Ecco le pagelle dei calciatori azzurri, inerenti la partita giocata questo pomeriggio al “Tombolato” di Cittadella terminata sul 2-2.

BRIGNOLI: 5 Spesso abbiamo lodato le sue doti, per personalità e sicurezza mostrata. Purtroppo oggi non è così, clamoroso l’errore di valutazione sulla punizione di Benedetti rimanendo fermo calcolando male il rimbalzo della sfera.

FIAMOZZI: 6 Va a corrente alternata l’esterno azzurro. Soffre a più riprese nel primo tempo la vivacità di Benedetti e Proia nella sua zona di competenza. Alla lunga viene fuori dando come di consueto il suo contributo in fase offensiva.

NIKOLAOU: 5,5 Inizia male perdendo banalmente una palla in uscita della difesa. Nella ripresa cresce ma è troppo disattento su quella palla che costa il pareggio.

ROMAGNOLI: 5.5 Chiari e scuri oggi, anche se è costretto a ricorrere al fallo in alcune circostanze per fermare gli attaccanti avversari. Nel finale è addirittura costretto ad un intervento da dietro per fermare Proia, intervento che gli costa il cartellino rosso.

TERZIC: 6 Come al solito non disdegna di proporsi in avanti, suo il primo tiro verso la porta avversaria. Nella ripresa staziona sistematicamente nella metà campo veneta, offrendo cross sempre interessanti e ficcanti.

HAAS: 5.5 Non sembra in palla il centrocampista svizzero che spreca un altra opportunità da titolare. Nella posizione di mezzala appare spesso fuori dalla contesa, non riuscendo a dare il suo contributo nelle due fasi. Qualcosa di meglio quando viene avanzato a trequartista.

STULAC: 6.5 Ormai un assoluto punto di riferimento della squadra azzurra, lontano parente dal calciatore visto lo scorso anno. Guida la manovra dando geometrie al centrocampo entrando in tutte le azioni offensive dell’Empoli.

BANDINELLI: 7 Altra prestazione eccellente del centrocampista ex Benevento. Entra in tutte le azioni pericolose della squadra, quando affonda fa male, decisivo nell’occasione del rigore.

ZURKOWSKI: S.V

BAJRAMI: 5 Non riesce ancora ad offrire prestazioni di livello, schierato da trequartista quasi mai fa vedere quelle accelerazioni a cui ci aveva abituato nella scorsa stagione. Il modulo di Dionisi non sembra essere fatto per lui.

RICCI: 6 Conferisce sostanza ed incisività al centrocampo azzurro, il suo ingresso coincide con il miglior momento della compagine di Dionisi.

MATOS: 5 Non gli manca la volontà e l’abnegazione, ma non riesce mai a saltare i difensori avversari faticando a rendersi pericoloso nell’area granata.

OLIVIERI: 7 Come si usa diren spacca la partita. Il suo ingresso cambia la gara degli azzurri. Sfiora il raddoppio subito dopo il pareggio di Mancuso poi firma il suo secondo gol stagionale con un velenoso tiro dalla lunga distanza.

MANCUSO: 6.5 Firma il pareggio con grande freddezza a metà ripresa, oltre a questo si sacrifica per i compagni dialogando dei sedici metri lavorando ai fianchi la retroguardia del Cittadella.

MISTER DIONISI: 6.5 La squadra in una partita tradizionalmente difficile conferma di avere mentalità vincente e grande carattere. Non era semplice ribaltare una gara che si era messa male dopo lo svantaggio firmato in maniera molto particolare da Benedetti. Nel finale è mancato un pizzico di attenzione, anzi si è rischiato una incredibile sconfitta con una traversa da dover ringraziare. La squadra oggi non sarà stata perfetta ma conferma di avere una propria precisa identità.

34 Commenti

  1. Brignoli 4,5
    Fiamozzi 6
    Romagnoli 5,5
    Nikolaou 5,5
    Terzic 6
    Stulac 6,5
    Haas 5,5
    Bandinelli 6,5
    Ricci 7
    Bajrami 5,5
    Matos 5,5
    Mancuso 7
    Olivieri 7

    Mister Dionisi 5,5

  2. Brignoli 4
    Fiamozzi 5,5
    Romagnoli 6,5
    Nikolaou 6
    Terzic 6
    Stulac 6,5
    Haas 5
    Bandinelli 6
    Ricci 6
    Bajrami 4
    Matos 5
    Mancuso 6,5
    Olivieri 7

