Abbiamo contattato al termine dell’Allenamento di Oggi Vincent Laurini, che sabato tornerà a Carpi nelle veste di ex, andando a affrontare la squadra che lo ha lanciato. Gli abbiamo chiesto come sta vivendo questi giorni che ci separano dalla sfida di sabato, e che ambiente la squadra troverà al “Cabassi” sabato prossimo.

 

Ciao Vincent, come va? Questa stagione è iniziata in maniera decisamente positiva se soprattutto si confronta a quella scorsa; 7 punti in 3 partite…

 

laurini carpi1“Bene grazie, abbiamo iniziato abbastanza bene con due vittorie e un pareggio; contro due neopromosse e  una retrocessa di lusso come il Palermo, non era assolutamente facile un bottino del genere, siamo soddisfatti anche per le prestazioni.”

 

Domenica però il Trapani vi ha messo in difficoltà; soprattutto nella ripresa quando hanno preso in mano la partita. Nella ripresa cosa è successo?

 

“Onestamente domenica a livello fisico non stavamo benissimo, in questo momento sotto questo aspetto non siamo al massimo. Alcuni compagni devono entrare in forma, e il Trapani sotto questo aspetto ci è stato superiore, loro andavano veramente forte. Dopo il pareggio non ci siamo persi d’animo e ci siamo buttati in avanti, cercando il gol della vittoria che purtroppo non è arrivato. Comunque va bene lo stesso, abbiamo affrontato davvero una buona squadra e il pareggio è stato il risultato più giusto.”

 

 

Guardiamo avanti, e il futuro si chiama Carpi una squadra che per te vuol dire qualcosa di speciale, come stai vivendo queste ore che ci separano dalla gara di Sabato?

 

“Io sono sereno e cerco di prepararmi al meglio come faccio ogni settimana. Sicuramente Carpi appartiene al mio passato e ci sono stato bene, ho passato due anni fantastici. Il presente si chiama Empoli, ora indosso la maglia azzurra e sto bene qui. Farò di tutto per onorarla al meglio con grande determinazione non lesinando una stilla di energia. Prima e dopo la partita non mancherò di salutare gli amici che ho lasciato li’.”

 

Che tipo di ambiente troveremo?

 

“Per loro è l’esordio interno in b, visto che con il Padova hanno giocato a Modena (ironia della sorte gara sospesa per un black-out) vengono da una bella vittoria a La Spezia, di conseguenza c’è da aspettarsi una buona affluenza, non mancherà calore e entusiasmo. Conoscendo i carpigiani non faranno mancare il proprio apporto alla loro squadra.”

 

A proposito, che Carpi vi aspettate?

 

“Loro sono una buona squadra, dotata di buone individualità. Sulle ali dell’entusiasmo della gara di sabato ci attaccheranno e noi dovremo essere molto attenti, giocando con grande concentrazione e umiltà, quella che ci attende sabato sarà una partita molto difficile.”

 

Stefano Scarpetti

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Ancora in diversi ai box
Articolo successivoIl "Cobra" ce l'ha fatta: Cittadella
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here