All’indomani del ritorno al lavoro per gli azzurri è capitan Stovini il primo a parlare, andando a suonare la carica dopo il lungo digiuno dal campo per la nota squalifica di tre giornate:

 

Lorenzo, intanto tanti auguri di buone feste, come hai passato questo periodo a casa?

Bene grazie, faccio anche a voi ed a tutti i tifosi azzurri i miei più sinceri auguri anche per l’anno nuovo. Le feste le ho passate bene ma avevo anche una gran voglia che passassero velocemente perché sto scalpitando per tornare in campo, in un momento difficile e questo mi da ancora più carica per esserci.”

 

Purtroppo tu sei stato fuori per tre turni e come hai detto ti manca il campo?

Ho pagato, anche in maniera forse fin troppo salata, una bischerata che ho fatto. Me ne assumo in pieno la responsabilità, sono cose che succedono anche se non dovrebbero. Ho tanta voglia di tornare a giocare, fuori non si sta mai bene, ma per fortuna adesso il passato rimane alle spalle e già dalla prossima ci sarò.”

 

Rientri Lorenzo in un momento davvero difficile, l’Empoli dopo la bella cavalcata iniziale ha subito cinque sconfitte consecutive, ma cosa ancor più preoccupante, non dando grossi segnali di un pronto risveglio:

Il momento è difficile, i numeri parlano da soli ed alla fine di che se ne dica sono quelli che ti rendono meritevole oppure no. Però non è vero che la squadra non ha mai dato segnali positivi, a Torino credo si potesse portare a casa il pari tranquillamente e la gara con il Portogruaro credo non la si debba nemmeno commentare, novecentonovantanove volte su mille quella partita l’avremmo vinta, poi c’è quella volta in cui la follia del calcio prende il sopravvento.”

 

Viene però da dire che la sosta sia arrivata al punto giusto?

Sicuramente un po’ le batterie scariche ce le avevamo un po’ tutti, quindi al di la dei risultati c’era bisogno di riprendere fiato e magari recuperare anche quei due o tre elementi che non stavano bene. Adesso c’è da lavorare sodo perché ci aspetta alla ripartenza una gara difficile contro una squadra che sta facendo bene, ma noi abbiamo il dovere e l’obbligo di vincere davanti ai nostri tifosi e mettere definitivamente un punto a questo periodo nero.”

 

Da capitano qual è il messaggio che lanci alla squadra ed ai tifoso:

I ragazzi non hanno bisogno di particolari messaggi, c’è un grande gruppo e siamo tutti dispiaciuti per questo ultimo periodo, anche perché non è mai venuto meno l’impegno. Tutti adesso siamo carichi come molle ed abbiamo voglia di riscattarci. Ai tifosi dico di stare tranquilli, i risultati torneranno presto.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo…si riparte
Articolo successivoD'amico rescinde con il Gela
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here