stadio4Eccoci qua, in questa caldissima estate 2015, l’estate dei 40 gradi, dell’afa, e dei milioni di danni. L’estate dei tetti che si scoperchiano sotto i colpi di vento, e di alberi e cose che vanno in mille pezzi tra fulmini che cadono come bombe dal cielo. Questa folle estate 2015 la ricorderemo per questo e, forse ma speriamo di no, anche per quello che potrebbe NON accadere ad Empoli.

In un pomeriggio empolese assolato quanto poco affollato di centro agosto, che risponde a mercoledì 12 agosto 2015, presso la Sala Stampa del Carlo Castellani, poco dopo le ore 15, è stato presentato il progetto relativo al “nuovo” Carlo Castellani. Signori fate attenzione ai termini che useremo in questo articolo: lo sottolineiamo di nuovo, è stato presentato un primo progetto e non una bozza. Cosa significa questo? Bene, iniziamo a fare chiarezza, perché molti non sanno che… appunto.

Allora, iniziamo. Molti non sanno che l’Empoli sta lavorando a questo progetto da quasi un anno, un progetto al quale hanno lavorato, e stanno tuttora lavorando, lo staff marketing e societario del club azzurro, in stretta collaborazione con alcune aziende locali e nazionali (sono usciti fuori i nomi del gruppo Conad e del gruppo Euronics, tanto per fare due nomi ormai conosciuti, ndr). Pertanto quello che è stato presentato il giorno mercoledì 12 agosto 2015 non è uno schizzo o dei rendering messi lì tanto per fare come è stato tentato di descrivere, ma un vero e proprio progetto, regolare su cui eventualmente discutere ed andare avanti con la fase successiva ed eventualmente definitiva.

stadio8Questo progetto, secondo quanto abbiamo raccolto, era già stato presentato al Comune di Empoli che ovviamente non lo vuole come specificato nel Comunicato stampa pubblicato dopo tre ore dalla fine della Conferenza stampa dell’Empoli FC. …via non prendiamoci in giro, in un paese quello italiano dove la burocrazia è lenta come un treno merci a vapore su una linea acclive di montagna davvero il Sindaco di Empoli signora Brenda Barnini in poco più di tre ore poteva essere capace di aver studiato tutti gli incartamenti e rispondere? Poi così in modo netto e deciso… forse il collega Francesco Turchi nell’edizione de “Il Tirreno” del giorno giovedì 13 agosto 2015 con il suo articolo ha centrato in pieno la vera motivazione del “no”, e sarebbe grave, un gravissimo fatto…

Ci siamo informati su questo ambizioso progetto e abbiamo cercato di snocciolare in maniera più chiara la situazione.

Molti non sanno che la creazione del nuovo impianto produrrà a costo zero qualcosa come dagli 80 ai 150 “nuovi” posti di lavoro…

Molti non sanno che la realizzazione del nuovo impianto garantirebbe impatto zero sulla città, anzi donerebbe ai residenti del quartiere stadio dei servizi ad oggi inesistenti.

stadioMolti non sanno che la realizzazione di un impianto specifico da calcio è di fatto disciplinata da precise disposizioni di legge… che andrà a regolamentare i futuri campionati di Serie A e Serie B. Qui ci soffermiamo a dare spiegazioni. Come ha dichiarato al quotidiano de “Il Tirreno” l’attuale Presidente della Lega Serie B Abodi è praticamente obbligatorio realizzare stadi senza la pista di atletica, seguendo precise disposizioni europee, e garantendo di fatto la possibilità di competere in ambito commerciale e di marketing, ammodernando gli impianti  e favorendo così il ritorno degli sportivi italiani a praticare gli stadi italiani, sempre più deserti per la massiccia e schiacciante concorrenza della tv che al momento offre più comodità rispetto agli impianti sportivi attuali.

In pratica l’Empoli ha preso in mano il decreto e ha studiato il progetto. Cosa significa? Che a livello nazionale il progetto è già in linea con quanto richiesto e che solo il Comune di Empoli è in grado di fermarlo e bloccarlo perchè? La risposta ufficiale è la pista di atletica che con quel progetto sparirebbe, ma… la risposta del Sindaco Barnini sommata a quella del Presidente dell’Atletica Empoli Marchetti (6-8 milioni per una realizzazione, ndr) non convince ed infatti non ha convinto nessuno, tanto che le polemiche dopo tale dichiarazione si sono ulteriormente inasprite.

Molti non sanno che l’Empoli ha previsto, nella sua opera progettuale, la partecipazione attiva e piuttosto importante (anche in termini economici, ndr) la realizzazione di un nuovo specifico impianto per l’attività di atletica. E anche qui ci soffermiamo a spiegare. Realizzare lo stadio nuovo significa eliminare la pista di atletica: il club azzurro (partecipando economicamente, ndr) garantirebbe un nuovo impianto polivalente per atletica in città, pensato, progettato, studiato e realizzato appositamente perché in futuro anche l’atletica, come il calcio, ad Empoli possa diventare una realtà di assoluto livello nazionale, e possa in un certo senso identificarsi ideologicamente in un contesto strutturale come ha fatto negli ultimi trenta anni l’Empoli con lo stadio Carlo Castellani. Già, perché quando calcisticamente parli di Empoli, che poi purtroppo non è che si possa parlare di molto altro… ripetiamo purtroppo, viene di normale consuetudine associare il binomio Empoli calcio con l’impianto Carlo Castellani.

Molti non sanno che il progetto è ad impatto zero per i cittadini e per la città, cosa significa? Risposta: è un gruppo di privati ad investire sulle strutture, in toto sullo stadio di calcio e come spiegato anche per il nuovo impianto di atletica. Quindi ciò che il Comune di Empoli aveva stanziato per rifare la pista nell’attuale impianto verrebbe impiegato, insieme a quello di privati, per la realizzazione di un nuovo specifico polo di atletica (e chissà che le scuole di Empoli così non possano anche risolvere l’annoso problema del trasbordo degli studenti con i pullman per recarsi ogni volta allo stadio, ndr). Secondo quanto presentato dall’Empoli FC il progetto è ad impatto zero anche dal punto di vista ambientale. Infatti, in un’epoca in cui le direzioni vanno verso la salvaguardia del territorio ed il consiglio è quello di ricostruire su ciò che già esiste ma non è più utilizzabile, l’Empoli prevede la ristrutturazione nell’impianto attuale; ed inoltre: in un momento in cui il mondo è orientato verso le energie alternative, dove Empoli ed il nostro territorio (tutto) da sempre vanta di sentirsi fiore all’occhiello anche in questo campo perché bocciare un progetto che prevede la costruzione delle strutture in materiale che consente (pannelli fotovoltaici, ndr) l’approvvigionamento di energia elettrica in maniera naturale e peraltro coinvolgendo un’azienda del territorio e quindi offrendo nuovo ulteriore fonte di lavoro? Sembra che il cambiamento, il “nuovo” insomma, possa destabilizzare un sistema, quando Empoli ha dimostrato in passato che tutto è possibile.

stadio1Ecco perché. Molti non sanno che nei lontani anni ’60 l’attuale tribuna centrale del Carlo Castellani per alcuni anni diventò un vero e proprio gioiello del calcio italiano. Per diverse stagioni l’attuale Tribuna Coperta era ritenuta una delle tribune più all’avanguardia del paese, tanto che nonostante l’Empoli disputasse costantemente i campionati di Serie C (all’epoca a girone unico com’è tornato ai giorni nostri, ndr) il sodalizio azzurro e la nostra città si ritagliarono centimetri quadrati importanti in tutte le più famose testate giornalistiche sportive e non. Fu quello un altro grande passo avanti della comunità empolese, che seppe star al passo con i tempi in un momento in cui l’Italia stava cambiando dopo la ricostruzione post-bellica. Ecco, in pratica a distanza di cinquanta anni ci risiamo.

Molti non sanno, inoltre, che l’uso dei 99 anni è una condizione posta dal nostro paese, inteso come stato, per garantire, in un momento di difficoltà economiche, di continuare a crescere e cercare di generare lavoro. Una concessione in piena regola, ma come funziona? Semplice, il privato si prende carico delle spese altrimenti a carico della collettività, per 99 anni ha in gestione un bene e quei 99 anni di gestione servono per rientrare delle spese sostenute. Al termine della concessione il bene diventa di uso comune. Facciamo un esempio assurdo? Costruisco il Colosseo, un tempo il tempio dei gladiatori, con i soldi privati e dopo 99 anni diventa dei cittadini. Calza questo esempio?