    Mister Dionisi 5,5

    • Dionisi 5,5? Il mister aveva letto benissimo la partita, seppur essendo sotto, aveva avanzato haas trequartista, per portare dinamismo e recupero delle seconde palle. Lo svizzero male a livello tecnico, ma importante per pressione e gamba. L’ Empoli diventa padrone del campo, sbagli il 3a1con olivieri che non chiude il cross di terzic e probabilmente la gestione di 2 angoli nel finale. Ma l’errore di romagnoli sul gol del 2a2 è incredibile.. Giocatore esperto e punto di riferimento della linea difensiva, non può rinunciare ad essere aggressivo in quell’occasione. Segue bene il taglio, portando la punta sull’esterno, poi con ancora palla non scaricata abbandona la pressione, diventa passivo e lascia l’avversario libero di crossare.
      Però buon Empoli, contro un avversario da sempre ostico. Bravo mister, la squadra ha un’identità e una mentalità

  3. Purtroppo o meno male …almeno per chi segna nel finale … le partite durano più di 90 minuti, quindi oggi è toccato a noi prendere un goal che si poteva evitare giocando con più attenzione e cercando di tenere più palla per evitare che gli avversari si riversassero nella nostra metà campo. Abbiamo allentato un pò la presa e questo ci è costato caro. Detto questo … alla fine, dopo aver strameritato la vittoria grazie ad un secondo tempo di spessore, abbiamo anche rischiato di perderla questa partita. Comunque, a parte l’amarezza per i 2 punti svaniti, c’è la consapevolezza che questa squadra è viva e sempre presente sul campo perchè non è facile ( ancora una volta ) trovarsi sotto di un goal e di riuscire a ribaltare la situazione. E’ UN PUNTO IMPORTANTE contro una squadra forte … ma meno forte di noi per quel che si è visto sul campo … e questo mi fa stare tranquillo per il resto della stagione. Lecce supefavorita, con le favorite Spal, Brescia e Monza? Quando ci giocheremo contro (Lecce e Brescia) vedremo di che pasta son fatte. Una cosa è sicura troppi cross per nessuno oggi visto la mancanza di La Mantia e Moreo e quindi speriamo che rientrino presto e con loro Zurkowski. … 3 tItolari con cui questa squadra può puntare non in alto ( perchè lassu in classifica gia ci siamo) ma … MOLTO IN ALTO!Una vera sorpresa Olivieri. Adesso sotto con il Brescia e spazio a chi ha giocato meno … e speriamo che le giornate di squalifica per Romagnoli non siano 2 ………

    • Non fa una piega troppo presto è stato sottovalutato da molti scrittori Spal e Monza, Lecce squadra molto forte… Comunque noi con questo gruppo ce la giochiamo. Oggi applausi a Olivieri gr n gol Mancuso, stulac e Bandinelli. Brignoli un bel punto e a capo.

  4. Brignoli 4 ha preso un gol neanche gli esordienti alla scuola calcio
    Fiamozzi 5,5
    Romagnoli 5,5
    Nikolau 5,5
    Terzic 5,5
    Haas 5,5
    Stulac 6
    Bandinelli 6,5
    Bajramj 5
    Mancuso 6,5
    Matos 5,5
    Ricci 6
    Olivieri 7
    Dionisi 5,5 non mi è piaciuto gli ultimi minuti, doveva inserire un difensore mentre era in vantaggio,e non Zurkoskj, ogni tanto si può rinunciare al gioco e difendere il vantaggio, non siamo il Barcellona.

    • Il gol preso se ci fosse stato Provedel, avrei detto che tanto è cieco e quindi ci sta, ma con Brignoli non è possibile e quindi credo sia dipeso o da un’incomprensione con altri o forse il vento? Vassapé.

    • Purtroppo il calcio …è anche questo … magari mettevi dentro un difensore in più e il goal lo prendevi lo stesso. Il secondo goal è venuto da una palla rimessa nel mezzo e colpita direi piuttosto male e non certo per un passaggio ben riuscito … Quanto al primo … sicuramente colpa di Brignoli … ma quella palla su un cross molto tagliato ha cambiato direzione dopo il rimbalzo sennò 99 volte su 100 finisce fuori, anche se scavalca il portiere … ed è li che credo Brignoli pensava che finisse … anche se chiaramente ha nettamente sbagliato a posizionarsi su quel cross.

