Ha parlato quest’oggi anche il tecnico giallorosso, ex Empoli, Luciano Spalletti. L’allenatore della Roma ha presentato la gara che domani si giocherà al Castellani.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe curiosità del prossimo match
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Giampaolo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Parole al miele per Empoli e la societa’, ma Spalletti non si puo’ vedere in conferenza stampa, tratta i giornalisti con una superiorita’ e strafottenza da far rabbrividire….vola basso Luciano che ancora come allenatore devi dimostrare molto prima di poter far parte dei grandi

    • …verissimo, è cambiato molto dai tempi nostri. Si è irrigidito notevolmente.
      Mi pare un altro al quale piacciono poco le domande “scomode”, ma se alleni grandi club devi essere pronto a tutto.

  2. Parlando delle grandi cose fatte dalla società dell’E.F.C.1920 negli ultimi 20 anni,Spalletti omette il nome di Lucchesi..eppure c’era proprio Lucchesi come DS negli anni di quella fantastica cavalcata

  3. Non scordatevi che ha già vissuto l’ambiente con un esonero. È tornato deciso e probabilmente memore dell’esperienza sta cercando di non commettere gli errori della volta scorsa ….

  4. I giornalisti non hanno fatto neanche una domanda sull’Empoli ma lui ne ha parlato ugualmente con grande rispetto e umiltà caricando così la sua squadra. Un po’ come ha fatto Sarri quando ci ha affrontato dicendo che era la partita più difficile da qui alla fine e infatti il Napoli sembrava che giocasse una finale, da queste piccole cose capisci il cambio di mentalità che hanno apportato questi allenatori che si vede sono stati protagonisti a Empoli.

  5. Bravissimo Max63,dopo che andato via da Empoli per noi è stato come un mutuo,l’abbiamo fatto salvare con l’Ancona e poi il nostro Luciano ci ha fatto retrocedere facendo vincere il Catania all’ultima giornata.
    Per me di stava meglio se rimaneva in Russia.

  6. I vent’anni e le notevoli esperienze in più hanno certamente cambiato lo Spalletti.E’ normale ed è ovvio sia così.Comunque io lo ricordo bofonchiare sottovoce al Lippi ” non cominciare a chiedermi della possibile retrocessione “in una delle feste nell’estate del ’97. Sarà che avevo poco più di venti anni all’epoca ma quelle stagioni mi rimarranno sempre nel cuore anche se allora eravamo davvero improvvisati in serie A.Quanta nostalgia!

  7. Quando segno Ibrahimovic a Parma a Catania esultarono prima di fare gol.
    Scusatemi rispetto le vostre idee,ma secondo me Spalletti da quando è andato via da Empili non ha avuto molto rispetto per noi.
    L’Empoli invece l’ha sempre aiutato,vorrei vedere se dopo la partita regalata ad Ancona sarebbe volato così in alto.

  8. La roma, come organico, è superiore anche a Juve e Napoli. Ora poi che Spalletti ha rimesso ordine e disciplina…i risultati si vedono. Ci vorrà un miracolo per fare un punto, ragazzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here