Molti non sanno che senza questo stadio, concepito in questo modo, l’Empoli non potrà sopravvivere e verrebbe comunque “cancellato” dalla geografia del calcio importante, anche se magari sul campo si è guadagnato il diritto come è avvenuto negli ultimi 20 anni. I motivi sono principalmente due: il primo regolamentare che prevede appunto uno stadio concepito esclusivamente per il calcio senza il quale le leghe di Serie A e Serie B, regolamentandosi a disposizioni europee, non accetterebbero l’iscrizione del club che rappresenta il territorio ai campionati. In parole povere il Comune di Empoli diventerebbe causa di mancata iscrizione al campionato, o nella migliore delle ipotesi costringerebbe l’Empoli all’esilio: avete presente il Sassuolo che gioca a Reggio Emilia?… Insomma senza un progetto simile sarà molto realistico doverci sobbarcare chilometri per doverci recare ad assistere a partite casalinghe dell’Empoli fuori dal nostro comprensorio.

Ora qua nasce anche un’altra ulteriore domanda: riuscirebbero il Comune di Empoli e gli altri enti sportivi e non a reggere il peso di una struttura quale il Castellani senza anche l’appoggio dell’Empoli. Forse sì, anzi certamente, ma con altrettanta certezza per mantenere questo impianto su determinati livelli si andrebbe a gravare sulle spalle dei cittadini (qui basterebbe recarsi a Pisa, Pistoia, Prato, o altre città con la squadra di calcio relegata in campionati minori, dove ci sono intere tribune considerate inagibili, per capire che non è davvero semplice oggi riuscire a permettersi il mantenimento di certe strutture, ndr).

stadio6L’altro motivo è prettamente economico. Per garantirsi il futuro l’Empoli dovrà continuare a competere grazie alle risorse del proprio settore giovanile, ma allo stesso tempo competere anche dal punto di vista mediatico. Nuove concezioni di sviluppare marketing, per esempio i pannelli pubblicitari a livello nazionale ed extraeuropeo, che in una pista di atletica possono essere inseriti soltanto invadendo questa e creando ulteriori problematiche di gestione. La possibilità di utilizzare lo stadio per altri scopi dove ricavare fondi per la gestione, e la creazione di nuovi ulteriori sviluppi. Ed è anche per questo che l’Italia dello sport si è imposta delle regole, perché in maniera uniforme dovrà rivendere il proprio “prodotto” all’Europa e al resto del Mondo e non si potrà permettere che anche un solo anello della propria catena possa rappresentare un punto debole. L’Empoli, anzi Empoli e tutto il suo territorio e tutte le componenti che lo rappresentano, hanno quindi una grandissima occasione per dimostrare che piccoli siamo, certo, ma grandi dentro…

È per questo che a sorpresa si è presentato un treno incredibile, pazzesco, da cogliere al volo… come quando a metà degli anni ottocento fu costruita la ferrovia Empoli-Firenze, primo tronco della futura Leopolda Firenze-Livorno dando impulso e nuova linfa a tutto il territorio, creando inizialmente dubbi ed incertezze a chi sopravviveva trasportando merci con l’utilizzo del fiume Arno, i famosi “barcaccini”…

Il cambiamento fa paura, sempre, ma non è chiudendosi a riccio che si risolvono i problemi… si cresce con il confronto e a volte dal confronto si creano grandi, grandissime opportunità per tutti…

I sogni spesso restano tali, ma a volte se si vuole con tutte le forze e unendo le forze diventano realtà… come canta Luciano Ligabue “sono i sogni a fare la realtà…”

157 Commenti

  1. Si rinunci alle rendite di posizione e ci si avvicini al futuro. Non capisco questa ostinazione del comune, sbaglio o il PD si appellava ad essere un partito progressista? Si ma al contrario aggiungo io!!!!

  2. Prima che il sottoscritto venga tacciato di anti-Empoli vi dico che sono un abbonato da più di 20 anni che ogni anno si fa almeno 5-6 trasferte…quindi toccatemi tutto ma non l’Empoli calcio…

    Detto questo, io credo che per ogni problema/situazione che ci si presenta davanti bisogna sempre tenere un atteggiamento terzo e distaccato e capire le ragioni delle due controparti…a mio avviso questo articolo è troppo fazioso pro-Empoli (cosa che può essere anche giusta visto il sito in cui ci troviamo) ma proviamo a riflettere su queste cose:

    1) l’Empoli vuole in comodato d’uso gratuito (o pagando un affitto irrisorio) un bene della collettività per 99 anni…benissimo, ma 99 anni significa di fatto regalare (perchè 99 anni è regalare, non prendiamoci in giro con l’esempio del Colosseo, vorrei vedere chi darebbe via gratis una sua proprietà per farla ristrutturare e riprendersela dopo 99 anni…se qualcuno lo vuol fare che mi chiami subito!), senza considerare il fatto che questo per il comune si configurerebbe come probabile danno erariale (a chi non interessa il calcio come giustifichiamo questo omaggio a un privato?); non è che se il nostro Empoli è in serie A debba avere dei vantaggi dal comune rispetto ad un’altra SPA…per il comune son sempre due enti privati…

    2) che fine fa l’Atletica Empoli? Come potete pretendere che al comune non interessi una realtà che ha 2000 (!) soci e che svolge una così ampia funzione sociale? Finalmente a settembre dopo anni di promesse (colpa del comune indubbiamente), iniziano i lavori per costruire la loro pista e adesso arriva un privato che gliela toglie per farla dove? E quando? E chi paga? C’era l’altro giorno sul giornale un pezzo che diceva che un nuovo impianto per l’atletica costa 7 milioni di euro…per me la cifra è esagerata, ma se anche fossero 2 milioni (si capisce bene che rifare la pista dov’è ora costa 600mila euro, rifare un impianto ex novo costa di più) chi ci mette quel milione e mezzo di differenza visto che il Corsi offre 500mila euro di contributo? Se ce li mettesse il comune, uscirebbero dalle nostre tasche sottoforma di IMU/TASI ce ne rendiamo conto?

    3) La Conad ha già smentito l’Empoli, questa cosa è passata (volutamente?) in secondo piano, ma in un intervista rilasciata un paio di giorni fa e uscita anche sui giornali, un responsabile Conad ha dichiarato in maniera categorica che non c’è nessun accordo per aprire un supermercato lì, segno che anche il progetto dell’Empoli non è così “pronto per essere attuato”)

    4) L’eventuale supermercato creerebbe posti di lavoro, siamo tutti d’accordo…ma quanti ne toglierebbe? Siamo sicuri che il bar stadio, l’edicola, il panettiere, la piadineria ecc ecc di fronte alla maratona/curva ospiti sarebbero così contenti di avere un concorrente così forte di fronte??? Ma soprattutto…non è che i supermercati spuntano come funghi dove gli pare…non vi sembra opportuno che ci sia uno studio sotto per capire se Serravalle è un posto adatto per un supermercato (COOP o Conad o Esselunga è uguale ovviamente)

    Scusate la lunghezza, ma volevo solo porre degli spunti di riflessione..FORZA AZZURRI!

    • X ELDiablo…. io invece faccio una riflessione corta, da abbonato dalla prima nostra serie A… dico solamente che dal 2020 viste le nuove normative FIGC non potremo giocare più nel nostro stadio vista la presenza della pista e di conseguenza il nostro EMPOLI e noi tifosi saremo costretti a emigrare in altri stadi senza pista questo penso che basti e avanzi.

    • trovo tutto molto condivisibile e corretto. anche abodi ha detto che si tratta di un’idea e non ancora di un progetto quindi sarebbero già due bugie … e le cose fatte bene non devono avere bugie intorno! troppo facile basarsi sul desiderio di un impianto moderno, lo voglio io, si vuole tutti e magari piacerebbe anche a parecchi che ignorano il calcio.
      l’idea generale che mi sono fatto è che ci sia un’esigenza reale di farlo questo stadio nuovo in virtù delle prossime regolamentazioni della lega calcio e che tutto sia stato gestito senza considerare questo fattore e con i piedi, prima di tutto dal comune. alla fine ci rimetterà l’atletica perché meno influente e ho anche il sospetto che dietro ci sia qualche avvocato esterno alla società …

      • per quanto riguarda il problema degli esercizi commerciali esterni mi pare semplice risolverlo, basta aprire dentro lo stadio dei negozi con merce diversa. fuori piadine e bar e dentro altra roba

