Radio Bruno orizzontaleCon una nota giunta in redazione Radio Bruno ci ha comunicato che con 75mila ascoltatori giornalieri (dati ufficiali indagine Eurisko, ndr) è diventata la radio con più ascolti tra le emittenti radiofoniche in Toscana. Un successo che inorgoglisce anche la nostra redazione, data la partnership nata nell’agosto del 2009 e che ormai viaggia verso gli otto anni di collaborazione. Un successo certamente costruito anche grazie alla recente “conquista” della Fiorentina, che consolida Radio Bruno sul piano sportivo grazie anche ad altre piazze come Pisa e Livorno, ma anche grazie all’Empoli che segue con una certa costanza da diverse stagioni, avendo deciso di investire sulle vicende azzurre in un momento in cui non vi era un grande interesse. Di seguito la classifica ufficiale diramata dal “Sole 24 Ore”.

.

Grande successo per la trasmissione “Tutto il Calcio” in onda ogni domenica pomeriggio con decine di campi collegati dalla Serie A fino ai campionati dilettantistici ed alla Prima Categoria. Per l’Empoli ricordiamo la voce azzurra Gabriele Guastella, con i nostri Nico Raffi e Tommaso Chelli a supporto nei commenti tecnici, con spesso Fabrizio Fioravanti ed Alessandro Marinai ad intervenire durante l’intervallo. Recentemente l’idea di ospitare durante le radiocronache tifosi azzurri legati in qualche modo al mondo dello spettacolo, come ad esempio il cantautore empolese, e appunto grande tifoso dell’Empoli, Andrea Maestrelli che presto tornerà come seconda voce in una delle prossime sfide.

.

Radio Bruno 75000
Radio Nostalgia 67000
RDF 102.7 59000
Radio Blu 58000
Radio Cuore 55000
Radio Toscana 49000
Radio Latte&Miele 46000
Lady Radio 31000
Contro Radio 29000
Radio Fiesole 23000
Radio Stop 22000
Radio Fantastica 14000
Margherita 11000
Radio Pulce 10000
Radio Siena 9000
Antenna Radio Esse 7000
Radio Firenze 5000
Radio Rosa 3000

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteUltime da Sassuolo
Articolo successivoFlash dal campo

15 Commenti

  1. Immagino che la fiorentina non la fanno ascoltare insieme a forvoli Pontedera e gyasticce…..sono saliti sul nostro carro solo quando i risultati sportivi erano ottimi…e quindi onore a chi trasmetteva le gare degli azzurri fin dai duri campi della serie C .

    • Caro mio ti sbagli Radio Bruno (come Radio Quattro) trasmetteva anche ai tempi della Serie C ed Alessandro Marinai ne è stata una voce radiofonica… ma quante caxx…. bisogna leggere, è proprio vero commenti registrati e vuoi vedere quanti commenti stupidi spariscono?! …mi meraviglio che una testata seria come questa con persone serie ancora non abbiano capito il passo che deve fare…

  2. Hanno fatto un servizio mediocre, solo per un evidente interesse personale del direttore di questo spazio si legge questa notizia. Mi chiedo che quale arricchimento porta questa notizia.
    Immagino che Antenna5 sia la TV con sede nel comune di Empoli più vista ad Empoli e radio 105 la radio privata che trasmette dal maggior numero di anni.

  3. Io invece ringrazio Radio Bruno e quindi Gabriele per aver trasmesso le partite dell’Empoli soprattutto negli anni di B, adesso tutti salgono sul carro e sono diverse le trasmissioni e i siti dove si parla di Empoli ma PianetaEmpoli e Radio Bruno ci sono sempre stati anche nei momenti “bui” della storia recente azzurra.

  4. Vorrei capire come mai Radio Bruno non trasmette più le radiocronache delle partite dell’Empoli,ma le trasmette Radio Lady…..o mi sbaglio?Non è che nei momenti più bui della serie B IL LORO CONTRATTO PREVEDEVA ESBORSI PIù MODESTI E APPENA ARRIVATI IN A si son ritirati dall’asta che poi ha vinto Radio Lady?Oppure è stata una decisione della dirigenza azzurra perchè il servizio di Radio Bruno sulle gesta degli azzurri faceva pena?Tempi ridottissimi con interruzioni definitive sulle interviste,ritardi di collegamento,mai un pre-collegamento,nemmeno di 5 minuti per un anteprima della partita con conseguente radiocronaca immediata.Magari se la redazione di Pianeta mi chiarisce le idee non mi dispiacerebbe anche perchè credo che le potenzialità di Radio Bruno di sicuro non sono quelle di una piccola(grande)radio come Radio Lady.Mi pare che “pompare” questa Radio(Bruno)solo perchè Pianeta in questo momento in qualche modo ne fa parte mi pare che non sia proprio il massimo,anche se ammetto che quando non sono in grado di vedere le partite in trasferta in tv,se le seguo alla radio,ascolto solo Radio Lady PERCHE’ LA PARTITA LA VOGLIO VIVERE SECONDO PER SECONDO….quindi non posso dare “voti” alle gesta di Guastella e soci riguardo la loro partnership con Radio Bruno,ma son sicuro che come sempre saranno bravissimi nel loro compito.

