L’emergenza, a Sassuolo, ormai è cronica: e, come nella tormentata stagione passata, il traffico in infermeria non conosce soste. La relativa tranquillità della scorsa settimana è stata cancellata dalla “doppietta” di infortuni che ha rovinato l’inizio della settimana in casa neroverde: fermi ai box ora ci sono anche Tommaso Bianchi e Karim Laribi, entrambi centrocampisti ed entrambi protagonisti di un ottimo momento di forma, prima che la gara con l’Albinoleffe li costringesse ad alzare bandiera bianca. Ad avere la peggio è il talento di scuola rosanero, che proprio sabato scorso aveva vestito i panni del match winner, festeggiando il primo gol tra i cadetti: gli esami clinici hanno evidenziato una lesione al legamento crociato anteriore destro, un infortunio analogo a quello capitato a Troiano poche settimane fa.

 

 La prima stima dello staff sanitario neroverde quantifica in circa 5 mesi il periodo di stop per Laribi: una brutta botta per il giovane italo-tunisino, che aveva appena concluso la propria settimana perfetta, impreziosita da una rete e un assist in nazionale Under 20 e dal gol vittoria contro l’Albinoleffe, segnato quando il guaio al ginocchio s’era già manifestato. Oggi poi si conoscerà l’esatta entità dell’infortunio a Tommaso Bianchi, che proprio contro i seriani aveva lasciato spazio a Laribi dopo 45’ per un problema muscolare.

 

Fulvio Pea si ritrova così senza possibilità di scelte nella zona nevralgica del campo: i superstiti della mediana sono infatti giusto tre (Magnanelli, Cofie e Valeri) e un altro infortunio o una squalifica costringerebbero il tecnico neroverde ad inventarsi una linea centrale di pura emergenza. Per gli altri centrocampisti, infatti, ci sarà da aspettare: detto degli infortuni di Laribi e Bianchi, Troiano si rivedrà soltanto nel 2012, mentre Cinelli dovrebbe rientrare a novembre. E, fuori dall’infermeria, restano altri giocatori che per Empoli e per le gare immediatamente successive non saranno ancora a completa a disposizione. Bianco e Noselli sono ancora alla ricerca della migliore condizione e in Toscana saranno disponibili, ancora una volta, solo per la panchina. Donazzan e Bruno, invece dovranno attendere qualche giorno in più per assaggiare di nuovo il terreno di gioco e anche Rea si aggregherà al gruppo solo a partire dalla prossima settimana. Mister Pea, a questo punto, spera di recuperare definitivamente Richmond Boakye, per garantirsi almeno un’alternativa in attacco.

 

fonte: gazzetta di modena

CONDIVIDI
Articolo precedenteEmpoliFC: la situazione infermeria
Articolo successivoPrimavera perde dal Torino
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here