    • Caro ELDIABLO,
      Tu che la metti sotto il mancato guadagno del comune nell’operazione,devi sapere rche le aziende pubbliche, almeno così ci hanno insegnato a Scuola, non devono produrre un utile, che fra l’altro sarebbe generato da maggiori costi per la Collettività, ma devono produrre un servizio al minor costo possibile, se no chi installerebbe una cabina telefonica a Pietramarina, sapendo che avrà si e non dieci telefonate all’anno??
      Per chi non lo sa, ricordo che Empoli, a suo tempo, non concesse le licenze per l’insefiamento a Empoli della fabbrica PIAGGIO, con la scusa che avrebbe tolto manodopera ai locali proprietarì terrieri, quante volte ci siamo pentiti.amaramente !!!!!!….. Non vorrei che ora succedesse di nuovo per la paura di togliere utili a un moderno padrone terriero…….
      Se c’è questa paura chiediamo a questo padrone di sostituirsi alla Conad e il gioco è fatto.
      E poi il Sindaco non è il Monarca assoluto, non può decidere lui solo e in due ore dire di no, ogni decisione su una faccenda complessa e che interessa la gran parte dei cittadini, non può essere data icosì alla leggera ma deve scaturire da un confronto democratico con la cittadinanza.
      In caso contrario il partito di maggioranza deve prepararsi a pagarne le conseguenze politiche, lo dice uno che alle ultime elezioni ha votato Barnini e PD. con grande fiducia, Ma alle prossime elezioni, io e la mia famiglia, non ripeteranno lo stesso errore.
      Inoltre auspico che intervenga il Segretario del PD Renzi se non vuole perdere un Comune che è stato storicamente sempre di sinistra, oppure anche lui “molto fumo e poco arrosto”..
      Auspico la creazione di un movimento popolare pro-stadio che raccolga firme e rappresenti i tifosi nelle sedi opportune, prima che lo faccia un movimento politicco che certamente non ci rappresenterebbe tutti, e cosa meglio di Internet per lanciare il progetto?? Grillo insegna..
      FORZA RAGAZZI, DIAMOCI DAFFARE IN BOCCA CHIUSA UN C’ENTRA MOSCHE, Svegliamoci non pensiamo che siano sempre gli altri a combattere per noi.
      Ma le pall.. ce le abbiamo o no???.
      Io sono il primo aderente.
      Gianca

  3. Barnini fai qualcosa di sinistra.
    dai l ok per lo stadio.
    Dimostra che dentro il pd esiste ancora qualcosa di progressista e non è diventato solo un accozzaglia di potere tra renzi verdini e berlusca

  4. Ma quanto vi hanno dato per scrivere quest articolo così neutrale…..?? Potevate scrivere pure e stadio sia. Ma ci si rende conto che si stanno tirando in ballo interessi economici importanti e non si fanno 4 chiacchiere da bar…?? E il Comune dove lo mettiamo…?? Che la giunta sia un po sprovvista per non dire altro si vede dal fatto che il sindaco è cascato dal pero… E l assessore allo sport..?? Assente per ferie..? Vero è che forse in comune c è troppo immobilismo e forse anche tanta incompetenza ma forse l Empoli ha esagerato… Le cose vanno condivise…

  5. Se avessimo politici con intelligenza e coraggio sarebbe semplice costruire il nuovo stadio, dobbiamo accontentarci invece di un livello più basso, di quelli che però contano i voti col pallottoliere, e vi impiegano tutti i pochi neuroni a disposizione. Siamo in tanti, alziamo la voce…

    • Il sindaco non attira le mie simpatie, ma io faccio atletica…mi fai sapere dove mi mandate ad allenare? quando mi viene fatto il nuovo impianto? Chi lo paga? Perché io non devo aver diritto a uno spazio per allenarmi in una pista regolamentare che a settembre finalmente sto comune ci dovrebbe fare?

      • Se riesci ad allenarti in quella pista, allora puoi allenarti ovunque e le tue articolazioni ti ringrazierebbero! Se ci tenevano tanto all’atletica, istituzioni e presidente non avrebbero dovuto permettere a questa vostra tanto amata pista di ridursi nelle condizione disastrose nelle quali versa! non avrete mai nulla di paragonabile ad una seria pista di atletica se ogni 15 giorni ci montano sopra panchine passano camion e tutto il resto la separazione per voi che praticate sarebbe una manna. Riflettici!

  6. I Sindaci in Italia vengono scelti sulla base della militanza e non delle competenze, andate a vedere il curriculum. Comunque se ha un minimo di sale in zucca si capisce la bonta’ del progetto e l’utilita’ per tutti, anche l’atletica … poi una pista a Santa Maria vicino al polo scolastico sarebbe il massimo per tanti studenti.

  7. Ma vi rendete conto che il CALCIO e L’ATLETICA non possono più stare insieme.
    Quando ci toccherà fare 30 km per vedere l’empoli mi ricorderò chi mi ci ha portato
    a questo vedrai.
    MAREMMA IMPESTATA

  8. Se il progetto è definito e non solo un disegnino digitale è possibile avere qualche dato preciso, oltre i 5.000,00 mq di superficie da destinare al commercio o centri direzionali, del tipo:
    – Studio della capacità e livello di servizio delle vie di accesso all’area, stima del flusso orario di persone che accederanno al centro commerciale;
    – Superficie da destinare a parcheggi;
    – Potenza dell’impianto fotovoltaico installato sulla copertura
    – Tipologia delle fondazioni (per la maratona furono usati pali battuti che crearono danni alle abitazioni limitrofe);
    – Stima del ricavato annuo dell’impianto fotovoltaico;
    – Stima del ricavato annuo dalla locazione degli spazi commerciali o direzionali;
    – Diagramma di Gantt;
    Se il progetto non è solo un disegnino digitale, queste domande hanno già avuto risposta, pertanto dare le risposte richiede un tempo infinitesimale.
    Resto in attesa.

    • Io resto in attesa di conoscere il nome e cognome dell’anonimo dipendente del comune… o della COOP?? ..bah ancora non è chiaro

    • Perchè, per il rifacimento della pista di atletica ti hanno dato tutto questo? nemmeno ti hanno detto se hanno i soldi e chi è il privato che investe…

    • Vero caro anonimo dell’ufficio tecnico del comune,anch’ io ho apprezzato lo juventus stadium solo dopo aver visto il diagramma di gantt,invece quello di udine mi lascia perplesso sulla resa dei pannelli perché mi dcono esserci poco sole là . Ma quando mai si è visto fornire questi dati alla presentazione pubblica di uno stadio?Se c’è un progetto questi verranno dati quando e a chi di dovere,non certo ora a giornalisti e tifosi. A me chi vuol fare il ganzo usando i termini tecnici stile latinorum donabbondiano mi stanno tra pube e perineo giusto all’emergenza del canale inguinale dopo l’epididimo._praticamente sui coglionx

  9. Prima di campionato, telecamere accese, visibilità nazionale, la nostra voce forte e chiara, vedrete che inizieranno a dondolare

    • Roma e Lazio hanno già un progetto… Verona e Chievo regolamenteranno il Bentegodi… l’Atalanta ha già presentato il progetto stadio al vaglio della provincia lo scorso anno… contento??? L’Inter si prenderà San Miro e il Milan sta studiando un nuovo stadio con il Comune… il Frosinone appena promosso ha già iniziato i lavori per uno stadio nuovo e i soldi li prendono dalla demolizione dell’attuale…

  10. Bellissimo articolo, facciamo questo comitato o come lo voleta chiamare il progetto è sacrosanto non ammette alternative, avanti con il Corsi 20 anni di gloria non si possono dimenticare. SI AL COMOTATO PRO STADIO PRO CORSI.

  11. E stato detto bene cosa si fa dopo che la pista è stata rifatta al castellani, tra 5 anni
    perché sara come ora tra ruspe trattorini che spostano di continuo i cartelloni , che si fa la rifanno poi? e via altri soldi.

  12. Serie c a girone unico negli anni ’60. Chi lo scrive dovrebbe documentarsi meglio sulla storia del calcio, negli anni ’60 la serie c era a tre gironi. Sul contenuto dell’articolo c’è mancanza di obiettività. Secondo me è stato posto un problema interessante che va valutato bene. Certo l’Empoli lo ha posto in modo inappropriato.

  13. Bell’articolo, sarà una strada lunga e in salita ma la dirigenza non deve mollare e il Comune si deve svegliare!

  14. Questi 4 che criticano e appoggiano il comune purtroppo hanno idee fatiscenti come il castellani e dettate dall ‘ ignoranza , oggi ho seguito il campionato inglese , olandese e tedesco ragazzi sono avanti anni luce , stadi moderni , strapieni dove intere famiglie vivono intere giornate grazie ai centri commerciali e non solo le 2 ore di partite , città con meno di 50.000 ab. Con impianti di lusso andate a vedere il guingamp …lo Swansea…l’ hoffeneim …il Reims ecc. Piccole realtà evolute…questi 4 avvoltoi politici non vogliono progredire sembrano dei gamberi che invece di andare avanti vanno indietro….tutto il territorio Empolese e non solo vuole lo stadio ne gioverebbero pure la parte calcistica…la città e il territorio porterebbe posti di lavoro e notorietà …non rovinate i sogni di noi Empolesi che da una vita aspettiamo questo treno , bisogna salirci subito senza se e senza ma e noi il 90% di noi appoggeremo ad ogni costo la società x il bene di Empoli e degli Empolesi

  15. Bellissimo articolo , è vero sarebbe da stupidi non prendere questo treno che passa ora e non passa più …anche x noi tifosi Empolesi fuori Toscana è un sogno di una vita avere un impianto moderno e decente, Presidente siamo tutti con te…forza magico Empoli

  16. A l’Aquila la hanno fatta con 1.175.000 euro, la pista compreso di tutto
    tribuna coperta da 657 posti parcheggi e tutto il necessario.
    DAI CORSI fai uno sforzo e anticipa tutto .