  5. Buongiorno a tutti. A disposizione per rispondere ad ogni vostra domanda o chiarimento: gabrieleguastella@hotmail.com. Non rispondo a chi si nasconde dietro ad un nick name, il sottoscritto vi ricorda solo che la nostra collaborazione tra le testate è nata perchè in un preciso momento storico dell’Empoli eravamo solo noi di PE e RadioBruno a seguire le gesta sportive dell’Empoli e Radio Bruno ha offerto il massimo delle proprie possibilità talvolta dedicando frequenze che permettevano addirittura di seguire l’Empoli per tutta la Toscana. Posso dirvi che non c’è mai stata la volontà di abbandonare l’Empoli una volta raggiunta la A, io sono il direttore di questa testata e la voce azzurra su Radio Bruno (e certo questo ruolo ha favorito questa nostra partnership!), quindi una corretta risposta può esser data solo dalla proprietà di Radio Bruno… Tuttavia mi pare che Radio Bruno segua ancora conferenze stampa e faccia collegamenti con lo stadio dove gioca l’Empoli. Per il resto il nostro articolo è giustamente per un nostro partner ed è il premio anche per il lavoro quotidiano che due direttori di orchestra empolesi come il signor Bolognesi ed il sig. Mastroberti stanno svolgendo quotidianamente sotto il punto di vista sportivo ma anche musicale. Mi auguro che l’Empoli possa essere seguito da cento radio e da cento tv, da cento portali web e da cento giornali, mi auguro che però possa succedere sempre … anche in tempi di famose vacche magre… non capisco tutto questo accanimento nei confronti di una testata che facendo probabilmente errori come tutti fa il proprio lavoro … auguro invece a tutti coloro che fanno informazione azzurra grandi successi e che crescano opportunità per tutti… solo così si cresce, tutti!

    • ma fatamorgana sai!!!!
      sempre presente anche in serie c, e anche a livello musicale radio di notevole spessore….
      ma le cose belle son sempre destinate a finire……
      tanta nostalgia per le favolose serate trascorse in sua compagnia, e scomparsa nell’indifferenza totale…che tristezza!!

      • Ho fatto parte della redazione di Radio FataMorgana per sette anni, ho dato voce alla radio fino a pochi giorni prima della sua cessazione… passando un’estate intera a cercare di fare il possibile per salvare un pezzo di storia… grazie alla collaborazione con Paolo Lunghi siamo riusciti a portare avanti il progetto Variety per almeno altri due anni… Radio Fata Morgana è e sarà storia radiofonica per sempre!

    • Gabriele a parte che non capisco cosa vuol dire che “non rispondo a chi usa un nick” visto che fino a prova contraria non è certo vietato usarlo su nessun sito Italiano.Se ti riferivi anche al mio commento che mi chiami Riccardo,Giosuè o Giovanni cosa cambia?E poi io ho fatto una domanda a cui tu tra l’altro non hai risposto….capisco che tu possa difendere chi ti da uno stipendio,ma credo che non si possa impedire alle persone di pensare che Radio Bruno non lo soddisfacesse nei contenuti della trasmissione.Bada bene che non ho criticato le radiocronache di Gabriele Guastella che sono una delle poche cose che salvo di quella radio…..aggiungo adesso che mi viene a mente le volte che trasmetteva in concomitanza di partite di C,D e promozione,lasciando piccoli spazi ad una squadra di serie B come quella azzurra.Nessuno mette in dubbio che Radio Bruno abbia cercato di fare il massimo,ma con questo non vuol dire che ci sia riuscita….questo almeno per me e per le considerazioni che ho fatto nel mio commento precedente.La domanda che avevo fatto era questa: “Vorrei capire come mai Radio Bruno non trasmette più le radiocronache delle partite dell’Empoli,ma le trasmette Radio Lady”….basta rispondere perchè!O c’è da fare domanda in carta bollata con nome cognome e timbri vari?

      • Forse perchè la Serie A a Radio Lady interessa di più di quanto poteva interessare la Serie B… ti faccio una domanda: perchè quando eravamo in B e Radio Bruno era la radio ufficiale Radio Lady non ha fatto quello che comunque sta continuando a fare Radio Bruno? Un saluto.

  6. Commenti deliranti, decidetevi a mettere la registrazione obbligatoria.

    Radio Bruno avrà anche offerto un servizio non impeccabile, ma se s’aspettava Radio Lady per sentire l’Empoli quando non c’era da farci soldi dietro…

  7. Bellissime e memorabili le radiocronache di Roberto Felici su Radiofatamorgana..abbinava la competenza professionale alla passione..altri tempi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here