  5. Sul gol del pareggio s’è presto un contropiede nel recupero e in vantaggio… situazioni che ci faranno crescere ma che ora come ora ci fanno parecchio arrabbiare..romagnoli è dovuto andare a chiudere sulla destra perché c’era una buca enorme e non ha fatto in tempo a rientrare a centro area altrimenti quel pallone vagante sarebbe stato suo.

  6. Ricordiamoci che con tanti cambi ,le partite forza maggiore saranno così !se il vantaggio e di un solo gol , bisogna crescere perché se si prende gol così e un grosso problema vanno gestite meglio, la squadra non può farsi bella per forza . Manca un leader in questa squadra io penso che a gennaio andrebbe preso un Brighi della situazione

  7. Brignoli 5
    Fiamozzi 6
    Romagnoli 5
    Nikolaou 5
    Terzic 6
    Stulac 6,5
    Haas 5,5
    Bandinelli 6,5
    Ricci 6
    Bajrami 5
    Matos 5,5
    Mancuso 6,5
    Olivieri 7

    Mister Dionisi 5,5

  8. Io continuo a non capire che colpe avrebbe Nikolau sul gol del 2-2, come hanno detto sia qualche commentatore che PE nelle pagelle. A me pare che tenga bene il proprio uomo, che tra l’altro arriva vicinissimo all’impatto col pallone quindi andava marcato per forza.
    Poi in generale, ok si può ragionare di mille cose, dei primi tempi a volte un po’ sottotono, dei cambi fatti poco e tardi, di qualche individualità non proprio eccelsa…però ragazzi ve lo siete già scordato l’anno scorso? Via, si gioca divinamente (anche oggi la prima mezzora del secondo tempo da serie A piena), tutti lottano, c’è spirito di squadra. Disgraziatamente esistono anche gli avversari, e oggi giocavamo su uno dei campi più insidiosi del campionato, e s’è fatto un punto meritando a conti fatti di vincere. A me non pare così male, a molti di voi, non capisco perché, sì

  9. Ancora non mi capacito come abbiamo fatto a prendere un contropiede al 91°, in vantaggio fuori casa contro una squadra che è pericolosa solo sulle ripartenze. In particolare, sulla destra dov’erano Fiamozzi e Ricci? Perché è dovuto uscire Romagnoli, per poi lasciare sguarnita l’area di rigore?

    • Guarda che quando è entrato Zurkowski Ricci è stato spostato a sn. E cmq a generare il mezzo contropiede è stato Nicolao che cincischia a centrocampo e perde palla sulla sn de centrocampo con Romagnoli e Zurko vicini a lui, da lì loro scappano sulla ns dx braccati da Fiamozzi e Romagnoli stesso, cross e Terzic abbandona il suo uomo che fa goal. Basta andare sugli Hilights

  10. Quando si prende un gol, c’è sempre qualche errore della squadra, ma Alekos la tua è una ricostruzione non del tutto corretta; Nikolaou non riesce ad intercettare e respingere la palla sulla sx del centrocampo, Zurko rimane impalato e nemmeno accenna un contrasto con l’avversario che sposta l’azione sulla dx, dove Romagnoli e Fiamozzi riescono momentaneamente a tamponare; la palla viene però crossata sul lato opposto dove nè Ricci e ne Terzic impediscono il tocco dell’attaccante verso il centro; dove ne Nikolaou (rientrato) che l’avversario toccano la palla che giunge a Gargiulo, libero e incontrastato dai nostri centrocampisti, mette la palla dentro. Gargiulo non era l’uomo di Terzic, ma caso mai di Zurko o Stulac, Zurko non si sa dove sia e Stulac è li ma fa una bella dormita. Come detto ci può stare, ma forse era preferibile mettere un difensore invece di Zurko, tra l’altro appena rientrato dall’infortunio.

  11. Voto Generale 5,5. Partita finita col risultato piu’ giusto ma che ha fatto salire parecchia rabbia perchè nonostante tutto portavamo via i 3 punti. Fuori casa ci manca quella rabbia e determinazione che invece abbiamo in casa che poi è quello che fa la differenza, perchè nonostante a livello tecnico abbiamo sbagliato tanto ma la stavamo vincendo giocando ordinati e senza paura(forse troppa poca), un po come col Venezia abbiamo trovato chi ce l’ha messa tutta senza mai mollare e ci hanno rispediti a casa con l’amaro in bocca di chi sa che poteva fare di piu’.
    Ps. Ancora stamani se ci penso mi sale la pressione!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.