  17. quel “ganzino” anonimo che parla di diagrammi di Gannt vuol far vedere la sua enorme scienza ? ma che c,,,o ci rientra Gannt che è un semplice aito per raccordare tutte le parti in causa del progetto. Questo sicuramente verrà fatto in seguito: E’ inutile che faccia il ganzino con i paroloni che capiscono in pochi: Vuol far vedere perchè parla del diagramma di Gannt significa che ha il dono della verità? Ma vai a c…re !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  18. Auspico che il tifo organizzato, partendo dal centro coordinamento, e la cittadinanza tutta istituisca un Comitato Nuovo Stadio e scenda in campo con tutte le proprie forze per contrapporsi a questa presa di posizione politica del Comune

  19. A me sembrate tanti topini dietro al pifferaio magico. C’è troppo opportunismo da entrambe le parti e in mezzo il popolo azzurro che pretende il giocattolo come un bambino, senza chiedersi tante cose.

      • Dico che vengono tirati in ballo posti di lavoro, opportunità di sviluppo ecc. così siamo tutti d’accordo. Per quel che riguarda sindaco e PD lasciamo perdere.

  20. 35 anni almeno io che aspetto! un stadio decente e ci prendono per il culo tutta ITALIA CON LO STADIO DELL’IKEA
    a FROSINONE ne è bastato 1 ,
    altro che giocattolo MAREMMA IMPESTATA

  21. aggiungerei che la pista di atletica rifatta un po di anni fa e non so con quali soldi(comune?) non e’ mai stata omologata perche’ fu cappellato le misure (record e tempi non omologabili e quindi niente competizioni) . ma questo e’ sempre passato in sordina. detto cio’ la pista sicuramente deve essere ricostruita e se il presidente assicura di farla da un altra parte tutto a spese dell empoli non vefo quale motivo impedisca la ristrutturszione dello stadio.

  22. 2 anni fa la societa’ di basket Affrico Firenze arrivo’ seconda in b2..secondo le nuove regole e usufruendo anche del fallimento della prima societa’ di basket Fiorentina Pallacanestro Firenze, denominata Brandini, fu ripescata in a2 silver. Grande entusiasmo, grandi acquisti..anche s e in realta’ furono spesi molti soldi a caso comprando giocatori inutili con ingaggi altissimi…sponsor ENEGAN, che avrebbe dovuto costruire un nuovo piccolo palazzetto da 2-3 mila posti in sostituzione dello storico e mitico Mandela Forum, con capienza di 8 mila posti circa. Risultato….l Enegan arrivo’ penultima, retrocessa e successivamente fallita,col Presidente Giotti latitante e con molti giocatori nemmeno pagati…..e tuttora in causa con la societa’. Del Palazzetto ovviamente nemmeno l’ ombra..Enegan figgi come secondo sponsor a Pistoia……dovere di cronaca

  23. Bell’articolo, per chi non lo sa pianeta empoli da qualche mese non è patner ufficiale empoli, Gianpaolo non è stato difeso da antenna 5. Qui in questo stato non si può dire male di certa sinistra. Stadio nuovo e basta.

  24. Quell’anonimo Azzurrovero come si fa una idea delle tempistiche? La sfera di cristallo?
    Quando non si hanno argomenti, si offende.

  25. Allora Barnini, tutti in Comune a tifare contro l’Empoli sperando magari in una retrocessione in B oppure in C, così il problema scompare da solo!! Calcolate quant’e’ il ritorno in termini di Pil della zona solo per la squadra in A. Non abbiate gli occhi foderati di prosciutto e guardate oltre il vs naso!

  26. Mi domando però se i parcheggi presenti possono supportare 2 mini centri commerciali considerando la chiusura del parcheggio davanti al piazzetto per ordine pubblico

  27. Vedrai quando saremo costretti a giocare altrove il Comune pagherà le conseguenze di tutte le sue scelte sbagliate!
    Forza Empoli !

  28. Ma chi lo riempie uno stadio del genere??? Faremo il pienone perché sotto la curva ci saranno negozi??? Gnamo gente venite domenica a sostenere l empoli….avanti azzurri ovunque

  29. Tu che sei abbonato da una vita e ti fai le trasferte ti sembra giusto vedere le partite con la maratona a vinci e il campo ad Empoli meditate gente meditate, quando giri gli stadi senza pista non godi a vedere una partita di calcio da vicino …abodi fa bene dobbiamo emulare gli altri paesi più evoluti di noi

  30. Questa volta nessuno se la caverà , dovranno dirci tutto nei minimi particolari
    per il culo non ci prenderanno, ormai con l’era digitale si può vedere e sapere tutto
    E ormai si sono esposti il CORSI non si può più tirare indietro,
    il comune non può dire di NO . PER CUI SA DA FARE

  31. Io sinceramente penserei di piu a rinforzare la squadra perchè mi sembra che si sta dietro troppo al contorno. Carli in ferie? Ma da quando in qua il ds di una squadra di A va in vacanza in pieno mercato e con diversi giocatori ancora da comprare? Dal 31 agosto può andare dove gli pare ma ora si sta sul pezzo e guarda caso sono nate delle voci sul possibile divorzio. Pensiamo a salvarci perchè e inutile fare lo stadio vedi Reggiana di 20 anni fa per poi stare nei dilettanti e dover venderlo a mapei.

    • MAX , SMETTI DI dire cazzate,
      invece sa da tenere le curve in ferro che primo o poi vengono giù,
      qui un si tratta di fare , ma di mettersi in condizioni decenti ne i confronti di tutta EUROPA
      che si fa ridere.
      MAREMMA IMPESTATA

  32. Bisogna fare una trasmissione in diretta , con CORSI, BARNINI, MARCHETTI ,E DELEGATO
    TIFOSI , CON TELEFONATE IN DIRETTA.
    TUTTI DOVRANNO PORTARE DOCUMENTAZIONE .
    Da pubblicare poi che tutti possono leggerseli.

  33. Empoli rivolta sempre ch gli mettono sul tavolo che i nonni erano partigiani vetrai ed hanno fondato il circolo archi eprcio tutta l’avita vado alla coop e voto PD anche se mi ammazzano e mi affossano La realtà è’ questa ……infatti guardate in che condizioni è’ Empoli. Un immondizia a cielo aperto gestita da anni da incapaci …… Meglio i veri comunisti di questi pezzenti

  34. Comunque al furbone che ha detto che di corsa accetterebbe il diritto d’uso se ci fosse uno disposto a concederglielo mi permettete di sollevare l’osservazione che tale diritto esiste nelli specifico per le proprietà pubbliche e demaniali.Solo un ente é ovviamente in grado di concedere un bene di sua proprietà ad un privato sollevandosi da spese di manutenzione e anzi rivedendoselo restituito incrementato di valore con gli investimenti profusi dal predetto privato.
    Quanto al tabacchino il bar e l’edicola di fronte alo stadio posso dire che tutte queste opposizioni nn c’erano quando si trattava di fare il centro coop a fine viale danzò con i bar eficole lavanderie che c’erano nella zona.
    La verità è solo una:nel nostro territorio solo le cooperative hanno una via preferenziale..tutti gli altri imprenditori privati penano per implementare le loro attività..e di tutto questo sono connvventi tutti gli esponenti della giunta comunale di sinistra

  35. Perché per fare 5 coop in 10 km di cui 2 centri commerciali (e si va per il sesto all’uscita Empoli est) hanno rispettato i diagrammi di gannt???

  36. Cari empolesi… Ricordate cosa c’era prima al posto del Coopone? 4 campi da calcio e una società da 500 atleti, sto parlando della Polisportiva Santa Maria. Beh, quale fu il problema? In una baleno fu tirata su la nuova struttura sportiva per il calcio e tutti furono felici e contenti! Il caso mi sembra molto analogo… Il Santa Maria ebbe la sua struttura e la Coop la sua; adesso l’Empoli fc potrebbe avere la struttura che vuole e l’atletica avere il suo polo personale..

  37. Consiglio Fabrizio Corsi di costruire lo stadio nel comune di Montelupo e di far pagare a Brenta e ai comunali l’abbonamento

  38. SE ABBIAMO LE PALLE TUTTO IL POPOLO DELLA MARATONA ”EMILIANO DEL ROSSO” DESPE EX BRIGATE EX RANGERS QUATTRO MORI I RAGAZZI DA FUORI CITTA’ TUTTI GLI SPORTIVI DELL’UNIONE CLUB AZZURRI CON ATHOS BAGNOLI E I BAMBINI IN TESTA
    SABATO ORE 12:00 IN CENTRO A MANIFESTARE SOTTO IL COOPCOMUNE
    DECIDE IL POPOLO
    DECIDE IL CORPO QUANDO LA MENTE NON FUNZIONA

  39. Ora io capisco tutti e tutto ma l’unica cosa certa è che quello che ha detto la Bagnini sul fare lo stadio in zona Villanova è veramente una stronz*ta che un Sindaco non si dovrebbe permettere di dire.
    Anche perché a livello tempistico sarebbe una opera irrealizzabile per una società come la nostra e sia perché l’atletica empoli con tutto il rispetto(io tifo per tutto ciò che è di Empoli) non si farebbe di niente di una struttura come il Castellani con 18000 posti

  40. Ma datavi alla curva!
    PREMESSO CHE SAREI BEN CONTENTO SE EMPOLI AVESSE DUE MODERNI IMPIANTI DI CALCIO E DI ATLETICA..
    Come già altri hanno ben scritto, l’Empoli Fc sarebbe disposta a dare dei soldi per la costruzione di un nuovo impianto per l’atletica. Ma la restante parte chi ce l’ha mette?
    Comunque vada a finire spero che se ne inizi a parlare con un minimo di OGGETTIVITÀ e serenità! Si dice tanto dei politici ma come si evince da questa storia in questo paese ognuno è bravo a tirare l’acqua al suo mulino.

