Ad agosto calcio mio non ti riconosco

Ad agosto calcio mio non ti riconosco

Agosto è per antonomasia il mese delle ferie degli italiani, anche se negli ultimi tempi le tendenze stanno lievemente cambiando e da qualche tempo ad agosto, nella sua parte finale, prende il via il campionato di calcio.   Un campionato, specialmente quello di serie B dove è inse

Agosto è per antonomasia il mese delle ferie degli italiani, anche se negli ultimi tempi le tendenze stanno lievemente cambiando e da qualche tempo ad agosto, nella sua parte finale, prende il via il campionato di calcio.

 

Un campionato, specialmente quello di serie B dove è inserito il nostro Empoli, che ancora deve essere decifrato, si è cambiato sposor, passando dalla Tim (rimasta per tutte le altre competizioni calcistiche nazionali) alla Bwin, andando anche a giocare proprio sull’inziale della compagnia specializzata in scommesse online. I calendari per esempio non sono stati ancora il calcio sulle spiaggeresi noti, per la prima volta da diversi anni, anche in virtu’ della scissione delle leghe, la serie A se lo è già fatto per conto suo, ed è ancora mancate una squadra all’appello, dato che dopo la non iscrizione dell’Ancona, Triestina e Verona hanno presentato domanda per essere iscritte al campionato cadetto, i giuliani dovrebbero (lo scopriremo a breve) avere qualche possibilità in più.

 

Ma poi ogni squadra ha il suo bel cantiere aperto, tutte ancora sono nel vivo del calciomercato, sperando in questi 21 giorni che ci separano dall’avvio della stagione di trovare la quadratura del cerchio.

 

Però già da adesso si possono iniziare a fare le prime considerazioni ed a tirare le prime somme, certo sono quelle che si fanno sulla carta e sotto l’ombrellone, quelle che poi, man mano che si andrà a vanti verranno stravolte e smentite.

 

La prima fila spetta senza ombra di dubbio alle due neoretrocesse, Atalanta e Siena, forti anche del bel paracadute dei diritti televisivi, stanno allestendo due squadre con giocatori di categoria superiore nella speranza di non aver problemi e di poter prendere magari il largo in anticipo. Dietro a ruota va collocato il Toro, blasone storico e scomodo in un campionato come questo, specialmente visto che è un replay dato che la squadra granata nella passata stagione non è riuscita a vincere i playoff. Il Livorno va messo dietro ai piemontesi nella seconda fila, per loro vale un po’ il discorso fatto per le altre provenienti dalla A, anche se nella città portuale c’è un po’ di crisi e ci si aspetta che qualche pezzo pregiato vada via.

 

E’ difficile poi capire chi possa venire prima di chi, si nota un bell’appiattimento, si indubbiamente il Sassuolo sta mantenendo l’ossatura della passata stagione e si pensa ad un suo campionato d’alta classifica, come le neopromosse Novara e Pescara sembrano voler far sul serio e si sa come in B si assista spesso al doppio salto. L’Empoli ad oggi dovrebbe stare nel centro della forbice, con diversi club, almeno secondo il nostro giudizio, inferiori alla portata degli azzurri.

 

Un po’ tutte le società devono fare fronte al momento particolare anche dal punto di vista economico, e sempre eccezion fatta per le sopracitate squadre di prima fascia, nessuno potrà dare ingaggi faraonici ad i giocatori. Molti, come gli azzurri, punteranno sui giovani, sperando nella voglia di mettersi in mostra altri invece ricorreranno all’esperienza di qualche giocatore in la con l’età alla ricerca degli ultimi guadagni della carriera.

 

Si partirà il 22 Agosto, di domenica, in un turno che sarà giocato per il suo intero (salvo un posticipo) in notturna, da li si potranno fare le prime vere valutazioni e smentire la carta, unica vera protagonista del calcio d’estate.

M.dL.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy