Gabriele Guastella per RadioBrunoDopo che noi ci siamo divertiti per una settimana intera a fare le “carte” agli avversari, tocca agli altri fare le carte a noi. Spero, e speriamo, che la nostra rubrica vi sia piaciuta, in questa specie di avvicinamento a tappe al debutto in Serie A che, mentre per PianetaEmpoli e’ in senso assoluto, per i colori azzurri e’ uno straordinario ritorno. Stasera ci vedremo tutti in Piazza dei Leoni per la presentazione… io vi aspetto sulle frequenze di RadioBruno, anche se dopo otto anni non saro’ in un certo senso la voce ufficiale dell’Empoli, spero possa riuscire ad avervi in mia compagnia durante la stagione, perche’ con RadioBruno continuiamo a percorrere la strada intrapresa cinque anni fa, con un unico filo conduttore, sempre lo stesso: sincera, profonda, appassionante, emozione azzurra.

.

Gabriele Guastella

.

Empoli FCEcco a voi la scheda sull’Empoli redatta dal Guerin Sportivo.
La promozione è il premio meritato per una delle poche società italiane che investe forte sul settore giovanile. Produrre gioielli e rivenderli per garantirsi il futuro: la filosofia dell’Empoli è quella antica della provincia italiana, prima che l’abuso di prestiti e formule simili inquinasse il mercato. A Empoli invece si coltivano calciatori, con un maestro come Sarri, finalmente su una panchina di Serie A, ed esempi viventi come Maccarone e Tavano: protagonisti della promozione, ora dai loro gol passa la permanenza in categoria. Ma per la mission societaria, si guarda con più interesse alla consacrazione sperata dei tanti giovani in rosa, da Rugani a Pucciarelli, da Hysaj a Signorelli, dal georgiano Mchedlidze a Tonelli.
.
Obiettivo: salvezza
.
Come gioca: 4-3-1-2
.
Punto forte: senza Serie A da tre anni (Maccarone) e da quattro (Tavano), ma con classe ed esperienza per guidare la truppa: a 35 anni preparano un’avventura esaltante.
.
Punto debole: allenatore esordiente nella massima serie, come il 90% della rosa. Quando si fa con ciò che produce il vivaio, il rischio è inevitabile. L’inesperienza però potrebbe essere zavorra decisiva.
.
Alessandro Iori – GS Guerin Sportivo
Guerin Sportivo sponsor tecnico Premio Leone d’Argento PianetaEmpoli.it

10 Commenti

  1. Manca una cosa fondamentale, il maggior “punto forte”: il modulo di gioco collaudato e il fatto di non aver variato il 90% del gruppo.

  2. I rischi per una realtà come la nostra ci saranno sempre,ma noi dobbiamo vivere quest’avventura,questo sogno con grande umiltà e tanto entusiasmo,in ogni partita dovremo dare il meglio di noi stessi e nessuna squadra dovrà avere vita facile contro di noi.Molti già ci danno per retrocessi e questo dovrà essere un fattore a nostro vantaggio perchè quando giocheremo non avremo nulla da perdere e se(malauguratamente!)dovessimo retrocedere sarà stata per noi una bellissima esperienza e io per primo applaudirò questi grandi ragazzi e il nostro straordinario mister perchè passare in 2 anni dalla (quasi)lega pro alla serie A è un qualcosa di straordinario ed un emozione unica che solo l’Empoli sa regalare.

    • Condivido il tuo pensiero e il tuo spirito, la forza del “non abbiamo niente da perdere” sarà la nostra arma in più!!!

  3. “Quando si fa con ciò che produce il vivaio…” : basta leggere questo per essere orgogliosi di tifare questa squadra !

  4. SE ANDIAMO GIù SEMPRE A TESTA ALTA !!!!!!!! L ITALIA DEVE SAPERLO VI INSEGNAMO A FARE CALCIO MEDITATE è SEMPRE FORZA AZZURRI !!!!!!!!

  5. Secondo me un grosso handicap sono anche le due ultime partite con nane e Inter: Bisognerebbe salvarsi prima ma….sarebbe davvero un’impresa clamorosa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here