  41. non sai leggere? il comune ha i soldi per fare la pista nello stadio attuale, ma sarebbero soldi buttati via… quelli più quelli dell’Empoli inteso come gruppo privato formano i soldi necessari per l’altro moderno impianto… ti è chiaro ora? finto tifoso visto che in realtà sei uno del palazzo che tira le funi?

  42. Non si può avere due stadi da 18000 posti soprattutto se uno verrà usato x fare gli addominali.ma siccome in maratona c’è la palestra e altro col piffero che ti danno il permesso.ho avuto una discussione con un burocrate di alto livello che dice che tutti devono avere i loro spazi.mi ha anche rammentato il percorso vita………purtroppo quando si occupano posti importanti non si può uscire dal seminato anche se in fondo al cervello sanno di avere torto.mettiamo che il progetto Corsi sia una bufala.e l’Empoli dove gioca fra due anni?a casa di Brenda c’è posto?mi fa schifo la gente ke per anni pensa in un modo poi grazie a clientelismo politico cambiano idea.e cmq si ragiona ma fra tre anni e rice’ lei.troppi fenomeni anche sul forum.ma chi ci va sabato a protestare davanti al comune? Nessuno…..tante parole pochi fatti.

  43. Tutti a dire ma chi ci mette i restanti soldi per la pista di atletica? Bene 500mila l’Empoli un’altro po’ si potrebbero sentire gli sponsor, gli altri che li trovi il comune e i suoi amici della coop, visto che in campagna elettorale la Barnini aveva promesso un impianto di atletica polifunzionale in via sanzio, visto che le promesse si mantengono, visto che non siamo i primi in Italia a costruire un impianto di atletica nuovo, soprattutto noi che abbiamo una società di atletica ambiziosa e lungimirante, visto che abbiamo una società calcistica che da vent’anni e più calca i campi di serie A e B. Si possono contestare dei punti del progetto e mettersi ad un tavolo per parlarne.. Ma non bocciare a priori un opera totalmente finanziata da privati senza gravare minimamente sul comune e necessaria per una società sportiva che ha portato il nome di Empoli in tutta Italia.. A me, che sono pienamente d’accordo per rifare un nuovo stadio, non piace molto il progetto, ma si può discuterne e trovare soluzioni che soddisfino tutte le parti, ma non mettere muri del tipo; ma la pista d’atleca o ma li no’ e se lo fate nuovo in viaccia allora si. Ok il comune e’ d’accordo per farlo nuovo in viaccia ed e’ disposto a mettere l’Empoli nelle migliori condizioni per farlo? Ok: Innanzitutto l’opera costerebbe immagino almeno il doppio, quindi tutte le spese mon sarebbero sostenibili dall’empoli ma una buona parte dovrebbe tirarle fuori il comune: Viabilita’ impiantistica stradale e via dicendo… Ma vi se.bra la soluzione più veloce e meno dispendiosa che costruire in altra sede un impianto di atletica???? La Barnini ha parlato inoltre del disagio per il quartiere di Serravalle nel disputare certe partite al castellani.. Allora il disagio, se questo è, c’è sempre stato, stadio vecchio o nuovo che sia, una volta ogni due settimane, ma il comune fino ad adesso non si è mai impegnato per risolvere questo problema??? O si usa questa scusante per bloccare un progetto che scomoda qualcuno?? Premetto che sono di sinistra e che non uso il tema stadio per criticare il comune.. Ma questo e’ l’ennesimo esempio che siamo nelle mani di una manica di incompetenti intrallazzati e biduisti…

  44. Fossi il Corsi porterei la squadra a giocare in un altro stadio, poi vorrei vedere il comune gestire il castellani senza riscuotere l’affitto dall’EFC…dalla parte opposta non mi piace però il fare demagogia spicciola sbandierando POTENZIALI posti di lavoro, quando in realtá la partita si gioca su concessioni novantennali, destinazioni d’uso e locazione dei locali in progetto.

    • Quoto in pieno…. Tra l’altro non viene anche a voi il dubbio che la realtà EFC stia diventando troppo grande per Empoli?!

  45. Ho letto un commento, che dice che la pista attuale non ha misure regolamentari, e che conseguentemente i tempi degli atleti in pista non sono veritieri e non omologabili. E’ vero o e’ una barzelletta? Perche’ se fosse vero sarebbe “diabolico” spendere soldi pubblici per rifarla non regolare. Il Marchetti cosa dice a proposito?

  46. Inoltre ci terrei a dire che ho massimo rispetto per l’atletica e tutti gli altri sport e che anche loro necessitano di un impianto all’altezza delle proprie aspettative. Lo stadio castellani però e’ necessario all’atletica? Si sta parlando di un impianto di quasi 16000 posti, mai sfruttato per meeting di atletica o manifestazioni varie. Quindi, e’ così necessario all’atletica e indispensabile restare al castellani? O potrebbe, l’atletica, spostarsi in altro impianto dedicato e nuovo? E non parliamo di questa soluzione come impossibile, soprattutto perché, primo non può costare 8 mln di euro, poi, come detto prima, non siamo i primi in Italia a farlo, poi cara Barnini LE PROMESSE SI MANTENGONO, e lei cara Sindaca aveva detto in campagna elettorale che sarebbe stato fatto un nuovo impianto di atletica in via Sanzio, L’ Empoli le finanzia il 30%. Quindi se 1 più 1 fa due la bocciatura sa di marcio..

  47. Lo stadio quadrato senza pista ce l’ha anche l’Oostende è il Mouscroun in Belgio!!! Senza innovazione il paese muore… Sia per lo stadio sia per tutto il resto….

  48. Di sabato volete manifestare? E chi c’è a lavorare di loro?Al massimo qualche impiegato che gli gira il czo di essere lì il sabato di fine agosto e magari la pensa come noi..va fatta quando si sa che c’è lei e gli altri politichesi.Poi alle 12 pe me tu li trovi già a pranzo

  49. Il comune ops la coop e’ aperto il sabato mattina
    manifestare per i propri diritti e’ sempre giusto
    basta che ci sia una presa vera di posizione di tutta la maratona
    e poi vediamo se questo stadio non si fa

  50. Graziano 63 a caca….ci vai te? Non ho detto niente di male,ho solo riportato i fatti…vivendo a Firenze e seguendoil basket ho riportato quanto è successo…. Graziano non sei normale…..

  51. Oltre a manifestare noi tifosi, perché non si chiama anche Valerio Staffelli di “Striscia la notizia” a intervistare la Barnini facendogli porre, sotto gli occhi delle telecamere nazionali, le stesse domande che noi gli stiamo ponendo?
    Sai che figura di merd@ colossale! E addio carriera politica cara la mia Barnini.

    DAI, FACCIAMOLO SU VIA!

  52. Il castellani attuale ha 19.000 posti quello. Nuovo sui 18000 non cambia niente …secondo te ad Udine che contiene 28000 posti e loro al massimo ne fanno 15000 si creano il problema ??? Se facciamo 10.000 in media e 16000 con le grandi secondo me con gli spalti attaccati al campo e uno stadio decente aumenteranno di gran lunga i nostri tifosi

  53. Articolo pro corsi. O che vi hanno promesso uno spazio anche a voi???? Business is business… Non è così…??? Il sindaco ?? Ma abbiamo un sindaco? Tante promesse pochi fatti. È renziana…. Non mi stupisco… Ma l assessore allo sport i che dice ??? No comment ??? Vaia vaia… Rivotiamoli tutti…. P.s. La coop sei tu chi può darti di più….

