I piemontesi sono alla ricerca della conferma per poter sperare in una difficile salvezza, gli azzurri invece per cercare di trovare quel playoff che a questo punto farebbe sorridere anche qualcun’altro. Domani, giovedi 28, alle 20:45 si giocherà nel mitico stadio Piola di Vercelli. Vediamo le ultime:

 

In casa azzurra si festeggia il rientro in gruppo dei nazionali Saponara e Regini ed anche quello di Francesco Tavano che, fermatosi ieri per un problema ad un ginocchio, è tornato regolarmente a disposizione. Non è invece ancora rientrato l’altro nazionale, Hysaj, che arriverà nel pomeriggio e partirà subito con la squadra. I quattro citati sono tutti in predicato di partire titolari, anche perchè, ancora una volta, si dovrà fare di necessità virtù. A livello tattico è scontato dire che si partirà con il 4-3-1-2, si sta però provando anche il 4-4-2 che potrebbe essere adottato in corso d’opera a seconda dell’evoluzione del match. Come già fatto capire, in difesa, rientreranno Regini al centro ed Hysaj sulla sinitra. Conferme poi per Romeo (in ballottaggio pieno con Tonelli che ancora ha un po’ di dolore nella parte facciale colpita a Brescia) e Laurini. In mezzo al campo non ci saranno variazioni rispetto al Bari, con quindi il trio Moro-Valdifiori-Croce, ma questo potrebbe essere poi il reparto maggiormente ritoccato durante il match anche per dare forze, un ricambio, a chi le sta giocando veramente tutte. Detto già anche di Saponara, si conferma il tandem offensivo Tavano-Maccarone.

Regolarmente a disposizione sia Levan che Accardi (i due andranno in panchina) mentre non ce la fa Coralli che non recupera da una botta presa durante quei pochi minuti giocati domenica sera. Un problema anche per Shekiladze che verrà valutato meglio domani. In panchina, assieme al secondo portiere Pelagotti, dovrebbero andare Tonelli (o Mori), Accardi, Casoli, Signorelli, Pucciarelli e Mchedlidze.

Gli indisponibili sono Pratali, Ferreira, Camillucci e Corali.

Mister Sarri sa che la squadra è stanca, mentalmente e fisicamente, ed è questa l’unica ma grande preoccupazione del tecnico alla vigilia. Sarri sa bene che domani si troverà di fronte una squadra che giocherà all’arma bianca per tenere aperta la speranza della salvezza.

 

Braghin, che farà partire i suoi con il 4-4-2, recupera Grossi ma deve fare ancora a meno di diversi elementi che non riesce a recuperare. Fra questi anche l’ex Vinci che va tra gli indisponibili assieme ad Erpen, Modolo, Greco e Fabiano. Oltre a questi, il tecnico dei bianchi farà a meno per squalifica di due elementi molto produttivi come Eusepi ed il giovane De Silvestro. Confermata quindi la difesa a quattro con Abbate, Borghese, Ranellucci e Scaglia. In avanti spazio ad Iemmello accanto a Ragatzu. Dentro, a centrocampo, l’altro ex Cristiano.

Braghin, presentando la gara, fa pochi giri di parole, i suoi si giocano tutte finali di coppa, e di fronte si troveranno sempre squadre sulla carta più forti. Fa quindi leva sull’aspetto psicologico caricando i suoi a pallettoni, mettendogli di fronte alla vita o la morte (calcistica ovviamente).

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

VALENTINI BASSI
ABBATE LAURINI
BORGHESE ROMEO
RANELLUCCI REGINI
SCAGLIA HYSAJ
SCAVONE MORO
GENEVIER VALDIFIORI
APPELT CROCE
CRISTIANO SAPONARA
IEMMELLO TAVANO
RAGATZU MACCARONE

 

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteDa Vercelli…parla l'ex Cristiano
Articolo successivo" Il Punto ", con Alessandro Marinai.
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

37 Commenti

  1. Giusva Che c’entra ?
    Era solo una segnalazione.
    È poi lo “cazziavo” quando faceva danni pesi..
    Ora sembra migliorato.. Devo continuare ?

  2. 🙂 non ci date nemmeno il tempo di rileggere il pezzo. Comunque per completezza ribadiamo che c’é ballottaggio tra Tonelli e Romeo, potrebbe (il condizionale é d’obbligo) giocare in partenza il secondo perché Lorenzo ha ancora dolore alla testa ma la scelta definitiva verrá fatta domani pomeriggio. Grazie per la prontezza.

  3. ighi adesso ti stai ricordando di tonelli??tu che l hai sempre massacrato fin dall inizio e no ne stato giusto….

