Angelo Antonazzo Empoli 2009-10

Sono un pò tifoso dell’Empoli… seguo sempre gli azzurri. Vedrete Coralli farà tanti gol… e Brugman è fortissimo! Peccato per Tavano, speriamo si riprenda presto. 

 

Intervista di Gabriele Guastella

 

Il giorno dopo aver realizzato il gol-vittoria con cui il “suo” Taranto ha espugnato il campo della Reggiana Angelo Antonazzo, terzino destro dell’Empoli nella stagione 2008/09, si è concesso volentieri per un’intervista su PianetaEmpoli.

 

Angelo Antonazzo con la maglia dell'Empoli nel campionato di Serie B 2009-10Ciao Angelo, felice per il gol di ieri?

“Sì, felicissimo, a parte per il gol, fa sempre piacere segnare, sono felice perchè abbiamo vinto su un campo difficile e la nostra corsa verso il sogno chiamato serie B… prosegue”.

 

Allora è vero, il Taranto punta alla Serie B…

“Il nostro obiettivo, il regalo che vogliamo fare a città e tifosi, lo scorso anno ci andò male… quest’anno speriamo possa andare in maniera diversa”.

 

Quello di Reggio Emilia è stato il secondo gol della stagione, vero?

“Esatto, avevo segnato un gol in Coppa Italia, quindi questo è comunque il primo in campionato”.

 

Il Taranto gioca con 3-4-3, un modulo a te congeniale…

“Sì, con questo modulo sento di potermi esprimere al meglio, faccio il destro di centrocampo e il mio compito è ricoprire l’intera fascia. E’ un ruolo che avevo già ricoperto in passato, a Modena, come a Frosinone e Grosseto in Serie C1, con buoni risultati direi”.

 

Segui sempre l’Empoli?

“Scherzi? E me lo chiedi pure…certo che sì! Io sono di Taranto e gioco per il Taranto, la squadra del mio cuore, ma anche se ad Empoli ho giocato una sola stagione quei colori mi sono entrati nel cuore, è diventata una sorta di seconda squadra del cuore. Tutti i sabati alle 19 in punto faccio la telefonata di rito ad un amico che vive ad Empoli, tarantino di origine e tifoso dell’Empoli, e mi faccio raccontare tutto, la partita, com’è andata, insomma voglio essere aggiornatissimo su tutto quello che riguarda l’Empoli… e poi sono rimasto un affezionato lettore di PianetaEmpoli, grazie a voi ho la possibilità con pochi clic di rimanere aggiornato su molti aspetti della squadra azzurra…”.

 

Quindi hai saputo di Tavano…

“Purtroppo sì, un duro colpo e speriamo che la cosa possa rientrare in breve tempo, ma in squadra ci sono ottimi elementi come Coralli per esempio… vedrete che appena inizierà a segnare non si fermerà più… e poi Brugman, io quel ragazzo lo ricordo nelle partitelle di metà settimana, era fortissimo, so che ha avuto un problema fisico, farà bene con la maglia dell’Empoli, una piazza dove un ragazzo come lui può esplodere”.

 

Ti senti sempre con qualcuno dei tuoi ex compagni ad Empoli?

“Sì, sento spesso Stovini, ma anche Coralli e Cesaretti. Ad Empoli ho molti amici, ho vissuto una stagione positiva, e l’ambiente è idilliaco”.

 

Che differenze hai ritrovato a scendere in LegaPro, l’ex Serie C?Angelo Antonazzo in azione con la maglia dell'Empoli 2009/10 contro l'Ascoli

“Guarda in LegaPro la maggiore differenza è che molte squadre non ti lasciano giocare, come invece avviene in Serie B. C’è molto più agonismo e forse meno tecnica, anche se non mancano giocatori tecnicamente validi. Il problema è che a volte incontri squadre che giocano male e queste ti condizionano e ti portano a giocare male anche te…”.

 

Certo che a te, tifoso del Taranto, le motivazione non possono davvero mancare…

“Assolutamente no, la vivo intensamente a 360° gradi, voglio far bene, punto”.

 

Tornando alla serie B, che campionato sarà alla fine quello dell’Empoli e chi vedi favorito per la promozione?

“L’Empoli pensavo potesse fare molto meglio, ma forse è davvero una stagione storta, e i molti giovani con cui sta affrontando questo difficile campionato stanno pagando lo scotto del salto di categoria. Ma in ottica futura è la squadra è molto competitiva. Se fosse arrivato qualche risultato positivo in più forse saremmo qua a fare discorsi diversi. Però il campionato di serie B è lungo, molto lungo e non si sa mai, quindi… tutto è possibile. Prendi per esempio la Sampdoria, io scommetto che arriverà in alto e, se non riuscirà ad arrivare seconda, entrerà di sicuro con una buona posizione nei Play Off. Credo invece sia l’anno del Torino che secondo me vincerà il campionato. Per il secondo posto vedo una lotta dura ed incerta… il Verona vorrei vederlo tra un pò, il Pescara è votato all’attacco, il Padova, il Sassuolo, insomma ci sono davvero molte squadre a contendersi la seconda piazza”.

 

Ciao Angelo, ti facciamo gli Auguri di Buon Natale, e di un 2012 ricco di successi…

“Ciao Gabriele, e lasciami contraccambiare gli auguri con te e tutti gli sportivi azzurri e gli amici di PianetaEmpoli… sono convinto che nel 2012 l’Empoli tornerà protagonista”.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here