  54. Prima che il sottoscritto venga tacciato di anti-Empoli vi dico che sono un abbonato da più di 20 anni che ogni anno si fa almeno 5-6 trasferte…quindi toccatemi tutto ma non l’Empoli calcio…

    Detto questo, io credo che per ogni problema/situazione che ci si presenta davanti bisogna sempre tenere un atteggiamento terzo e distaccato e capire le ragioni delle due controparti…a mio avviso questo articolo è troppo fazioso pro-Empoli (cosa che può essere anche giusta visto il sito in cui ci troviamo) ma proviamo a riflettere su queste cose:

    1) l’Empoli vuole in comodato d’uso gratuito (o pagando un affitto irrisorio) un bene della collettività per 99 anni…benissimo, ma 99 anni significa di fatto regalare (perchè 99 anni è regalare, non prendiamoci in giro con l’esempio del Colosseo, vorrei vedere chi darebbe via gratis una sua proprietà per farla ristrutturare e riprendersela dopo 99 anni…se qualcuno lo vuol fare che mi chiami subito!), senza considerare il fatto che questo per il comune si configurerebbe come probabile danno erariale (a chi non interessa il calcio come giustifichiamo questo omaggio a un privato?); non è che se il nostro Empoli è in serie A debba avere dei vantaggi dal comune rispetto ad un’altra SPA…per il comune son sempre due enti privati…

    2) che fine fa l’Atletica Empoli? Come potete pretendere che al comune non interessi una realtà che ha 2000 (!) soci e che svolge una così ampia funzione sociale? Finalmente a settembre dopo anni di promesse (colpa del comune indubbiamente), iniziano i lavori per costruire la loro pista e adesso arriva un privato che gliela toglie per farla dove? E quando? E chi paga? C’era l’altro giorno sul giornale un pezzo che diceva che un nuovo impianto per l’atletica costa 7 milioni di euro…per me la cifra è esagerata, ma se anche fossero 2 milioni (si capisce bene che rifare la pista dov’è ora costa 600mila euro, rifare un impianto ex novo costa di più) chi ci mette quel milione e mezzo di differenza visto che il Corsi offre 500mila euro di contributo? Se ce li mettesse il comune, uscirebbero dalle nostre tasche sottoforma di IMU/TASI ce ne rendiamo conto?

    3) La Conad ha già smentito l’Empoli, questa cosa è passata (volutamente?) in secondo piano, ma in un intervista rilasciata un paio di giorni fa e uscita anche sui giornali, un responsabile Conad ha dichiarato in maniera categorica che non c’è nessun accordo per aprire un supermercato lì, segno che anche il progetto dell’Empoli non è così “pronto per essere attuato”)

    4) L’eventuale supermercato creerebbe posti di lavoro, siamo tutti d’accordo…ma quanti ne toglierebbe? Siamo sicuri che il bar stadio, l’edicola, il panettiere, la piadineria ecc ecc di fronte alla maratona/curva ospiti sarebbero così contenti di avere un concorrente così forte di fronte??? Ma soprattutto…non è che i supermercati spuntano come funghi dove gli pare…non vi sembra opportuno che ci sia uno studio sotto per capire se Serravalle è un posto adatto per un supermercato (COOP o Conad o Esselunga è uguale ovviamente)

    Scusate la lunghezza, ma volevo solo porre degli spunti di riflessione..FORZA AZZURRI!

    Se il progetto è definito e non solo un disegnino digitale è possibile avere qualche dato preciso, oltre i 5.000,00 mq di superficie da destinare al commercio o centri direzionali, del tipo:
    – Studio della capacità e livello di servizio delle vie di accesso all’area, stima del flusso orario di persone che accederanno al centro commerciale;
    – Superficie da destinare a parcheggi;
    – Potenza dell’impianto fotovoltaico installato sulla copertura
    – Tipologia delle fondazioni (per la maratona furono usati pali battuti che crearono danni alle abitazioni limitrofe);
    – Stima del ricavato annuo dell’impianto fotovoltaico;
    – Stima del ricavato annuo dalla locazione degli spazi commerciali o direzionali;
    – Diagramma di Gantt;
    Se il progetto non è solo un disegnino digitale, queste domande hanno già avuto risposta, pertanto dare le risposte richiede un tempo infinitesimale.
    Resto in attesa.

    • Ancora???? oh che la fai finita di postare questo pezzo, si ved lontano un miglio che tu sei del palazzo… vi è ticcato tornare tutti dal mare per coprire la figuretta fatta dopo la presentazione…

  55. Pessima gestione della situazione sia da parte dell’Empoli che propone il progetto il 12 agosto, senza un minimo preannuncio con il Corsi al mare…..che del Comune che rispondendo subito in quel modo dimostra un’ottusitá inappropriata

    • Di questo progetto erano uscite già voci almeno due mesi fa , quindi penso in comune sapevano,come detto nell’articolo è un anno che l’empoli è dietro al progetto, il
      CORSI alla salvezza avvenuta gli sfuggi una battuta “Sarà fatta una grossa sorpresa ai tifosi” E se nell’articolo vien detto che non è una bozza, ma e stato depositato il progetto”
      significa che qualche giorno prima e successo qualcosa in comune e il disaccordo a costretto l’empoli a metterlo pubblico a metà agosto in fretta e furia,
      ORA dico cosa sarà successo?

  56. El diablo ha fatto delle considerazioni tipiche da “iscritto PD” prive di alcun contenuto. SEcondo me le faceva mentre accarezzava la tessera tra le mani! ma come si può dire che toglie lavoro??? ma che str…ta è questa. allora in Italia non si dovrebbe far mai nulla perche potrebbe ogni cosa, gioco forza, crea dei minimi effetti collaterali. che mentalità ottusa! altro che progressismo…

    • Non sono assolutamente iscritto PD (ho denunciato per molto meno), ma semplicemente uno che cerca di affrontare le questioni con imparzialità…secondo il tuo ragionamento allora apriamo un supermercato ad ogni angolo così lavoriamo tutti…

      Ma la questione principe rimane sempre l’Atletica…a cui ovviamente nessuno sa rispondere perché soluzioni non ne son state proposte…

  57. …….Tranquilli,la Barnini&C sapranno come mantenersi i voti…..!!!!
    [un’annetto di nostre chiacchere……qualche manifestazione….(ma lo stadio,come minimo è già stato approvato,con tutto il progetto per il nuovo polo atletico)…e alla fine Barnini di nuovo sindaco, battendogli anche le mani come se fosse lei l’artefice del nuovo stadio].
    FORZA AZZURRI !!!

  58. Poi tanto ci passando sopra con le gru e le ruspe, son tutti sordi buttati via, mi sa che l olimpiadi un c e le fanno a empoli

  59. Alla red. di P.E. Va’ bene essere filosocietari, lo sono anch’io , ma così e’ troppo! A me sembra che le riiflessioni di El Diablo siano corrette e quindi meritevoli di considerazione e verifiche. Conad, Euronic, e gli interessi personali? Soprattutto voglio stigmatizzare i tempi. Voi P.E.,in questo momento, dovresti pensare solo alla squadra ed al campionato che sta per iniziare e casomai invitare la società ad essere più attiva in tutti i sensi. Così andiamo poco lontano! Poi a salvezza raggiunta ragionare su problemi ed opportunità.

    • Infatti, ci sono molte cose che si fanno passare per scontate o si fà finta di non vederle mentre meriterebbero un serio ed approfondito studio.
      Inoltre come dicono loro, “non tutti sanno che” gli abitanti del popoloso quartiere quartiere stadio-serravalle sono sottoposti a diversi disagi dovuti agli impianti sportivi, al mercato settimanale, ai luna park ecc ecc
      Hanno davvero bisogno di un supermercato oppure la mancanza di quest’ultimo (così come di altri importanti spazi commerciali) è una sorta di pace compensativa che ripaga la frenesia imposta dagli eventi sopra elencati?

      • Io sono anni 20anni che non voto i sindaci che rappresentano la maggioranza politica della città se tu puoi dire lo stesso e ti và di argomentare i tuoi interventi benvenga altrimenti taci perchè codeste risposte lasciano il tempo che trovano e sono strumentali a dei signorsì che non hanno il coraggio di decidere con la propria testa.

  60. I lavori per ristrutturazione Castellani (da una parte) e nuovo polo atletica leggera (altrove, es. zona scuole) devono partire in parallelo e fare in modo di finire prima quelli della nuova pista in modo da venire incontro all’esigenza di allenarsi da parte dei fondisti dell’atletica.
    Nel frattempo, potrebbero andare a Montelupo, senza fare bieco ostruzionismo.

    Infine, in un’ipotesi ideale, quando i 2 nuovi impianti saranno pronti, l’augurio è che i nostri dell’atletica leggera vincano manifestazioni importanti e portino lustro alla città onde evitare di essere solo un peso economico per la città nel mantenerli.
    Finora l’atletica non ha mai portato a casa risultati degni di nota (molto meglio il nuoto coi vari Ercoli, Volpini ecc.).
    Imporsi in un torneo o campionato italiano è un po’ come vincere lo scudetto delle isole Far Oer…. l’Italia non ha tradizione nell’atletica leggera

    • o finto tifoso la salvezza si è raggiunta due mesi fa,
      o violaceo vai a vede le nane, vi rode se si fa lo stadio prima di voi!!!!
      MAREMMA IMPESTATA

  61. CENTRO COMMERCIALE COOP, EMPOLI (FIRENZE). 1998-2007
    Dati dimensionali:
    Superficie area dell’intervento mq. 195.283
    Centro commerciale S.U.L. mq. 27.100.
    Galleria S.U.L. mq. 3.000.
    Negozi mq. 13.281
    Uffici S.U.L. mq. 1.400.
    Parcheggi mq. 69.000.
    Parco pubblico mq. 48.000.
    Zona sportiva mq. 26.000.
    Progetto architettonico: Adolfo Natalini/Natalini Architetti con Renzo Funaro, INRES Soc. Coop srl.
    Committente: Unicoop S.r.l. Firenze.

