La notizia è di ieri pomeriggio: parliamo del trasferimento in prestito di Tempesti al Cuneo.

 

L’ormai ex attaccante della Primavera targata Melis, classe 1994, approda cosi nel campionato di Lega Pro, andandosi a mettere agli ordini di un altro ex calciatore azzurro, Fabio Artico. E pare proprio che sia stato lo stesso Artico a chiedere il ragazzo alla dirigenza empolese dopo averlo monitorato durante lo scorso torneo giovanile.

Un occasione, questa,  sicuramente importante che permetterà a Tempesti di misurarsi in un torneo professionista facendosi cosi le ossa prima di un ritorno ad Empoli.

 

A dirla tutta, dopo il prolungamento del contratto, si pensava che l’ex capitano Primavera, potesse, almeno per la parte del ritiro, essere aggregato alla prima squadra. tanto che, quando abbiamo visionato e pubblicato la lista dei convocati, non solo a noi è balenata in testa la domanda: ma Tempesti?

La risposta stava qui, ovvero nella già presa decisione da parte di Carli & C. di far fare a Lorenzo Tempesti un’esperienza importante lontano dall’azzurro, per fortificarsi e migliorarsi ancora di più.

 

Ovviamente, come detto, la formula è quel del prestito secco.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Big Mac verso il "seasonal deb"
Articolo successivoNews mercato serie B
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. non l’ho scritto io il commento sopra, tanto per dire..
    Comunque è prestito o comprioprietà..

    mi sembrerebbe una scelta poco saggia la comproprietà con il cuneo, poi magari mi sbaglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here