Come purtroppo arcinoto, la stagione degli azzurri, quella in corso, non è inizita (parlando di risultati) nella maniera migliore.

Dopo 9 gare disputate non è ancora arrivata una vittoria. Sfogliando gli almanacchi ed anche il nostro “Empolipedia”, scopriamo come questo sia uno degli inizi peggiori dell’intera storia dell’Empoli FC dai suoi albori ad oggi.

Anche nelle annate peggiori, in media, intorno alla 6a 7a arrivava sempre una vittoria.

Però, quello che adesso sta succedendo, non è (al momento e ci auguriamo che resti cosi) il peggior inizio di stagione della storia.

 

Il record negativo appartiene alla stagione 1978/79, campionato di serie C unificato. La prima vittoria degli azzurri arrivò addirittura alla 13a giornata, quando al Castellani arrivò il Campobasso che venne battuto per 2-1. Fu però una partenza particolare, perchè nei dodici turni precedenti, gli azzurri, è vero che non avevano mai vinto, ma avevano anche perso poco: soltanto due volte, sempre in trasferta, per mano di Paganese e Benevento. Gli azzurri in quella stagione riuscirino a salvare la categoria.

 

Al secondo posto di questa, certo non felice classifica, troviamo una stagione che va parecchio indietro nel tempo. Parliamo di quella 1949/50. Gli azzurri disputavano allora uno dei primi storici campionati di serie B. Per gioire del primo successo, i tifosi azzurri dovettero aspettare ben 12 giornate, quando ad Empoli arrivò il Napoli che venne battutto per 1-0, A differenza però della stagione sopra descritta, l’avvio di stagione fu molto diverso. Nelle prime 8 giornate infatte l’Empoli usci sempre sconfitto, trovando poi tre pareggi di fila prima di arrivare al sospirato primo successo. Purtroppo l’Empoli quella stagione retrocesse.

 

Sul gradino più basso del podio va poi la stagione 1930/31. In quell’annata, la decima della storia azzurra, l’Empoli non vinse le prime dieci gare, trovanto la vittoria alla giornata numero 11 contro il Forli, liquidato in casa per 2-1.

C’è poi un’altra stagione, che ad oggi, resta peggiore di quella in corso (guardando sempre a quando è arrivata la prima vittoria) e che potrebbe essere egualita sabato. Parliamo di quella sfortunata del 2003/2004, campionato però di serie A. L’Empoli partì decisamente male, trovando nelle prime nove gare soltando due pari (Reggina e Lazio) e sette sconfitte. Alla decima, con Perotti in panchina, arrivò il successo contro il Parma con un gol a tempo scaduto di Pasquale Foggia.

 

sono invece ormai, purtroppo, messe alle spalle, le stagioni 1933/34 e 1975/76, dove il successo, in ambedue i casi arrivò alla nona giornata, ormai quest’anno superata.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo match dei prossimi avversari
Articolo successivoMarcello Carli: " Fiducia a Sarri e non a tempo"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

27 Commenti

  1. …quindi, a livello di punti,questa è la peggiore annata degli ultimi 60 anni……..complimenti a tutti:società,calciatori,allenatori…..

  2. No… ma non c’è da preoccuparsi…
    Figuriamoci…
    Il campionato è solo all’inizio…
    Le statistiche non mi sono mai piaciute, però mi piacerebbe le leggessero tutti quei tifosi che hanno “elogiato” il nostro mercato d’estate (compresi i mancati rinnovi dei contratti dei “vecchi”, fatti con lo scopo di tesserare giocatori “anziani e rotti”), che hanno accusato me ed altri utenti di PE “di non essere riconoscenti al grande passato di questa società”, quando abbiamo criticato la cessione di Lazzari per un giocatore rotto, ed infine che ci hanno additato come “frettolosi” quando ci siamo permessi di dire che l’Empoli delle prime giornate faceva schifo.
    Ora sono tutti bravi a criticare tutto e tutti.
    Sveglia!!!!

  3. Ragazziiiiiiiii clamoroso ho scoperto perche ci va tutto storto… Su Tmw c’è scritto Che Andrea cristiano è Fan Di Fabri fibra e ascolta principalmente Pop .. Loool

  4. Ricordo il gol Di foggia..per l’esultanza Tirai il vocabolario di latino spaccando il vetro della finestra della mia cameretta con Mia madre Che urlava “é pazzooooo é pazzooooooooo”

  5. La retrospettiva non è beneaugurale. Per guardare avanti é inutile guardare a 60 anni addietro, altri tempi. Tre anni fa l’allenatore era Campilongo, fuori casa le perdeva tutte in casa s’è rifilato un secco 3 a 0 al Siena di Conte, e del 3 a 0 al Novara? se si pareggiavano le partite fuori casa si rischiava di essere promossi in A.
    Si bisogna ammetterlo siamo messi male, nell’articolo si intravede un “però ci sono annate peggiori”, non è una giustificazione per nessuno.
    I giocatori, con tutti i loro limiti, ci sono per fare un po di calcio… è evidente che tatticamente sono messi male perchè si da sempre il tempo all’avversario di schierare la difesa ripartendo con la manovra a centrocampo.
    E del movimento senza palla dei giocatori che rispetto al portatore spesso sono visibilmente in ritardo e sbagliano anche passaggi elementari?
    E del problema delle palle inattive dove prendiamo sempre gol ne vogliamo parlare?
    Arriveranno tempi migliori ed un allenatore migliore ma per ora è nera.
    Idea!!! vuoi vedere che se mette Boniperti in campo la terna arbitrale non fa più “svarioni”?