  62. Sul “Corriere della sera” del 08 luglio 2015, fu fatto un articolo sul nuovo stadio di Empoli, con tanto di rendering in visione.

  63. A quello che firma il VERO AZZURRO!!
    Tu più che un vero azzurro sei un vero PD, fedele alla linea, cieco, magari con qualche interesse con il comune. Una testata giornlistica DEVE parlare di fenomeni importanti come quello che attualmente sta accendendo il dibattito un città altrimenti che giornalismo è?? Mi dispiace che a voi, che da anni leccate il cxxo ai politici locali portando la città allo sfacelo in cui è, vi roda perché adesso finalmente sono messi con le spalle al muro e si veda di quanta ottusità sono capaci e di queli interessi siano in gioco. Patetico il Presidente della società di atletica…ma dov’era in tutti questi anni in cui i suoi atleti (400 ?????? si sono allenati in un campo di patate? Perché è stato zitto? La risposta la sanno tutti gli empolesi….

    • Questa e’ e deve continuare ad esserlo una testata esclusivamente SPORTIVA. E soprattutto non deve prestarsi a dare giudizi faziosi specialmente quando ci sono in ballo chiari interessi personali. In quanto alle mie idee politiche sei molto lontano. Ma non approfondisco perché credo che tu non abbia le basi per capire.

  64. Se può interessarvi, questa è la lettera che ho inviato al Sindaco Barnini all’indirizzo mail Sindaco@comune.empoli.fi.it:

    Buongiorno Sindaco,

    le scrivo in merito alla questione dello Stadio “Castellani”, venuta alla ribalta in questi ultimi giorni. Premetto che non sono un cittadino di Empoli, ma del Comune di Vinci, quindi sono molto legato ad Empoli, ma per sole questioni di tempo libero. Ho seguito con molto interesse la vicenda, essendo un abbonato da 20 anni all’Empoli Calcio, e “amante” degli stadi, per così dire, all’inglese. Ritengo che tutta la vicenda si gestita in malo modo da tutte le parti: l’Empoli Calcio per le modalità di presentazione dell’idea, il Comune per lo scarso interesse, l’Atletica per posizione presa. Ritengo opportuno che sia fatta una seria valutazione in merito. Non so chi ha ragione, di impulso mi viene da dire l’Empoli Calcio, ma forse tale conclusione è affrettata e dettata da passione calcistica e dal sogno di vedere la propria squadra giocare in un impianto bellissimo. Ragionando, a mente fredda dico che devono essere valutate più soluzioni: ristrutturazione del Castellani senza pista come proposto dall’Empoli, Stadio nuovo in altra località, ecc… Quel che è certo è che il Castellani non può rimanere come è adesso. Nel corso degli anni, sono state messe toppe che hanno contribuito si a permettere all’Empoli di giocare ad Empoli, ma di ritrovarsi un impianto troppo “brutto” (scusi il termine). Quindi credo sia il momento di cogliere l’occasione e di fare un ragionamento serio per il futuro impianto. Ne gioverebbero tutti: l’Empoli e i suoi tifosi, l’Atletica e la sua reputazione di Sindaco, contrariamente ai suoi predecessori. Non voglio dilungarmi troppo, nel rischio che questa lettera non venga letta. Le auguro buon lavoro e le “consiglio” (se posso) di prendersi a cuore questa vicenda.

    Paride Matini – Un tifoso dell’Empoli.

  65. Se aggiungevi che fare la pista dove è ora , erano soldi pubblici buttati al vento,
    e che tra qualche anno la pista sarebbe nelle stesse condizioni .

  66. Domani vo da ì commercialista, costituisco un Srl Semplificata con 1 euro, butto giù un progetto sega (come quello dell’Empoli, che un geometra mezza giornata basta) e chiedo ì parco di Serravalle o ì poggio di Monteboro o quello di Montrappoli in concessione per piantarci pomodori, mettè qualche vigna e un migliaio di piante d’ulivo. Se poi ì comune c’ha anche due locali, avvio pure un agriturismo e un frantoio.
    Ai ragazzi della marotona darei in comodato d’uso un orto per piantarci icchè vogliono, tranquilli!!
    Voglio vedè chi sarebbe contro, sai quanti posti di lavoro creerei…

    • Ecco un altro dipendente: a te cosa hanno promesso? Risposte serie alla questione e non barzellette. Confronto e dibattito, si vogliono risposte sensate. Grazie.

      • Oh icchè ho scritto di non sensato?? Non ti garbano i pomodori? S’ha a fà una carciofaia? Dèunasega il mio progetto è preciso a quello del Corsi, icchè un ti torna?? A me nulla, sennò un avevo bisogno di piantà pomodori..te invece che fai….partecipi agli utili dell’ Empoli Spa, sei nel consiglio d’amministrazione, ì gherfi ad aprile di chiama per i dividendi?? Ma vaiavaia..

        • Ma icche ci fanno i vola come te a commentare sul sito dell’Empoli? Ti aspetti anche di essere cahato?
          Vaia vaia e firmati caro Vanni

          • Vanni chi??? Mi pare ci sia scritto Rigo..poi bo!! Mi pare più da fiorentini tutta questa banda che i miei commenti tanto per ruzzare (fino a un certo punto)!! Per me siete ridicoli, ma icchè volete confrontavvi, che credete che Spa a scopo di lucro, amministrazioni varie, associazioni ecc diano retta a noi che scriviamo su PE o a questo articolo che lascia ì tempo che trova! Per me vi prendete troppo sul serio!
            Augh ho detto..Ci si vede in maratona domenica sera.. Bona!

  67. Dobbiamo anche pensare che forse l’Empoli Calcio, complice la serie A e non solo l’ultima, sta forse diventando troppo grande per Empoli città.

  68. Ma come fate a nn capire che tutto sto casino alla vigilia della prima di campionato nuoce alla squadra! Si e’ venuta a creare una miscela esplosiva tra: politica, ignoranza, e molti INTERESSI PERSONALI dove il calcio latiita. La società EMPOLI e’ una bomba ad orologeria pronta ad esplodere ed a rompere il bel giocattolino creato. Le prime avvisaglie le abbiamo avute sabato con il Vicenza. Ora non ci resta che continuare ed il gioco e’ fatto. Con buona pace della Barnini degli interessi di Corsi e di Ghelfi e chi si e’ visto si e’ visto.

  69. Nessuno si sta rendendo conto di una cosa:

    Soluzione EMPOLI F.C.
    Si riqualifica lo stadio Castellani e si toglie la pista di atletica.
    Inoltre l’empoli stanzia dei fondi che sommati a quelli che il comune ha già a disposizione (o troverà), soldi con i quali avrebbe rifatto la pista dentro il castellani, permetteranno la costruzione di un nuovo e più funzionale spazio dedicato ad atletica&co.

    Soluzione a COMUNE EMPOLI
    Viene rifatta la pista dentro il castellani e l’empoli deve costruirsi un nuovo impianto altrove.
    Questo comporebbe di dedicare l’attuale stadio solamente all’atletica. Ergo, apparte l’evidente sovradimensionamento della struttura rispetto al richiamo nullo dell’atletica Empoli, le spese di manutenzione dello stadio graverebbero tutte sulle casse del comune di Empoli e quindi: Tribune, Curve, manto erboso, pista, maratona e relativi le pagherebbe il comune di Empoli. Soldi buttati al vento parrebbe.

    Quindi in soldoni nell’ottica di un cittadino normale e non corrotto o politicizzato mi spiegate la logica di questa seconda proposta? Quali sono i vantaggi?? Ancora nessuno ha scritto o elencato i vantaggi per il cittadino Empolese della proposta Barnini.

    Volete uno stadio fatiscente e sovradimensionato solo ad uso Atletica? 16.000 spettatori per l’atletica?
    Volete pagare spese di manutenzione Inutili o in alternativa veder degradare piano piano l’attuale stadio e di conseguenza la zona circostante?

    Come può il comune ignorare che fra riqualificazione dell’attuale stadio e ricostruzione da zero in altra zona ci corrono almeno 20 milioni di euro?
    Come può il comune ignorare che l’Empoli è una realtà modello in ambito calcistico, e tagliargli le gambe anziché aiutarlo?
    Come può il comune ignorare le spese che in questi anni l’enpoli ha sostenuto per ammodernare lo stadio, come la copertura della maratona, il rifacimento del manto erboso, l’installazione dei tornelli, i field box?