  4. mahhh, anche i nazionali non hanno avuto tanto tempo per recuperare,vedo i ragazzi un po spremuti,laurini,valdifiori,croce,quelli che giocano meno signorelli,schecky non riescono a dare un camb io di passo una volta chiamati in causa,i rebus mori e gigliotti,mai impiegati.Dobbiamo sperare nei grandi vecchi tavano,maccarone, moro e speriamo di vincerla questa partita

  5. Forza ragazzi, se i playoff non si fanno nessuno ne farà un dramma ma se si vede che ci pigliate per il cu lo, si!!!!! Domani vincere e basta!!!!!

  6. Come? Fammi capire, Muri Azzurru: Te hai dei dubbi in proposito? Dopo tutto quello che hanno dimostrato i ragazzi quest’anno? via, forse non ho capito bene io….

  7. Basta Romeo, dentro Tonelli che stia bene o male (non per te Tonelli) ma un ce ne frega, deve giocare lui e basta !!! Domani sarò anche io a Vercelli a sostenere l’azzurro, regalateci una gioia.

    • e forza pure romeo direi…oh la gente a volte si scorda che questo e’ un giovane al suo primo campionato di b…

  8. Importante il rientro dei nazionali, pero bisognera vedere se saranno in condizione per reggere una intera partita…
    Al centro al fianco di Regini avrei messo Tonelli ( anche se Romeo dal rientro si è comportato discretamente..) ma se non è in grado di giocare e’ giusto che giochi ex Sorrento…

  9. Bizzarie del calcio, un mondo in cui il senso dell’equilibrio ormai si è perso da tempo: gente che augurava a Tonelli di farsi male ed ora lo reclama in campo…facile sostenerlo ora, dopo i goal e la prova da vero combattente a Brescia.
    .
    Ciclicamente la piazza deve accanirsi su qualcuno, evidentemente quest’anno è il turno di Romeo 🙂

  10. Muri azzurri scrive sempre cose senza senso e con qualche vsgo atteggiamento intidimatorio,classici di persona frustrata che minaccia dietro ad una tastiera ma lo vorrei vedere faccia a faccia

  11. xlorenzo arrighi. .la gioia che deve regalare la squadra e’vincere..non dobbiamo accanirci con qualcuno ma besi’sostenerelli tutti.speriamo che vinciamo proprio con un gol di romeo poi voglio vedere che si dice su di lui..quel che penso e’romeo si sta comportando da vero professionista non ha mollato ansi….

  12. Ma il Cobra si è gia rotto dopo aver giocato dieci minuti! Domani Tonelli subito e poi semmai Romeo x Regini se non dovesse farcela. Mi aspetto la grande prova di Tavano.

  13. Domani fuori le palle, si può perdere ma con la maglia sudata non come col Bari dove le checche dei desperados continua a leccarvi ed a leccare quel brodo della biscia.

  14. Se la squadra sta bene, da il 100% si vince e facile, se poi siamo cotti, allora buonanotte, si pole fare festa. Io però ci credo e domani trasfertone!!!! Avanti Azzurro !!

  15. Non sarà facile, ma dobbiamo provarci, abbiamo questo obbligo. Forza ragazzi provarci fino in fondo !! Io farei partire Signorelli interno con Croce trequarti e poi metteri Riccardo nella ripresa.

  16. Son convinto per FORZA DI COSE che anche domani avremo il solito calo nel secondo tempo….2 consigli da tifoso naturalmente…..Sicuramente checche’ se ne pensi saremo noi a fare la partita nel primo tempo,percio’ cerchiamo di sprecare il meno possibile e di mettere al sicuro il risultato al piu’ presto…LA SECONDA COSA BASILARE E DI FARE LE PRIME 2 SOSTITUZIONI DEL SECONDO TEMPO IN MANIERA PIU’ TEMPESTIVA DELLE ULTIME VOLTE E ALLO STESSO TEMPO DI INSERIRE UN CENTROCAMPISTA IN PIU’ PER TENERE PALLA…..SE IL GEORGIANO NON HA PROBLEMI SARA’ UTILISSIMO QUANDO SERVIRA’ L’UOMO CHE INSIEME A SUPERMAC DOVRA’ TENERE PALLA LA’ DAVANTI!

  17. sono d’accordo con Daniele. Sarri deve imparare a fare le sostituzioni prima che certe situazioni si verifichino.
    Non dopo.
    Credo sia il suo mestiere: interpretare la partita, capire in che direzione va e fare i cambi prima che succeda (o non succeda) qualcosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here