    • daccordo con l’ultima frase. riguardo a siena e atalanta era l’anno dopo e c’era aglietti, e se non sbaglio si perse in casa col portogruaro facendosi rimontare in quella stagione

      • Hai ragione era il 2010 c’era Aglietti
        Empoli-Siena 3-0 (Coralli, Fabbrini, Coralli) 18/10/10

        Empoli-Atalanta 3-0 (Coralli, Foti, Coralli)13 nov 2010

        Ma vale quanto detto per Campilongo 2009-2010, comunque la squadra giocava meglio, Il modulo non era l’attuale, i risultati buoni c’erano e ci divertivamo molto di più.

        • Comunque speriamo in un allenatore più capace e motivato, inutile fare finta. L’idea c’è Boniperti in campo (anche solo in panchina) e l’arbitro si da una regolata… vedrai.

          • se si rimpiange campilongo siamo messi male. ricordiamoci che molti di noi me compreso non erano soddisfatti giustamente, all’epoca l’obiettivo era la serie A

  6. E’ complicato dare giudizi definitivi e perentori. Sulla carta , la squadra, a fine mercato, non era poi male, considerando che sapevamo dell’arrivo di Maccarone. Non ho mai nascosto che avrei preferito un fantasista, spaccatore di gare (anche partime),sulla trequarti ed un “Di Deo” (costava quanto Camillucci…anche meno, stesso ruolo, stessa età…ma un’altra roba…), a centrocampo, accanto a Moro. Tuttavia sarei più prudente. Mi spiego meglio. Nonostante l’inizio molle , noioso e senza brividi, c’è stato un momento in cui (dopo l’inserimento di Regini contro il Brescia e conseguente disposizione a tre Ferreira-Pratali- Accardi), ho pensato che si potesse ripartire ( e bene),verso una stabilità tattica. Durante la settimana che va dal dopo-Brescia a Varese, vedendo di persona gli allenamenti , i calciatori frizzanti e la voglia di Accardi (leader di reparto, acquistato per questo…)di dispensare grinta e consigli, ero certissimo che le cose potessero andare bene. Poi…quello (appunto Accardi),si rompe, quell’altro va in Nazionale, quell’altro è squalificato, quall’altro ancora ha solo 25 minuti nelle gambe…e succede che non hai nessuno e giochi con gente mediocre. Ripeto, per me è stata gestita male l’emergenza,ci siamo fatti trovare impreparati. E qui qualcuno ha sbagliato. Questa gente, quando sarà a pieno regime, (3412)Dossena///Ferreira-Pratali-Accardi/////Laurini-Moro-Valdifiori-Regini///Saponara////Maccarone-Tavano con Croce, Cristiano,Levan e Pecorini a supporto, non è da retrocessione. Non scherziamo.

  7. Solo per curiosità visto che si parla di un allenatore che oggettivamente ci ha fatto divertire, perlomeno al Castellani (meglio di nulla…). Campilongo (all. Ischia serie D), Domenica scorsa, ha vinto 9-1 contro il Grottaglie.

  8. Sempre per curiosità. L’ex azzurro, esterno basso di difesa, Iacoponi (Sudtirol), Domenica ha siglato una doppietta vincente. Complimenti. Le avevo sempre suggerito di andare al Sud per farsi le ossa 😉

  9. sopra s’e’fatto un nome da brividi,fabbrini,ci vorrebbe lui altroche i boniperti,pucciarelli,saponara,cori,e infatti e’ andato in nazionale con prandelli

  10. E c’è andato perché non c’era più nessuno..una presenza in nazionale chi gioca in serie A l’hanno fatta più o meno tutti..(Pellissier…)

  11. Angelo,la formazione che hai fatto non è male e di sicuro non è’ da retrocessione, però’ quello che manca e’ un regista, uno che faccia il gioco ed è’ questo(come l’anno scorso) che manca a questa squadra,uno forse ci s’avrebbe ma viene lasciato in continuazione in panchina…..

    È visto che ci sono Angelo ti faccio un’altra domanda 🙂 , non sai mica come’ messa in classifica la squadra che allena Campilongo?
    Grazie

  12. L’ALLENATORE SI LAMENTA PER LE ASSENZE DEI GIOCATORI IN NAZIONALE,MA AL PRESIDENTE NON ABBIAMO MAI SENTITO FARE
    UN COMMENTO SU QUESTO ARGOMENTO…
    LUI SICURAMENTE ACCONSENTE…ALLORA PERCHE’ SARRI NON
    SI SCAGLIA DIRETTAMENTE CONTRO IL SUO PRESIDENTE?

  13. x SAM : E’ prima. Dopo un inizio lento, sta cominciando ad asfaltare tutte le squadre. C’è solo il Brindisi ed il Matera (con Di Gennaro centravanti, ex Gallipoli, Verona, Lanciano…) in quel girone che potrebbe darle fastidio . L’Ischia, quest’anno , ha una solida base Societaria e calciatori di almeno due categorie superiori (il terzino Mora ed la punta Masini su tutti). Ovviamente simpatizzo per il mister e per tutta l’isola, sperando di incontrarla in B. Saluti 😉 P.S. …scusate x l’off topic

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here