  70. Se entro venerdì non viene dato risposta da parte del sindaco ,
    spetta a noi andare muro contro muro , e va buttato giù , costi quel che costi.
    Basta farsi dettare legge, e prenderci per il culo è dalla prima serie A , che ci girano intorno
    30 anni , che siamo gli zimbelli d’ITALIA, UNA VOLTA CHE SI HA LA SOLUZIONE
    CI deve essere sempre chi mette il bastone fra le ruote.

  71. “…molti non sanno che… e allora cerchiamo di fare chiarezza…”

    l’ammistratore di Conad, dice che non c’è nessun accordo con l’Empoli FC. Pur confermando l’interesse di effettuare un investimento in città non hanno sposato l’idea della stadio come soluzione unica e principale.

    Pianeta Empoli non lo sà ma nei lavori di bonifca e riqualificazione della ex montepagani a ponzano ci saranno appetibili spazi commerciali e molti gruppi imprenditoria alla finestra (tra cui Conad).

  72. o pontormo ora tu mi ci fai smoccolare. L’empoli non ha 35 milioni per fare un nuovo stadio.
    Dio..
    12 si è farebbe anche un favore a tutti togliendo quello schifo attuale

  73. Io non voglio che smoccoli io ci voglio solo vedere chiaro perchè l’Empoli FC ha fatto passare tutto per bello, funzionale ma al mondo d’oggi non esistono ne benefattori ne filantropi alla rockfeller (il Corsi è tutto tranne vicino a queste figure..) quindi permettemi di dubitare e dire che il comune fà bene a prendere tempo per vagliare l’ipotesi o rilanciare l’offerta in linea con gli interessi della collettività.
    Durante questi giorni qualcuno ha ricordato che il comune ha sbagliato a fare l’ospedale nell’attuale sede dicendo che andava decentrato (mah, un ospedale decentrato mi pare contronatura ma accettiamolo) eppoi vorrebbe consolidare lo stadio, commercializzandolo, in una zona già molto popolosa e disagiata per le tanti inziative che lì si svolgono.
    Scusami ma c’è qualcosa che non torna.
    Poi siamo sicuri che ci vogliono tutti quei soldi per un nuovo stadio in altra sede?
    Non sono troppi i 10milioni ipotizzati per quella ristrutturazione?
    La questione della concessione di 99anni non viene mai ricordata ma mi sembra molto importante e questa in futuro potrebbe venire a contrasto con l’interesse dell’intera collettività che di fatto non avrebbe più uno stadio pubblico con annessi spazi.
    In futuro non avremo tra le mani una situazione esplosiva con un quartiere al collasso e una barcata di quattrini spesi e ancora alle prese con il problema originario?
    Io voglio capire e per fare questo chiedo una serie di interventi pubblici dove le parti si possono confrontare senza veli ne veti e dove la cittadinanza può ascoltare e interloquire con le parti.
    Dopo questo posso prendere una decisione ed esprimermi in merito ma prima non sventolerò nesssuna bandierina per la causa di nessuno.

  74. RAGAZZI non date retta a questi 4 ignoranti che non vogliono progredire e mettono i bastoni tra le ruote o zizzania solo perché o non tengono per l’ empoli e stanno crepando di invidia o devono leccare il culx al PD ( PARTITO DISFATTISTA ) , IL 90 % DEL territorio Empolese vuole evolversi ed avere un impianto moderno ad ogni costo , avere uno stadio da serie A decente e di conseguenza una città da serie A , qui se non si fa lo stadio scoppia un inferno , lo stadio è un sogno di migliaia di persone

  75. io non chiedo di essere tutti ingegneri ma prima di sparare puttanate e pontificare almeno informatevi.

    Fatti un giro e guarda quanto ci vuole per costruire uno stadio da zero.

    Ti dico solo questo per ristrutturare lo stadio di Udine il costo è di 50 milioni di euro circa.

    Anche sulla concessione dei 99 anni. È una cosa normale, un’agevolazione che anche per esempio a Torino (Juventus stadium) hanno goduto

    Alla prossima smoccolo però

  76. Vedo che in pochi che scrivono hanno visto stadi funzionali, si citano modelli di altri paesi, sarebbe bene che andassero su google maps e vedessero la viabilità attorno agli stadi e i parcheggi annessi (ad esclusione delle grandi città metropolitane come londra, dotate di mezzi pubblici efficienti).

  77. tutti i club d’europa hanno e stanno costruendo impianti moderni anche i paesi di 20.000 abitanti di fatti negli ultimi anni il campionato italiano ( fino a 10 anni fa il più bello del mondo ) è diventato inferiore a quello francese , portoghese e olandese in questi paesi da 20 anni a questa parte hanno costruito stadi senza pista e gli spalti sempre gremiti attaccati al campo ora che la lega ha imposto entro il 2020 impianti moderni ed evoluti e già juve , udinese e Frosinone si sono adeguate …ad Empoli c’è un progetto serio che può far crescere la città conosciuta solo per il calcio e per la vocale , prendiamo al volo questo treno e da stupidi non farlo a dare retta a 4 burattini da tastiera , la maggior parte ha capito e sta dalla parte della società

  78. Nel 2020 stadio senza pista e di proprietà o niente serie A e B nell’Italia delle deroghe, proroghe e mutamenti di idee?
    Qualche anno fa c’era l’obbligo dei 20.000 posti a sedere per partecipare alla serie A. C’è oggi?
    Chi ha la certezza che l’indicazione (non norma) degli stadi senza pista e di proprietà oggi presente, domani ci sia?

  79. Vedo che PE “per fare chiarezza” non ha risposto a NESSUNA domanda specifica posta, non è il grado di farlo? Non Vuole Farlo? Il progetto lo ha concretamente visto o si è limitata a disegnino? Perchè non gira le domande tecniche al Dott. Arch. citato dal Ghelfi?

  80. Leggo che molti parlano di quattro gatti (sarebbe ignoranti ma non vedo perchè mettersi al loro livello) e che tutti vorrebbero lo stadio proposto dal sommo Fabrizino…
    Ergo quindi che ci sarebbero numeri certi per stravincere un referendum consultivo comunale.
    Fatevene promotori e date una lezione di democrazia al comune e al PD.

  81. Non capisco come mai dal 12 agosto 5 giorni nessuno a dato UNA RISPOSTA a il popolo ,
    e non ci tengano informati ,da altre parti sento dire la parola STALLO , un corno
    e si vuol sapere !!! questa volta deve uscire tutto
    “MAREMMA IMPESTATA”

  82. L’Empoli paga 15.000 euro all’anno di affitto. La quota è negli anni calata (originariamente era di circa 100.000 euro/anno) a causa dei lavori eseguiti dall’Empoli FC. Tutte le spese (utenze, acqua, luce, pulizia, sicurezza) sono a carico dell’Empoli. Il Comune mette solo a disposizione del personale durante le partite. Anche l’Atletica si paga le spese di manutenzione, ma non so l’affitto quanto sia. Per chi contesta la concessione di 99 anni all’Empoli, vi dico che a Udine è stata fatta la stessa cosa. Ovviamente, il Comune di Udine ha emanato un bando pubblico nel quale si dava la concessione d’uso di 99 anni a fronte di lavori di ristrutturazione approvati dal Comune stesso. Ovvio che poi sia stata l’Udinese a partecipare, ma il bando era comunque pubblico e poteva partecipare chiunque, credo. Non so se possiamo paragonarci a quella realtà, ma credo si tratterebbe della stessa cosa. In conclusione, non so quanto il Comune ci stia guadagnando dall’attuale stadio (credo poco), quindi è anche per questo che torno a ripetermi: confronto fra tutte le parti per trovare una soluzione, che non sia lo stato attuale delle cose.

      • Ti ringrazio, ma non penso che sarei all’altezza. Come vedi sulla questione Stadio scrivo molto, mentre su faccende tecniche o di calciomercato per niente, per il semplice motivo che, pur seguendo il calcio e l’Empoli, e capendoci anche qualcosa, non ho le conoscenze che magari hanno altri.

  83. Alla prima manifestazione in centro
    il coopcomune molla subito la presa
    se il popolo della maratona lo vuole
    veramente

  84. Barnini vergognatiii !!! Ti fanno la pista senza che tu debba spendere soldi pubblici e la città ci guadagna con uno stadio all’altezza e con nuovi POSTI DI LAVORO, come cazzo fai a dire di no !

  85. I tifosi ed i cittadini aspettano solo di sapere a che ora ci diamo appuntamento per andare a manifestare con forza sotto il Comune.
    Aspettiamo che i capi del tifo organizzato, esempio Athos Bagnoli, ci comunichino se è quando intendono manifestare: la città e’ con voi… Barnini non la passi liscia stavolta

  86. Per chi taccia p.e. Di faziosità: È uscito oggi un articolo anche su tmw dove non mi risulta scrivano giornalisti empolesi”: L’articolo sputtana la Barnini pesantemente e la fa passare davvero male e questa è semplicemente la figura che il sindaco ha fatto “fuori Empoli”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here