di un calciatore che conserva una buona corsa e di un buon palleggio, dote quest’ultima , necessaria se si volesse proseguire con un certo tipo di calcio. Ha tutta la mia stima. Poi…chiaro , ci vuole necessariamente un altro tassello li a sinistra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here