Il mercato dell’Empoli è ancora fermo al palo, in attesa di capire quali possono essere veramente i movimenti da fare per poter rafforzare questa squadra che già parte da una base di non poco conto. Alcuni nomi sono stati fatti, altri sono segretamente ben appuntati sui taccuini dei nostri dirigenti ed altri sono figli anche di un sorta di fantamercato delle suggestioni che potrebbero scaldare il cuore dei tifosi. Tra questi ci sono un paio di nomi che in qualche modo sono rimbalzati anche in orbita azzurra.

Il primo è stato quello di Tonelli, ma qui c’è da chiudere subito il discorso sia perchè Lorenzo può avere un mercato intorno a se di un certo tipo, sia perchè sarebbero da capire bene (vero che questo può cozzare con quanto detto prima) le condizioni fisiche del giocatore. L’altro nome è quello di Mirko Valdifiori che da ieri sera è iniziato in maniera flebile ma in crescendo a riecheggiare. Suggestioni, fantamercato, lo abbiamo già detto, ma in qualche modo sembrava cosi anche nel gennaio del 2012 quando piano piano venne fuori la possibilità di un ritorno di Massimo Maccarone che poi si concretizzò proprio in quella finestra di mercato. Beh, inutile dire che Valdifiori avrebbe tutte, ma proprio tutte, le caratteristiche che si vanno ricercando per l’uomo in mezzo al campo, lui che potremmo dire “aver inventato” quella posizione con il 4-3-1-2 di Sarri. Giocatore dalle grandi capicità in fase di interdizione e dai piedi sopraffini.

Sette stagioni con 234 presenze in campo fanno di lui una bandiera della nostra squadra, della nostra storia, uno che tornerebbe già con la fascia di capitano ben salda al braccio. Arrivato nell’estate del 2008, proprio in una stagione in cui l’Empoli ripartiva dalla serie B dopo la retrocessione dell’anno prima. Fu uno degli ultimi colpi importanti della gestione Vitale, scovato in C dove giocava nel Legnano, ed in quei sette anni azzurri, Mirko, è diventato uno dei calciatori più forti del panorama nazionale andando a conquistare la maglia azzurra e poi, come logico, la cessione ad un top club. Un anno a Napoli deludente che ha portato la cessione verso il Toro dove indubbiamente sta avendo maggiori occasioni anche se da tutti dato in uscita quasi con certezza. E qui entrano in campo le suggestioni di cui sopra con l’accostamento che fa già sognare tutti i cuori azzurri. Valdifiori, stando agli esperti di calciomercato, avrebbe nella Spal di Semplici un club estimatore, ma è chiaro che la scelta del giocatore deve essere atta a trovare una sistemazione che lo possa mettere nelle condizioni di essere protagonista e non più comparsa…ad Empoli sarebbe anche qualcosa in più…

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato Azzurro | Anche l’Empoli sul baby Ricci?
Articolo successivoNews da Terni… 8 gol in amichevole
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

19 Commenti

  1. Che sia un regista dai piedi buoni non c’è dubbio,ma che sia un interdittore non proprio, anzi era una delle poche lacune che gli venivano imputate………. almeno che non lo sia diventato in questi anni lontano da Empoli. Comunque lo prenderei a braccia aperte!!

  2. Mi ricordo ancora di quel saluto negato alla maratona quando tornò con il Napoli. Per me pole rimanere dov’è, lontano da Empoli.

  3. secondo me non è il giocatore che ci serve. Ci serve centimetri ignoranza e forza…

    guarda il Forosinone, prende Cisbah e forse Konè….

  4. CALMA GENTE CALMA
    COME SCRITTO NELL’ARTICOLO E’ UNA FANTA-NOTIZIA PER FAR SOGNARE LE PERSONE

    A ME PIACEREBBE CHE COCCHI

    O GLI ALTRI DELLA REDAZIONE

    DESCRIVESSERO GLI ARTICOLI DAL CAMPO IN MODO PIU’ TECNICO

    QUALI I MOVIMENTI DELL’ATTACCO QUALI QUELLI DELLA DIFESA

    I MODO PIU’ DETTAGLIATO

    NON E’ DIFFICILE IN BIBLIOTECA PRENDI I MANUALI DEL CALCIO

    LI STUDI E COMPRENDI I MOVIMENTI

    DOPODICHE SI CAPISCE CHI E’ L’ALLENATORE

    E SE LAVORA BENE O MALE

    E CHE GIOCO VEDRAI

    E SE I RAGAZZI SON BRAVI NEL FARLO

    SI TRATTA DI DESCRIVERE CIO’ CHE SI VEDE

    NULLA DI PIU’

    CON GLI UOMINI CHE HA

  5. Uno dei giocatori che ho stimato di più per attaccamento e volontà a questa città, uno dei pochi a prendersi gli applausi da ex quando è ritornato senza nemmeno ringraziare con un cenno.peccato se torna sono contento ma non dimentico!!!!

  6. Premesso che mi sembra proprio fantamercato e che Valdifiori rimarrà in serie A…ma oltre a non salutare (stava uscendo zoppicando e dolorante a onor del vero quando ritornò e chiari’ nel dopo partita), ma poteva salutare prima della partita o al ritorno dall’intervallo ed invece niente…cosi come dopo 7 anni non salutò cosi tanto calorosamente la piazza che lo aveva fatto diventare famoso…aveva anche un procuratore molto poco simpatico, ma un po’ di delusione me la dette. Sinceramente però ha dato tutto in quei 7 anni in campo e quindi questo in fondo è quello che conta.

  7. Mah scusate..non ha detto il mega direttore generale che questa squadra è forte e super attrezzata x tornare subito in A e che le colpe del mancato primato erano solo di Vivarini … Perciò chi si deve comprare, non lo so proprio !!!
    Pensi allo stadio vai più che altro vai perche voglio vedere in dove si va a giocare fra un po fra discorsi a bischero, comune, comitati di gretti e quel testone di sivigliana

  8. Questi articoli risparmiateceli per favore… siamo adulti e vaccinati. Se non ci sono notizie si può anche stare zitti.

  9. Tornano Tonelli. valdifiori. E Saponara …me lo ha detto il cugino della sorella della moglie di Butti al Cristallo dopo un Gin Tonic

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.